Il calo del desiderio nell’uomo di 50 anni

Il calo del desiderio nell’uomo di 50 anni è ancora un tabù per molti uomini, diffidenti nell’affrontare l’argomento perfino con il proprio medico, ma è un problema reale.

calo desiderio uomo 50 anniLa sessualità maschile a 50 anni

Con l’arrivo dei 50 anni, la sessualità maschile cambia, non solo fisicamente ma anche mentalmente.

A livello organico, si assiste a una costante diminuzione della produzione di testosterone (che ha il suo picco, invece, nell’età adolescenziale), l’ormone maschile per eccellenza. Parliamo di andropausa.  Quello che accade nell’uomo adulto, per alcuni medici e specialisti è paragonabile alla menopausa femminile. I sintomi e le conseguenze sono più sfumate, meno eclatanti e non c’è una cessazione della fertilità perché molti spermatozoi prodotti rimangono funzionali, in grado di fecondare una cellula uovo. In ogni caso si assite a dei cambiamenti sia fisici che psicologici.

Questi cambiamenti riguardano ovviamente anche la sessualità.  Ciò che cambia, in reltà, non sono le sensazioni legate al piacere e alla sessualità, ma muta il modo di avere un rapporto: il tempo di eccitamento si prolunga, l’erezione compare più lentamente e dura più tempo, sebbene sia meno voluminosa, a causa del minore afflusso di sangue nei tessuti spugnosi del pene. Anche le contrazioni muscolari che avvengono durante l’orgasmo possono essere di minore entità e il periodo di tempo che trascorre tra due orgasmi successivi si prolunga.

Gli effetti dell’andropausa che maggiormente influiscono sulla corretta vita sessuale dell’uomo e della coppia sono:

  • problemi di erezione,
  • necessità di maggiori stimoli tattili,
  • erezione meno voluminosa e meno rigida,
  • calo del desiderio sessuale,
  • riduzione delle erezioni notturne,
  • riduzione della quantità di liquido nell’eiaculazione,
  • minor vigore delle pulsazioni muscolari durante l’eiaculazione,
  • aumento del tempo di eccitamento,
  • aumento del periodo refrattario (ossia il periodo tra due orgasmi).

Una riduzione più o meno marcata di testosterone può provocare anche la  comparsa di astenia, perdita di energia, debolezza muscolare e una riduzione del senso di benessere. Nei casi più gravi si arriva fino alla perdita dei peli e delle caratteristiche secondarie maschili.

Il calo del desiderio sessuale nell’uomo di 50 anni – Effetti psicologici

Anche il calo del desiderio nell’uomo intorno ai 50 anni è correlato direttamente alla diminuzione di questo ormone ed è una realtà che colpisce il 50% degli over ’50. Non si manifesta in tutti gli individui e comunque spesso è influenzato anche da altri fattori, psicologici, sociali e medici, come ad esempio la presenza di una partner interessata, condizioni fisiche, stato di salute, ecc.

Il calo del desiderio sessuale nell’uomo di 50 anni è comunque un processo piuttosto lento e graduale e, anche quando avviene in maniera più brusca, spesso passa inosservato o viene semplicemente associato all’invecchiamento.

Ciò che maggiormente incide e preoccupa l’uomo, sono le ripercussioni psicologiche di un’improvvisa e palese difficoltà sessuale.  Non dimentichiamo che da sempre il vigore sessuale è legato all’autostima del maschio ed è percepito come mezzo di autoaffermazione, quindi quando l’uomo inizia ad avere problemi a livello sessuale iniziano a vacillare le basi su cui ha costruito la propria personalità.

Per affrontare al meglio questi cambiamenti, è importante sviluppare quella che alcuni esperti definiscono “l’intelligenza sessuale”, ossia la capacità di comprendere che il corpo sta mutando e con esso muta anche la nostra sessualità. Se l’uomo riesce a comprendere e ad accettare serenamente questo concetto, potrebbe vivere la sessualità in maniera soddisfacente molto a lungo nonostante il corpo non risponda più agli stimoli sessuali come faceva quando era più giovane.

Dai 50 anni, inoltre, per non spegnere il desiderio e mantenere una sessualità attiva, è fondamentale assecondare una rinnovata curiosità sperimentando situazioni nuove ed eccitanti, posizioni diverse, preliminari più fantasiosi.

E’ possibile inoltre riattivare la libido e ritrovare energia e vigore, stimolando in maniera naturale la produzione di testosterone. In commercio esistono molti integratori di questa categoria, come Tesvit Forte. E’ un prodotto naturale studiato e formularo per stimolatore e mantenere l’ormone maschile, favorendo così l’aumentare della libido e per migliorare il benessere generale. Tesvit Forte è prodotto in Italia e contiene ingredienti NATURALI in una formulazione ottimale e altamente efficace per aumentare il testosterone.

Prova gli effetti benefici di Tesvit Forte sul desiderio e la spinta sessuale:

SINGOLA-CONFEZIONE 3-SENSOVIT 6-SENSOVIT

 

Lascia un commento

avatar
Non ci sono prodotti