Conflitto di coppia e disturbi sessuali

La coppia che arriva in terapia è una coppia che ha perso la propria intesa e il proprio equilibrio andando in crisi.

Conflitto di coppia e disturbi sessualiTensione per problemi di comunicazione, conflitti familiari o contrasti nella gestione dei compiti come spesa, cura della casa, educazione dei figli possono originare tensione a livello di coppia e incidere negativamente sulla sessualità.

Vediamo come!

La presenza di frequenti litigi disaccordi, colpe e insoddisfazioni reciproche all’interno della coppia e tensioni familiari associati a sentimenti d’ostilità, di risentimento, frustrazione, delusione o rabbia possono contribuire alla riduzione della libido sia nell’uomo sia nella donna.

Via, via, il conflitto suscita un progressivo distacco e disinteresse sia sul piano affettivo sia sessuale e il sesso passa dall’essere una occasione di intimità e crescita all’essere occasione di scontro, fino ad arrivare all’inibizione sessuale stessa.

Questa progressiva situazione di distanza emotiva rende difficile l’espressione del desiderio e impedisce una buona sessualità e la realizzazione di un rapporto sessuale soddisfacente.

Si possono così presentare difficoltà sessuali (disturbo dell’eiaculazione, dell’erezione, del desiderio o dolore nel rapporto) o verificarsi uno spostamento verso comportamenti trasgressivi, dipendenza dal sesso, dalla pornografia o perversioni e ossessioni.

In questi casi la disfunzione sessuale, essendo fonte di grande sofferenza diventa la goccia che fa precipitare un equilibrio già precario che porta i singoli componenti o la coppia stessa in terapia.

Sorprendentemente infatti per la coppia la disfunzione sessuale diventa l’ancora di salvezza che la preserva dall’annegare nel conflitto e quindi rompersi.

Spesso la coppia ravvisa nella disfunzione sessuale e non nel conflitto il fattore precipitante. Bypassando che se la comunicazione all’interno della coppia è divenuta difficile o distruttiva, “la complicità” amorevole si è ridotta o annullata e il linguaggio del corpo è diventato rigido e distante, a modificare la loro vita sessuale e relazionale non è stata la problematica sessuale bensì il conflitto.

Attraverso la terapia la coppia diventa consapevole che i conflitti sono inevitabili è il modo di affrontarli che fa la differenza

Se ben gestiti, i conflitti sono per la coppia un’occasione di arricchimento, rinnovamento e crescita.

Da qui parte un percorso di valorizzazione della relazione in cui entrambi i membri imparano a godere di ciò che l’altro gli offre di positivo.

Dott.ssa Anna Carderi

 

Lascia un commento

Hey, so you decided to leave a comment! That's great. Just fill in the required fields and hit submit. Note that your comment will need to be reviewed before its published.

1
Ciao,
per info e domande sui prodotti, sugli ordini o sul sito, clicca sul pulsante verde per contattarci via WhatsApp!
Powered by