fbpx

Affrontare il cambio di stagione, combattendo stanchezza e ritrovando nuove energie

Il cambio di stagione è uno dei momenti più impegnativi e faticosi per il nostro benessere. Difficoltà a ritrovare vitalità e slancio, debolezza e affaticamento, mancanza di concentrazione, stanchezza mattutina, insonnia, cattivo umore, sono alcuni disturbi e malesseri che sono direttamente riferibili al cambio di stagione. È tutta colpa del cambio di stagione che manda in tilt l’equilibrio psicofisico.

Le alterazioni di umore e comportamento

Sintomi cambio stagione stress spossatezzaLe cose non vanno meglio a livello emotivo: in questi giorni di passaggio, è molto più facile essere preda di malinconie ricorrenti, malumori ed irritabilità, in parte dettati dalle variazioni ormonali e rallentamenti nel nostro metabolismo.

Il nostro umore ne sarà irrimediabilmente condizionato ed andremo incontro a maggior tensione, senso di insofferenza, nervosismo e frustrazione.

Il problema non è assolutamente da sottovalutare, dato che, in Italia, riguarda una persona su 10, con le donne sensibilmente più colpite rispetto agli uomini, poiché più soggette a sbalzi ormonali, legate al cambio di stagione ed alla sindrome pre-mestruale.

 

LEGGI ANCHE: Lo stress fa male all’amore!

 

Come combattere stanchezza e malumore nel cambio stagione?

Responsabili di tali disturbi sarebbero i nostri ormoni, che risentono delle variazioni metaboliche, delle differenze di temperatura ed umidità e implicano cambiamenti al nostro organismo.

La produzione di melatonina, ad esempio, è collegata ai tempi di esposizione alla luce del sole, perciò meno ore di luce avremo a disposizione, più facilmente saremo soggetti ad irritabilità, insonnia e cattivo umore, causati dalla sua produzione ridotta durante l’autunno.

Ancora, secondo Claudio Mencacci, primario di psichiatria all’Ospedale Fatebenefratelli di Milano, il fenomeno potrebbe essere correlato al nostro Dna: come qualsiasi mammifero, in autunno, tendiamo ad accumulare riserve di energie, utili per i freddi mesi invernali ed entriamo in una sorta di letargo, per cui ci sentiamo più affaticati e meno propensi al movimento.

Ma, fortunatamente, esistono dei semplici rimedi che, se non riescono ad annullare completamente tutti i nostri malesseri, contribuiscono a ridurli, rinforzando il sistema immunitario e rendndoci più attivi e meno insofferenti durante il passaggio alla stagione autunnale. Uno di questi è l’assunzione di Ginseng, noto tonico energizzante. L’azione del Ginseng (Panax Ginseng) è ancora più forte se assunto in sinergia con altri preziosi elementi e piante.

E’ bene sottolineare, ad esempio, che una persona che vive secondo stili di vita naturali e dinamici, riesce a reggere meglio il cambio di stagione, attivando delle risposte di autodifesa migliori, rispetto a coloro che invece hanno un’inclinazione pigra e poco attiva. La prima cosa da fare è, dunque, combattere sonnolenza, apatia e scarso entusiasmo impegnarsi in un’attività fisica regolare unita ad un’alimentazione che possa migliorare la nostra vitalità.

  • ATTIVITA’ FISICA – Contrariamente a quanto si è portati a pensare, l’inattività e la pigrizia prolungata durante il cambio di stagione, aumentano i malesseri e la sensazione di affaticamento. Svolgendo una sana e moderata attività aerobica, si dà invece la possibilità al nostro organismo di scaricare stress e tensioni e, soprattutto, di riposare meglio, avendo eliminato tossine e stimolato positivamente il nostro metabolismo autunnale.
  • ALIMENTAZIONE – Al mattino, fare sempre una ricca colazione dove non deve mai mancare la giusta quantità di carboidrati, cereali e adottare uno stile alimentare che punti a qualità e selezione di quei cibi altamente nutritivi ed energetici; via libera a frutta e verdura di stagione, che garantiscono il giusto apporto di vitamine, minerali ed sostanze funzionali al giusto funzionamento del nostro metabolismo, come melograni, cachi, mandorle e nocciole, mele e pere, bieta, cavolfiori e patate, cereali e legumi, ottimi fonti di energia e vitalità, per l’organismo “provato” dal cambio di stagione.
  • IMMANCABILI INTEGRATORI –  Per affrontare questo cambiamento di stagione in modo positivo, senza stress, spossatezza, cambi di umore, nervosismo, disturbi fisici, è importante ricorrere ai rimedi fitoterapici ed integratori energetici. In particolare Ginseng, Eleuterococco e Pappa reale sono efficaci rimedi naturali contro stanchezza e stress, perdita di entusiasmo e pigrizia generalizzata, aiutando a recuperare vitalità fisica e mentale.

