Come cambia la tua vagina nei 30, 40 e 50 anni?

Zampe di gallina, primi fili color argento fra i nostri capelli, una fastidiosa oscillazione dei nostri tricipiti, anche se non hai ancora sperimentato questi segni visibili dell’invecchiamento sai bene che arriveranno inesorabilmente a fare capolino nella tua vita. E ahimè anche le nostre parti intime invecchiano con l’età. Sia chiaro però che questi cambiamenti sono completamente normali e nulla di cui allarmarsi. 

come cambia la vaginaProprio come qualsiasi altra parte del nostro corpo come pelle, ghiandole e follicoli piliferi, l’aspetto della vulva e della vagina è influenzato dal processo di invecchiamento e dalla sua cura nelle diverse fasi della vita delle donne. Non è solo l’aspetto della tua vagina che si trasforma nel corso dei decenni. Anche il modo in cui ci si sente giorno dopo giorno e come funziona durante i rapporti sessuali cambia, e questi cambiamenti della vagina, anche se naturali, possono davvero farti andare in loop. Troppo spesso possono incidere sulla qualità della nostra vita ed inevitabilmente sulla nostra sfera sessuale.

Non farti cogliere di sorpresa, informati e approfondisci l’argomento con il tuo medico o il tuo ginecologo, entrambi possono aiutarti ad affrontare i cambiamenti della vagina e del tuo corpo e ad intervenire anche con aiuti naturali laddove sintomi e disturbi fisiologici influiscono negativamente sulle nostre giornate, tutto questo per puntare a mantenere una buona e soddisfacente salute sessuale che come abbiamo già accennato in altri articoli del blog risulta essere importante per contare anche su una buona salute fisica e mentale!

 

 

I cambiamenti della vagina a 30 anni

I primi drammatici cambiamenti sono avvenuti quando hai raggiunto la pubertà, gli ormoni sessuali si sono diffusi attraverso il tuo sistema riproduttivo che ha risposto con alcuni tangibili segnali come labbra più grandi, comparsa dei peli pubici e la tua vagina ha iniziato a produrre perdite giornaliere.

Dopo le 30 candeline tutto questo è solo uno sfuocato ricordo, ma la vagina continua a cambiare in maniera significativa dopo aver avuto il tuo primo figlio, cosa che per molte donne accade intorno ai 30 anni in su. Ad ogni nascita vaginale i muscoli del pavimento pelvico si allungano, si distendono e si lacerano nella vagina per consentire alla testa del bambino di attraversare lo spazio ristretto, che fisiologicamente non sarà mai più lo stesso di prima. Molte donne vivono la sensazione che la loro vagina sia più “spaziosa” durante i primi rapporti sessuali dopo il parto naturale, anche se questo varia notevolmente da donna a donna.

Con l’età oltre ai muscoli del pavimento pelvico cambia anche l’esterno della vagina che può apparire cadente o come se qualcosa si “gonfiasse”. Molte donne possono avere la sensazione di “afflosciamento” del tessuto esterno questo però è solo un piccolo cambiamento dopo il parto. Le fluttuazioni degli estrogeni che il corpo di ogni donna vive dopo il parto possono far sentire alcune di noi più asciutte nelle parti intime, sebbene questa secchezza sia generalmente temporanea.

 

40 e 50 anni peri menopausa e menopausa sono realtà!

Dopo il parto, il momento chiave successivo, che influisce sull’aspetto e sulla buona salute della vagina è la peri menopausa, il periodo di 5-10 anni che precede la menopausa (fine del periodo fertile).

