Aumentare la libido nell’uomo – I migliori rimedi naturali

Molti credono che gli uomini pensino sempre al sesso e che il calo del desiderio sessuale sia un problema solo femminile. Sbagliato: 1 uomo su 5 ha effettivamente un calo della libido e non ha pressoché alcun interesse e circa il 30% delle donne afferma di avere un desiderio sessuale maggiore del loro partner.  Se rientri in questa statistica, non disperare ma sappi che aumentare il desiderio nell’uomo è possibile! Continua a leggere per saperne di più.

La cultura popolare tende a vedere l’uomo come una sorta di “automa sessuale”, programmato per volere sempre il sesso, ma non è affatto così! Ad affermarlo è il dott. Irwin Goldstein,  direttore di medicina sessuale presso l’Alvarado Hospital di San Diego e redattore capo del Journal of Sexual Medicine:

Molti, molti uomini – circa uno su cinque – hanno un desiderio sessuale così basso che preferirebbero fare quasi qualsiasi altra cosa che fare sesso”.

La maggior parte delle persone, continua Goldstein, sostiene che il calo del desiderio sessuale nell’uomo sia un evento raro. Ma in realtà, quasi il 30% delle donne afferma di avere più interesse per il sesso rispetto al proprio partner.

Dati recenti indicano un aumento della percentuale di disturbi del desiderio anche negli uomini: è stato calcolato che il 15% della popolazione maschile di età compresa tra i 18 e i 60 anni, pari a oltre 1 milione di uomini, soffre di desiderio sessuale ipoattivo maschile.

Una recente indagine elaborata dall’Istituto di sessuologia clinica di Roma, ha svelato come il Calo del desiderio sessuale degli uomini sia triplicato negli ultimi dieci anni.

 

Perchè l’uomo può perdere interesse e desiderio sessuale?

Il desiderio sessuale non è un fattore misurabile: ogni persona ha un grado diverso di interesse verso la sessualità e non esiste una libido “normale”.

Una graduale e progressiva diminuzione del desiderio sessuale è un evento naturale e normale correlato soprattutto all’invecchiamento. Il grado di questo declino varia, ma la maggior parte degli uomini mantiene almeno una certa quantità di interesse sessuale fino ai 60 anni (e talvolta anche fino ai 70).

Ma quando un uomo (o una donna) si rende conto che la propria mancanza di desiderio per il sesso provocare ansia, preoccupazione, angoscia, o influenza significativamente le relazione, o si verifica bruscamente,  potrebbe essere il caso di preoccuparsi e prendere provvedimenti, consultando anche il proprio medico di fiducia.

Le cause della perdita o della diminuzione del desiderio possono essere diverse. Nella maggior parte dei casi è collegata a problemi di relazione, stress o stanchezza, ma può essere anche il seganle di un problema medico di base, come la riduzione dei livelli ormonali o l’effetto collaterale di un farmaco.

I fattori che maggiormente espongono un uomo al calo del desiderio sessuale sono:

  • l’invecchiamento: l’avanzare dell’età provoca una fisiologica e graduale diminuzione della libido;
  • assunzione di farmaci: alcune categorie di farmaci, ad esempio gli antidepressivi o alcuni farmaci per i problemi alla prostata, tra gli effetti collaterali possono dare anche un calo della libido;
  • ansia, stress e/o depressione, preoccupazioni;
  • squilibri ormonali, in particolare calo del testosterone;
  • problemi erettili;
  • conflitti interiori di natura psicologica;
  • problemi relazionali.

Integratori sessuali come rimedio per aumentare la libido nell’uomo

Come abbiamo visto, le cause di un calo della libido nell’uomo possono essere molteplici. Per identificare il rimedio e la cura adatta è Per decidere a quali rimedi è opportuno ricorrere è necessario individuare i fattori che hanno scatenato il frustrante problema. Per questo il primo passo importante sarebbe di rivolgersi ad uno specialista e sottoporsi ad un’indagine diagnostica: valuterà la storia del paziente, eseguirà esami fisici e richiederà test di laboratorio per determinare cosa sta causando la perdita del desiderio sessuale.

Molti uomini hanno difficoltà o provano vergogna a discutere delle proprie difficoltà sessuali con i loro medici. Tuttavia, i trattamenti idonei esistono e spesso sono facilmente fruibili al fine di risolvere una situazione che può influenzare negativamente la vita di coppia.

La fitoterapia può contribuire contribuire su più livelli:

  1. se il calo della libido dipende da un abbassamento dei livelli di testosterone, è possibile assumere integratori a base di piante e sostanze utili per riequilibrare e favorire la produzione di questo imprtante ormone maschile.
  2. se la perdita di desiderio sessuale è correlata ad ansia, stress o depressione e fattori psicologici, alcuni integratori sessuali per uomo , magari in combinazione con la psicoterapia, possono aiutare l’uomo a stimolare desiderio ed eccitazione;

Vediamo alcuni rimedi naturali che possono entrare in gioco in questo difficile ambito.