L’Eleuterococco è una pianta adatta alla stanchezza da “stress” fisici e mentali, caratterizzati da svogliatezza e da lieve stato depressivo. E’ la pianta più usata per le sue proprietà toniche, riequilibranti l’umore e calmanti nei casi di stanchezza con ansia. Sembrerebbe favorire la produzione di serotonina, detta anche l’ormone della felicità,  principio chimico maggiormente coinvolto nel regolamento dell’umore e delle emozioni che si altera durante i periodi di stress, ansia e depressione e quindi, anche nei cambi di stagione.

Il Ginseng è ormai la più famosa pianta nota in tutto il mondo come ottimo tonico del corpo. Aumenta la resistenza alla fatica, agli stress ambientali (caldo, freddo, umidità), agli stress psichici e migliorano le funzioni immunitarie.

La L-Arginina sia come prevenzione che per sostenere al meglio i sintomi influenzali e la convalescenza, è particolarmente preziosa! Aiuta a contrastare la sensazione di stanchezza e affaticamento e a sostenere il normale metabolismo energetico.

Fare il pieno di vitamine. Una buona dose giornaliera di vitamine  è un toccasana per sostenere le nostre difese. Assumere la giusta dose di queste preziose sostanze aiuta e rafforza il sistema immunitario rendendolo più efficiente nell’affrontare l’attacco dei virus influenzali e parainfluenzali, così come di altri agenti patogeni particolarmente attivi durante tutto l’anno e nei cambi di stagione.

Inoltre …

  • Cercare di mantenere costanti gli orari in cui si va a dormire e ci si sveglia al mattino.
  • Evitare condizioni di stress elevato: è importante creare le condizioni ideali per un relax completo del nostro organismo e permettere che il nostro fisico goda di un riposo prolungato e benefico.
  • Cerchiamo di ritagliarci spazi dedicati al tempo libero, alle nostre passioni, alla coppia: momenti dedicati al relax ed alla comunicazione evitano tensioni e frustrazioni che potrebbero contribuire a peggiorare le nostre precarie condizioni psico-fisiche.
  • Ascoltare il più possibile le esigenze dell’organismo: se vi sentite stanchi ed affaticati, evitate ritmi intensi e stress fisico ed emotivo; attendete con pazienza che il vostro corpo si abitui ai cambiamenti dovuti alla stagione autunnale e riesca ad adattarsi ai nuovi ritmi, che lo accompagneranno durante tutto il periodo invernale.
  • Infine, un po’ di pazienza: come ogni anno, ci abitueremo anche questa volta, per quanto a malincuore, al ritorno delle stagioni più fredde.

Integratori e Vitamine utili per affrontare il cambio di stagione

integratore di arginina

Dynamivit integratore di arginina ad alto dosaggio 14 bustine

integratore energizzante e anabolizzante

Stenvit utile contro stanchezza e affaticamento fisico e mentale 100 ml

integratore multivitaminico

Multivit 400 multivitaminico in piccole compresse orosolubili 30 compresse

Lascia un commento

Hey, so you decided to leave a comment! That's great. Just fill in the required fields and hit submit. Note that your comment will need to be reviewed before its published.

Carrello vuoto

SUBITO IL 10%

DI SCONTO!

   - 10%

Invia
1
Domande? Chatta con noi
Ciao,
contattaci via WhatsApp per info e domande sui prodotti o sugli ordini! Puoi scegliere anche l'operatore in base alle tue esigenze.
Rispondiamo dal lun al ven dalle 9.00 alle 18.00