Desiderio sessuale e libido: quando un calo non deve allarmare!

Sia uomini che donne possono avere un calo del desiderio sessuale quando non riescono più ad avvertire quella tipica spinta attrattiva verso il partner capace di trasformarsi in comportamenti e gestualità finalizzati allo scambio erotico-sessuale.

Desiderio sessuale e libidoSembrerebbe che più del 34% delle donne e del 16% degli uomini soffra di disturbo del desiderio sessuale ipoattivo. Il problema non riguarda soltanto le coppie longeve, ma sempre più spesso il desiderio e la passione subiscono un calo anche in relazioni e persone giovani.

Non dobbiamo però per forza allarmarci. A volte il calo della libido può essere un semplice fattore fisiologico e momentaneo. Vediamo quando.

Desiderio sessuale e libido: un filo sottile

Il desiderio è un fattore sessuale, è un bisogno sia fisico sia mentale che ci fa venir voglia di fare l’amore.
La libido è sicuramente una delle dimensioni più complesse della sessualità. Ingloba qualcosa di più grande del desiderio: è il motore, la fonte di tutti i desideri, anche di quello sessuale. Senza la libido, le coccole e le tenerezze si trasformano in obblighi, poveri di emozioni e sensazioni.

Mentre in psicologia il termine libido conserva un significato più esteso rispetto al termine desiderio sessuale,  nel linguaggio comune – come in questo articolo –  libido è usato come sinonimo di desiderio sessuale.

Aumenta il desiderio e stimola la libido in modo naturale

SINGOLA-CONFEZIONE 3-SENSOVIT 6-SENSOVIT

Il normale ciclo di vita del desiderio sessuale

Il desiderio sessuale è un bisogno sia fisico sia mentale che viene attivato da stimoli interni (fantasie, umore, nuove emozioni) ed esterni (attrazione, cambio di stagione, avvenimenti).

La libido ha un suo ciclo di vita: all’inizio di una relazione si è spinti a conoscere il partner e a fare nuove scoperte insieme a lui, mentre con il passare del tempo, il fuoco della passione tende gradualmente a scemare, per poi ravvivarsi alla comparsa di nuovi input stimolanti per entrambi.

L’intensità della passione  e del desiderio  può mutare nel corso del tempo e l’interesse sessuale verso il partner può variare più volte addirittura nell’arco della stessa giornata. Ci sono periodi e fasi della vita di tutti in cui il calo del desiderio è del tutto normale, anche se si è in giovane età.
Si tratta dei seguenti casi:

  • eventi traumatici
  • gravidanza o la nascita di un figlio
  • cambiamenti lavorativi
  • licenziamento
  • pensionamento
  • menopausa
  • un lutto

Il desiderio ha comunque una forte componente fisiologica. In particolare è molto legato ai livelli ormonali. Nelle donne un ormone importante è l’estrogeno: questo viene prodotto soprattutto prima dell’ovulazione, aumentando il desiderio sessuale. Uno degli ormoni principali che regolano invece il desiderio sessuale sia nell’uomo che nella donna è il testosterone. Nell’uomo é prodotto dai testicoli, nelle donne dalle ovaie. Naturalmente nelle donne il livello del testosterone è molto inferiore, il loro corpo però è molto più sensibile a questo ormone e dunque la differenza è comunque compensata. Il tasso di testosterone nell’uomo aumenta del 30% la mattina, è per questo che in genere l’uomo ha la libido alle stelle appena sveglio.

Teniamo anche conto che le donne rispetto agli uomini sono più soggette alla  variazione dei livelli di ormoni nel sangue, soprattutto in base alla variazione del ciclo ormonale legato all’ovulazione e al ciclo mestruale. Quindi il loro desiderio e la libido hanno  una certa variazione ciclica . I livelli di un altro ormone sono anche importanti per il desiderio sessuale: la prolattina. Al suo aumentare, come in fase di allattamento, c’è un fisiologico calo del desiderio.

Anche le stagioni influenzano il bioritmo. Nelle donne sembrerebbe che la passionalità e l’attrazione e si manifestino con l’arrivo della primavera, mentre per gli uomini, il risveglio della libido e del desiderio sessuale avviene più tardi, verso l’inizio dell’estate.

Non è vero, inoltre, che la libido tende a diminuire con l’età. Anzi, libido e desiderio permangono senza significative variazioni per tutta la vita, anche in tarda età. Contrariamente infatti a quanto generalmente si pensa, l’invecchiamento non influenza negativamente questo aspetto della sessualità e, con l’andare del tempo, diminuisce la componente ormonale ma aumenta quella psicologica.

Secondo una recente ricerca, inoltre, legato allo scarso desiderio sessuale c’è anche un ridotto afflusso di sangue al cervello, soprattutto alle aree del sistema limbico. Non è però ancora del tutto chiaro se questa sia la causa di ridotto desiderio o se ne sia una conseguenza.

La passione è dunque variabile da individuo ad individuo ed anche ciclicamente all’interno della stessa persona. Una riduzione momentanea del desiderio sessuale è frequentemente legato alla situazione, nella gran parte dei casi si risolve spontaneamente e non deve allarmarvi. Se questa però si protrae per molto tempo è bene parlarne con il proprio medico o con il ginecologo.

In questi casi è molto utile anche ricorrere alla fitoterapia. Alcune piante sapientemente dosate, possono rivelarsi un valido aiuto in situazioni fisiologiche di calo del desiderio, risvegliano la libido e l’appetito sessuale.

Aumenta il desiderio e stimola la libido in modo naturale!

SINGOLA-CONFEZIONE 3-SENSOVIT 6-SENSOVIT


Lascia un commento

avatar
Non ci sono prodotti