Gli antidepressivi possono causare disfunzioni sessuali

Alcuni disturbi sessuali spesso accompagnano la depressione, a volte sono l’effetto collaterale degli antidepressivi stessi e possono persistere anche dopo la sospensione del farmaco. 

anidepressivi e sessualitàOggi la depressione è una malattia frequente e predispone, fra le altre cose, ad una riduzione del piacere e dell’interesse verso molti aspetti della vita compresa la sessualità. Quindi è molto frequente che un soggetto depresso soffra anche di disturbi sessuali: disturbi del desiderio, dell’eccitazione e dell’orgasmo, nelle donne come nell’uomo.

Va poi considerato che, in molti casi, carenza di desiderio, disturbi di erezione o di eiaculazione nell’uomo e di difficoltà di eccitazione o di raggiungimento dell’orgasmo nella donna sono l’effetto collaterale degli stessi antidepressivi.

 

Il legame fra depressione e sessualità

Sono diversi gli studi* che confermano la relazione fra depressione e disturbi sessuali, secondo i quali uno o più delle problematiche sessuali citate sopra, accompagnano la depressione in circa il 50% dei casi:

  • in alcuni casi la causa del disturbo sessuale è la depressione
  • in altri il problema sessuale esisteva prima della depressione
  • spesso sono gli antidepressivi ad agire negativamente sulla funzione sessuale.

 

Gli antidepressivi possono causare disfunzioni sessuali

Pochi lo sanno, spesso anche gli stessi medici ne parlano poco, ma è confermato che che i farmaci antidepressivi, in particolare gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (SSRI) molto utilizzati, possono disturbare la sfera sessuale. Alcuni studi hanno riportato addirittura una frequenza delle disfunzioni sessuali causate dagli antidepressivi del 60%! Da uno studio condotto dalla psichiatra D. Marazziti dell’Università di Pisa e dal Dr. Hagop Akiskal dell’International mood center di San Diego su 123 donne e 69 uomini che erano in cura da almeno 6 mesi per la depressione, è emerso che gli antidepressivi triciclici e gli SSRI come per esempio la fluoxetina, causato effetti collaterali importanti sulla funzione sessuale degli uomini e delle donne.

E pensare che questi farmaci sono utilizzati anche contro l’eiaculazione precoce!

Gli effetti degli antidepressivi sulla sessualità maschile e femminile sono vari.

Negli uomini si sono riscontrate:

  • difficoltà a iniziare o a mantenere un’erezione
  • disturbi dell’eiaculazione

Sia nell’uomo che nella donna:

  • perdita o diminuzione della risposta agli stimoli sessuali;
  • eccitazione sessuale persistente, nonostante l’assenza di desiderio;
  • orgasmo ritardato e anorgasmia;
  • ridotta o nessuna esperienza di piacere durante l’orgasmo;
  • ridotta sensibilità genitale;
  • sensazione di intorpidimento/anestesia genitale.

A volte gli effetti svaniscono dopo la sospensione dell’assunzione del farmaco; in molti casi però possono durare  anche per mesi o anni dopo la sospensione.

 

Che fare quando l’antidepressivo è responsabile dei problemi sessuali?

MAI sospendere uno psicofarmaco di colpo e senza i consigli del proprio medico! La prima cosa da fare è parlare con il proprio medico / specialista degli effetti collaterali riscontrati il quale potrebbe consigliare di cambiare classe terapeutica, o di diminuire il gradualmenteil dosaggio o di associare al farmaco una terapia coadiuvante, magari un trattamento naturale per migliorare l’erezione o stimolare il desiderio sessuale.

Bisogna anche considerare che, a volte,  l’effetto secondario degli antidepressivi scompare spontaneamente in alcuni mesi e che questi disturbi dovuti ai farmaci sono spesso reversibili.

 

* Riferimenti

  • Dépression et troubles de la fonction sexuelle, F. Ducrocq, L’Encéphale, 1999, XXV :515-6
  • The effects of antidepressants on sexual functionning in depressed patients a review, J. M. Ferguson, J. clin. Psychiatry, 2001 62 (suppl 3) p 22-34.
  • SSRI-induced sexuel dysfunction :Fluoxetine, Paroxetine, Sertraline and Fluvoxamine in a prospective multicenter and descriptive clinical study of 344 patients, Montejo-Gonzalez Al, Llorca G, Izquierdo Jo et al, J Sex and Marital Therapy 1997, 23(3)p176-94.
  • Marazziti D, Akiskal HS, et al. Dimorphic changes of some features of loving relationships during long-term use of antidepressants in depressed outpatients. Journal of Affective Disorders 2014. In Press. Doi: http://dx.doi.org/10.1016/j.jad.2014.04.043
  • Rizvi SJ, Kennedy SH. Management strategies for SSRI-induced sexual dysfunction. J Psychiatry Neurosci 2013; 38: E27-8. Free in: http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3756120/

Comment (1)

Lascia un commento

Hey, so you decided to leave a comment! That's great. Just fill in the required fields and hit submit. Note that your comment will need to be reviewed before its published.

1
Ciao,
per info e domande sui prodotti, sugli ordini o sul sito, clicca sul pulsante verde per contattarci via WhatsApp!
Powered by