     1. Integratori che stimolano il testosterone

FIENO GRECO

Il fieno greco (nome scientifico Trigonella Foenum-graecum) presenta spiccate proprietà energizzanti ed è un ottimo ricostituente naturale; contribuisce all’aumento della massa muscolare e stimola il metabolismo. Rientra anche fra le piante ad azione afrodisiaca,  sia per l’uomo che per la donna.

Il fieno greco è considerato da molti uno dei migliori integratori naturali per l’aumento del Testosterone. La molecola attiva contenuta nei semi del Fieno Greco, la diosgenina, insieme ad altre saponine, regolerebbero i livelli di Testosterone nel sangue,  promuovendone la sintesi e amplificandone gli effetti.

Per queste proprietà il fieno greco potrebbe essere proposto come alternativa naturale nell’uomo durante l’andropausa, come antinvecchiamento e stimolante sessuale.

Numerose ricerche, inoltre,  hanno dimostrato come i suoi semi producano effetti benevoli sullo sperma, ne migliorano la qualità degli spermatozoi.

 

L-ARGININA

La L-Arginina possiede  attività vasodilatatoria a carico delle arterie: l’azione è garantita dalla capacità di questo amminoacido di stimolare la produzione di ossido nitrico che è un vasodilatatore delle coronarie. Questo meccanismo è un forte aiuto per attivare e mantenere l’erezione. Inoltre l’arginina è una delle molecole essenziali per la sintesi degli altri amminoacidi ed è indispensabile anche a reintegrare le riserve energetiche di zucchero nel sangue dopo un intenso lavoro fisico.

Per questo è consigliata l’assunzione di Arginina agli uomini in  andropausa e a chi presenza di problemi di erezione.

Inoltre questo aminoacido è un potente detossinante ed è una delle molecole essenziali per la sintesi degli altri amminoacidi ed è indispensabile anche a reintegrare le riserve energetiche di zucchero nel sangue dopo un intenso lavoro fisico. Quindi risulta un valido aito per gli sportivi e per tutte le persone che svolgono una attività lavorativa fisicamente impegnativa.  Infine l’arginina.

 

ACIDO ASPARTICO

L’acido aspartico regola gli aminoacidi e influisce sulla produzione di ormoni, in particolare della luteina, ormone che stimola la produzione di testosterone, favorisce lo sviluppo della massa magra generando un aumento di forza muscolare e della resistenza corporea.

 

ZINCO

Lo Zinco contribuisce al mantenimento di livelli normali di testosterone nel sangue e alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo. L’integrazione di zinco può migliorare la funzione erettile negli uomini che presentano un deficit di zinco (sembrerebbe non avere la stessa efficacia negli uomini con livelli normali di questo minerale).

     2. Integratori afrodisiaci contro il calo della libido maschile

GINKGO BILOBA

Il Ginkgo Biloba  è rinomato per la capacità di migliorare la circolazione sanguigna sia a livello cardiaco che cerebrale. Gli effetti di questa azione sono numerosi:  miglioramento della concentrazione, della memoria a breve termine e delle abilità cognitive (grazie all’aumento del flusso sanguigno al cervello), prevenzione della formazione di vene varicose,  rafforzamento delle pareti dei vasi capillari.

Contrasta inoltre i radicali liberi e per questo è in grado di apportare benefici al cervello anche in termini di rallentamento dell’invecchiamento. Sono stati registrati benefici nell’utilizzo del ginkgo biloba anche nei confronti della calvizie e dell’alopecia. Numerose prove cliniche hanno dimostrato come l’estratto di ginkgo biloba risulti efficace nel trattamento della depressione, dell’emicrania e delle malattie bronchiali con broncospasmo.

L’indicazione principale vede il Ginkgo biloba utile negli integratori per i disturbi sessuali, sembrerebbe essere infatti un ottimo aiuto per migliorare le prestazioni sessuali sia maschili che femminili. Proprio l’azione vasodilatatoria favorisce il meccanismo erettile, quindi è utile in particolare nel trattamento della disfunzione erettile; ha trovato riscontri positivi in letteratura scientifica anche come integratore per i soggetti con disfunzioni erettili da antidepressivi. Sembra che rilassi la muscolatura liscia e migliori l’afflusso di sangue nel pene. In uno studio di 60 uomini con disfunzione erettile si è rilevato un 50 per cento di tasso di successo dopo sei mesi di trattamento con ginkgo. Nella donna, invece, favorisce l’irrorazione sanguigna genitale, quindi la sensibilità e la lubrificazione vaginale.

