Il D-Mannosio, uno zuccoro semplice normalmente presente nelle cellule dell'organismo,  può essere molto efficace nella prevenzione della fastidiosa cistite dopo il rapporto sessuale se applicato attraverso lavande o gel lubrificanti. La cistite dopo il rapporto sessuale La cisite è un’infiammazione della parete vescicale molto frequente nelle donne. Secondo le statitiche: quasi ogni donna ha avuto … Continua a leggere ...

I rapporti sessuali costituiscono uno dei principali fattori di rischio della cistite. Il 60% delle infezioni delle vie urinarie ricorrenti, infatti, sono cistiti post-coitali. Le donne maggiormente a rischio sono: quelle che hanno rapporti sessuali frequenti; le donne con secchezza vaginale; le donne in menopausa le quali, a causa di una carenza di estrogeni, sono… Continua a leggere ...

La cistite post-coitale è quell'infiammazione delle vie urinarie che compare 24-72 ore dopo un rapporto sessuale. E' un problema che colpisce ed infastidisce molte donne a causa dell’azione “meccanica” dell’atto sessuale - soprattutto se frequente ed energico e in caso di secchezza vaginale - che sollecita  la parete posteriore della vescica e facilita l'ingresso di… Continua a leggere ...

Soffrire di cistite dopo i rapporti sessuali è abbastanza comune nelle donne. Se non trascurata e curata, la cistite è non è una patologia grave ma di certo è estremamente invalidante per chi ne soffre. I sintomi della cistite, infatti, possono essere molto fastidiosi e dolorosi, possono generare nella donna disagio psicologico, preoccupazione oltre che… Continua a leggere ...

Per contrastare i sintomi della cistite, anche della cistite post-coitale, i protocolli convenzionali prevedono la somministrazione di antibiotici, ma non sempre questa si dimostra essereil percorso terapeutico migliore, in modo particolare nei casi di cistiti ricorrenti e, quindi, se ne viene fatto un uso prolungato. Gli antobiotici, nel lungo periodo, sembrano non dare i risultati… Continua a leggere ...

La secchezza vaginale è un disturbo molto frequente nelle donne. Alcuni rimedi naturali per la secchezza intima possono aiutare a prevenirla e a contrastarla.  In condizioni normali, i vasi sanguigni che circondano la vagina secernono un fluido trasparente, liquido ed omogeneo che idrata e lubrifica in modo naturale l'ambiente vaginale.  Durante l'eccitamento e il rapporto… Continua a leggere ...

Il bruciore intimo nella donna è un disturbo piuttosto frequente nella donna. Oltre ad essere fastidioso a volte può creare nella donna un certo imbarazzo! Il bruciore intimo è spesso accompagnato da perdite e prurito e può manifestarsi in forme diverse: bruciore intimo acuto: in genere è di breve durata ma il fastidio può essere… Continua a leggere ...

Il bruciore intimo, che sia interno (bruciore vaginale) oppure esterno (bruciore vulvare), è una problematica che merita attenzione. Il prurito e il bruciore intimo esterno non sono veri e propri disturbi ma sintomi di alcune patologie e infezioni sporadiche o croniche che colpiscono la vagina e si diffondono fino alla vulva, che costituisce i genitali… Continua a leggere ...

Il bruciore intimo può essere interno oppure esterno e spesso è associato anche ad altre manifestazioni sintomatiche come prurito, arrossamento, perdite vaginali, dolore durante il rapporto sessuale e non solo fino al dulore durante la minzione. Le cause possono essere varie e, in base ad esse, varia anche il trattamento. Per questo è sempre importante consultare… Continua a leggere ...

1
Ciao,
per info e domande sui prodotti, sugli ordini o sul sito, clicca sul pulsante verde per contattarci via WhatsApp!
Powered by