Durante la peri menopausa, il tuo corpo inizia a produrre meno estrogeni questo è più comune a partire dai 40 anni, ma per alcune donne può avvenire anche più tardi. Questi importanti ormoni femminili hanno anche il ruolo di mantenere il collagene vaginale grassoccio e umido e aiutano a fornire un buon flusso sanguigno nell’area, una loro scarsa produzione o la loro assenza si traduce in una vagina più sottile, meno elastica e meno lubrificata. Dopo la menopausa (l’età media è di 51 anni), la vagina e il clitoride possono restringersi, e le labbra diventeranno meno piene, potenzialmente cambiando di colore e potrebbero anche sembrare deformarsi. L’atrofia vulva-vaginale può insorgere e questo può rendere il rapporto sessuale doloroso.

Tutti sintomi che possono incidere negativamente sulla qualità della vita e sulla nostra intimità anche con il partner.

 

Come mantenere sana la tua vagina e far rifiorire la tua vita sessuale!

Le buone notizie? Questi cambiamenti legati all’età non devono farti sentire in difetto e non devi lasciare che influenzino la tua sfera intima con una vita sessuale insoddisfacente, ecco alcuni consigli che dovresti seguire per garantirti una buona e sana vita sessuale anche quando sembra che tutto remi contro questo intento.

  • Integratori naturali a base di estratti vegetali specifici studiati per il benessere della donna nelle fasi più delicate della nostra vita può dimostrarsi un ottimo sostegno per contrastare i sintomi che interferiscono nella qualità delle nostre giornate e nel rapporto intimo con il partner.
  • Scegli un lubrificante vaginale a base di principi attivi indicati anche per contrastare la cistite postcoitale dovuta a piccole lacerazioni che possono trasformarsi in habitat naturale di batteri, diventerà un tuo fidato alleato! Il lubrificante vaginale è un eccellente aiuto anche per le donne che si avvicinano alla menopausa, pur non essendo ancora del tutto comparsa (assenza del ciclo mestruale da 12 mesi consecutivi) o anche per tutte le quelle che vivono la post menopausa. L’applicazione regolare dopo la quotidiana igiene intima risulta essere ideale anche per le mamme post partum che soffrono di secchezza vaginale a causa di fluttuazioni temporanee di estrogeni. Un buon lubrificante intimo può alleviare la secchezza quotidiana, così come il dolore e il disagio che la secchezza provoca durante i rapporti sessuali.
  • Continua a fare sesso, più rapporti sessuali hai più sarà facile fare sesso… del buon sesso. Quando non hai rapporti sessuali, la vagina diventa più rigida e il tessuto vaginale meno elastico. Questo vale sia per le quarantenni in peri menopausa che per le donne in post menopausa.
  • Idrata dall’interno verso l’esterno, l’acqua mantiene la pelle idratata e puà fare lo stesso anche con la nostra vagina. Una buona idratazione migliora l’energia e la circolazione e garantisce più flusso sanguigno là dove serve, quando serve, il che può rendere la tua vagina più sensibile. Considera di eliminare l’alcol che al contrario dell’acqua disidrata i tessuti
  • Smetti di fumare, come se avessi bisogno di un’altra scusa per abbandonare questa cattiva abitudine, sappi che il fumo può abbassare drasticamente i livelli di estrogeni.

Non perdere altro tempo, reagisci e contrasta sintomi e disturbi che caratterizzano fisiologicamente la tua vita. Pensa alla tua vagina come a una parte importante del corpo se non la usi e la curi bene potresti contribuire a farla ammalare!

Cistite e Secchezza ostacolano la tua sessualità?

Scopri Kendra gel: completo, efficace e naturale!


Kendra Gel Lubrificante vaginale a base di D-Mannosio, Acido Jaluronico utile in caso di secchezza vaginale, anche in presenza di atrofia vulvo-vaginale, e nella prevenzione delle cistiti post-coitali.

Lascia un commento

Hey, so you decided to leave a comment! That's great. Just fill in the required fields and hit submit. Note that your comment will need to be reviewed before its published.

There are no products
1
Ciao,
per info e domande sui prodotti, sugli ordini o sul sito, clicca sul pulsante verde per contattarci via WhatsApp!
Powered by