E’ importante però ricordare che questo integratore può aumentare il rischio di sanguinamento per il suo effetto anticoagulante, questo potrebbe essere pericoloso se si ha necessità di sottoporsi ad un intervento chirurgico o se si assume un farmaco anti-coagulante come l’aspirina o il warfarin (Coumadin).

 

MACA PERUVIANA

Il popolo degli Inca chiamava la Maca peruvianadono degli Dei” per le sue proprietà nutritive ed energetiche. È una radice dolce conosciuta scientificamente come Lepidium meyenii.  La maca possiede una spiccata azione afrodisiaca: favorisce l’aumento della libido, migliora la resistenza fisica e le prestazioni sessuali. Può essere un valido aiuto anche in presenza di disfunzioni sessuali causate da farmaci.

La maca è ottima per migliorare l’erezione. In uno studio effettuato su uomini con disfunzione erettile, sia la maca che il placebo hanno determinato significativi miglioramenti nei punteggi sulla base dell’IIEF-5 (scala di valutazione per la disfunzione erettile), ma il grado di aumento ottenuto con la maca risultava significativamente migliore rispetto a quello osservato con il solo placebo.

Grazie alle sue proprietà energetiche la maca si è rivelato essere un alimento particolarmente utile in caso di problemi di stanchezza cronica e depressione; inoltre rappresenta un valido aiuto anche per chi svolge attività che richiedono un’attività intellettuale molto impegnativa, come ad esempio studenti e scienziati.

 

GINSENG

Il Panax Ginseng, da molti chiamato anche anche “radice del cielo”, è una pianta conosciuta e apprezzata per le sue proprietà toniche e stimolanti, utile per contrastare affaticamento, stress, invecchiamento.

La sua fama lo vede impiegato in fitoterapia anche un potente afrodisiaco maschile, questo perché il suo consumo consente il rilascio di ossido nitrico dalle cellule dei corpi cavernosi del pene fornendo così una migliore erezione.  Sono diversi gli studi sul Ginseng che ne mostrano i benefici nel trattamento della disfunzione erettile.

Diversi studi hanno dimostrato come il ginseng influisca positivamente sul rilascio di un ormone chiamato cortisolo, che a sua volta migliora la risposta del nostro organismo alle situazioni di stress. In questo modo il ginseng rende il nostro organismo più resistente riducendo i danni causati da agenti patogeni o da situazioni di stress negativo. Quindi può essere molto utile come rigenerante e stimolante sessuale maschile e femminile quando calo del desiderio e astenia sessuale derivano da stanchezza e stress.

Reazioni al ginseng sono rare, ma ne va evitata l’assunzione se si assumono farmaci anticoagulanti o se si soffre di ipertensione.

 

DAMIANA

La Damiana (o Turnera diffusa) è conosciuta fin dai tempi antichi come un potente afrodisiaco. La Damiana aiuta ad innalzare sensibilmente i livelli della libido .

Alcuni la definiscono come “Viagra naturale” perchè ha dimostrato la sua efficacia anche nella disfunzione erettile senza effetti collaterali. Studi effettuati sulla composizione del suo fitocomplesso, hanno provato che la Damiana è in grado di stimolare il centro localizzato al livello del parasimpatico pelvico-sacrale, stimolando l’erezione.

L’estratto vegetale della pianta, inoltre, è un utile per migliorare le prestazioni sessuali sia maschili che femminili ed è di sostegno al piacere ed alla soddisfazione sessuale.

Per le sue proprietà è indicata anche in caso di depressione, problemi di fertilità, problemi intestinali, la irregolarità del ciclo mestruale, diabete, dispepsia, astenia.

 

MUIRA PUAMA

La Muira Puama, o Mara Puama, (nota scientificamente come Ptycopetalum Olacoides) viene chiamata “l’albero della potenza” in riferimento alle sue proprietà afrodisiache e rinvigorenti. E’ molto utile come integratore sessuale nei casi di impotenza e per chi sta riscontrando un forte calo della libido. Molti studi hanno dimostrato che un ciclo di assunzione di due/tre settimane la Muira puama migliora lo stato erettile in generale, le funzioni sessuali, il vigore ed il desiderio sia nell’uomo che nella donna.

Studi clinici condotti in Francia per indagarne le ripercussioni sugli aspetti fisici e psicologici riconducibili alla sfera sessuale, hanno dimostrato che la muira puama è efficace nel ripristinare il desiderio sessuale nel 60% dei pazienti, con un effetto positivo nel trattamento della disfunzione erettile nel 53% dei casi.

Studi hanno inoltre dimostrato che, in combinazione con il gingko, migliora il desiderio sessuale, le fantasie ed il rapporto sessuale.

