Consigli per la corretta igiene intima in menopausa

Con la menopausa la produzione di estrogeni si riduce e ciò provoca delle modificazioni fisiologiche di cui è importante tener conto anche durante l’igiene intima. Ecco alcuni consigli per scegliere il detergente ntimo più adatto alla donna in menopausa.

In premenopausa e in prossimità della menopausa vera e propria (perimenopausa), la produzione ormonale subisce costanti alterazioni: i livelli di estrogeni iniziano ad oscillare, quelli di progesterone a diminuire. Questo squilibrio determina nella donna una serie di cambiamenti fisici ma anche psicologici.

Fra i cambiamenti fisici, il più diretto è l’irregolarità del ciclo mestruale, poi ci sono vampate di calore, sudorazioni notturne, gonfiore, insonnia, sbalzi d’umore e irritabilità, stanchezza cronica e fastidi intimi.

Fastidi intimi e ridotta produzione di estrogeni

I fastidi intimi più comuni nella donna in menopausa sono: secchezza vaginale, irritazioni e infezioni, bruciori e pruriti, dolore durante i rapporti, cistiti frequenti e ricorrenti.

Responabile di questi disturbi è il progressivo declino della produzione degli estrogeni, fenomeno che ha effetti anche sull’apparato genitale e urinario. Questi ormoni, oltre ad essere essenziali per la fertilità, sono importanti per la buona salute della vagina e garantiscono il benessere di tutto l’apparato genitale.  Con la loro azione, infatti, gli estrogeni

  • mantengono il pH locale a valori leggermente acidi, intorno a 4.5; l’acidità vaginale ostacola lo sviluppo di germi patogeni, rappresentado quindi un importante fattore protettivo contro le infezioni batteriche dei genitali interni.
  • stimolano la produzione di collagene che favorisce l’elasticità dei tessuti,rendendo i tessuti più forti e resistenti;
  • evitano la secchezza vaginale stimolando le secrezioni cervicali; la lubrificazione vaginale è importante non solo perchè agevola i rapporti sessuali, ma perchè aiuta a mantenere la zona intima pulita e sana; quando la zona vulvo-vaginale è arida, è maggiormente esposta all’attacco di batteri e i rapporti sessuali possono essere fastidiosi e dolorosi (lo sfregamento meccanico può provocare irritazioni, ferite e sanguinamenti).

Ciò detto, è facile intuire come e perchè la carenza di estrogeni può scatenare i tanto temuti fastidi intimi.

Convivere con questi disturbi può essere davvero complicato perché, oltre ad essere molto fastidiosi e, in alcuni casi, molto dolorosi, possono compromettere la qualità di vita della donna.

 

Igiene intima in menopausa

Prendersi cura della propria igiene intima è un aspetto molto importante che coinvolge non solo la sfera del benessere fisico ma anche quella emotiva e psicologica. una donna curata e attenta anche anche “intimamente” è più femminile, si sente più sicura di sè e della sua capacità di sedurre.

E’ un aspetto che va curato con attenzione e soprattutto tenedo conto anche dell’età e dei cambiamenti fisici: i prodotti per l’igiene intima della donna in età fertile, non possono essere indicati anche per la donna in menopausa e viceversa.  Lo squilibrio ormonale del climaterio, in particolare il declino della produzione degli estrogeni, ha effetto anche sull’apparato genitale e urinario:  altera infatti il pH vaginale, assottiglia le mucose vaginali, causa secchezza vaginale.

Per evitare irritazioni e fastidi è importante considerare alcuni aspetti:

  • il pH vaginale: in età fertile ha valori leggermente acidi (3,5 e 4,5), in età adulta e nel climaterio sale verso la neutralità (pH 5-6.8). I saponi e detetgenti usati per l’igiene intima quotidiana non devono alterare questi valori altrimenti si rischia di alterare la microflora vaginale con la conseguente insorgenza di  infezioni e attacchi batterici; i normali saponi sono troppo alcalini per le mucose genitali della donna in menopausa, che dovrebbe invece utilizzare detergenti specifici che mantengono in equilibrio il ph vaginale, quindi prodotti con pH intorno al 6-6.9
  • l‘assottigliamento delle mucose e la secchezza vaginale: la donna in menopausa dovrebbe utilizzare detergenti intimi ad azione anche emolliente, idratante e lenitiva a base di ad esempio, di Hamamelis virginiana, Pantenolo, olio essenziale di Timo ed estratto di Malva.

SINERGIA DEL DETERGENTE + LUBRIFICANTE

Per scongiurare fastidi, pruriti e irritazioni oltre al detergente intimo specifico per la donna in menopausa, si possono applicare localmente specifici prodotti librificanti in gel, a base di Acido jaluronico e d-Mannosio, utile e soprattutto per prevenire e lenire le cistiti da contatto o post-coitale.

La Menopausa complica la tua intimità?

Scopri la nostra linea completa di integratori e cosmetici!


Kearvit, Kendra gel e Keva detergente: una linea completa  di prodotti naturali utili per ritrovare la serenità sessuale della donna in premenopauasa, menopausa e postmenopausa.

Lascia un commento

Hey, so you decided to leave a comment! That's great. Just fill in the required fields and hit submit. Note that your comment will need to be reviewed before its published.

There are no products
Invia
1
Domande? Chatta con noi
Ciao,
contattaci via WhatsApp per info e domande sui prodotti o sugli ordini! Puoi scegliere anche l'operatore in base alle tue esigenze.
Rispondiamo dal lun al ven dalle 9.00 alle 18.00