La vite rossa (Vitis vinifera) è, insieme al mirtillo nero (Vaccinium myrtillus), una delle droghe più conosciute e utilizzate quando si necessita di un’azione antiossidante, antiedemigena e protettiva sul microcircolo.

 

VITIS VINIFERA

La Vitis vinifera o vite rossa (Vitis vinifera) è, insieme al mirtillo nero (Vaccinium myrtillus), una delle droghe più conosciute e utilizzate quando si necessita di un’azione antiossidante, antiedemigena e protettiva sul microcircolo.

stimolante sessuale

Questo potente mix di estratti vegetali lo trovi nell’integratore stimolante Sensovit

E’ un integratore stimolante ed afrodisiaco utile sia per l’uomo che per la donna che contiene tutte queste potenti piante nel giusto equilibrio sinergico.

Per maggiori informazioni sul prodotto e per vedere tutte le offerte, clicca qui

Altri aiuti naturali e consigli per aumentare la libodo nell’uomo

Come abbiamo detto sopra, le cause dell’abbasamento della libido possono essere diverse. Ecco una serie di consigli e di buone abitudini che puoi mettere in pratica nella tua quotidianità che, in combinazione con gli integratori alimentari, possono dare una nuova spinta e nuova energia al tuo vigore e al desiderio sessuale.

  • Fai attività fisica regolarmente

L’esercizio fisico costante stimola la produzione di testosterone. Per ottenere i migliori benefici in termini di rilascio di testosterone, ti consigliamo di praticare attività cardio (sollevamento pesi e il lavoro su gruppi muscolari principali facendo esercizi composti, ad esempio distensioni sulla panca, gli squat, bilanciere). Questo tipo di attività, oltre ad aumentare il testosterone, aiutano anche a gestire disturbi come l’ipertensione, il colesterolo alto e l’obesità, che possono rendere fisiologicamente difficile l’erezione.

Ma fai attenzione a non esagerare: dopo un’ora di allenamento il corpo inizia a produrre il cortisolo che neutralizza il testosterone. Per questo motivo, la tua routine di esercizio fisico non dovrebbe mai superare i 60 minuti.

  • Mangia alimenti afrodisiaci

Ostriche, cioccolato, peperoncino, succo di melagrana, avocado e altri, sono cibi che aiutano ad aumentare il testosterone e a migliorare la predisposizione al sesso. Al contrario, ci sono alcuni cibi che sono ritenuti dannosi a tale scopo, tra cui i prodotti da forno processati industrialmente, i latticini e la soia.

  • Evita o riduci il consumo di alcool ed evita l’assunzione di droghe

L’abuso di sostanze alcoliche e soprattutto di droghe, in particolare la cocaina e l’ecstasy, possono ridurre la libido. Limitati ad un bicchiere di vino rosso, bevanda che migliora la circolazione sanguigna.

  • Impara a gestire ansia e stress

Le preoccupazioni, lo stress, una vita frenetica e piena di pressioni psicologiche sono tutti fattori che possono ridurre in maniera significativa la libido ed impediscono di sviluppare un sano rapporto di coppia.

  • Prenditi del tempo per rilassarti e divertirti con il tuo partner

Se la spinta verso l’attività sessuale è bassa, non importa, non devi necessariamente fare sesso. Cerca di trovare dei momenti durante la giornata per dedicarti solo a te al tuo partner, trova del tempo per le coccole, per i baci, per tenergli la mano o massaggiargli le spalle.

Concentratevi sui vostri corpi: dedicatevi ai preliminari per aumentare l’eccitazione. In questo modo, non solo si risveglia il desiderio nell’uomo, ma diminuisce anche l’ansia da prestazione.

Fatevi dei massaggi che in genere aiutano a creare un forte legame erotico. Cerca di creare un’atmosfera sensuale, per rendere il momento ancora più eccitante. Uno studio ha dimostrato che la fragranza dei profumi e delle candele può aiutare ad aumentare la libido.

Magari parla delle tue fantasie e chiedigli se ci sono cose che desidererebbe fare e non avete mai fatto.

Soprattutto cercate di parlare di questo problema, di condividere le vostre ansie ed aspettative.

FONTI:

https://www.webmd.com/sex-relationships/features/when-a-mans-sex-drive-is-too-low#1

American Psychiatric Association. Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali. DSM-5° edizione. Ed Raffaello Cortina, 2014

Lascia un commento

Hey, so you decided to leave a comment! That's great. Just fill in the required fields and hit submit. Note that your comment will need to be reviewed before its published.

There are no products
Invia
1
Domande? Chatta con noi
Ciao,
contattaci via WhatsApp per info e domande sui prodotti o sugli ordini! Puoi scegliere anche l'operatore in base alle tue esigenze.
Rispondiamo dal lun al ven dalle 9.00 alle 18.00