Eiaculazione precoce tutti i rimedi pratici per contrastarla

Stanco di vivere con l’ansia dell’eiaculazione precoce? Senti di non riuscire più a soddisfare la tua partner? Rimedi per l’eiaculazione precoce esistono. Vediamo una rassegna completa di tutto quello che puoi fare per contrastare e superare questo problema sessuale.

eiaculazione precoce rimediIl tema dei rimedi per l’eiaculazione precoce è un argomento sempre più discusso sia in ambito medico che nel web. Sono infatti molti e sempre più numerosi, gli uomini che sono afflitti da questo problema.

Si stima che la prevalenza della disfunzione interessi tra il 3% e il 30% della popolazione maschile (Serefoglu et al., 2014) e sembra essere sempre più diffusa soprattutto a causa di fattori psicologici come ansia, stress, preoccupazioni, in costante aumento.  La letteratura scientifica, infatti, riguardo all’eziopatogenesi (ossia le cause dell’eiaculazione precoce) indica la prevalenza di cause psicologiche più che di natura fisica, o una coesistenza di entrambe.

 

 

Eiaculazione precoce rimedi e strategie

Per affrontare e contrastare l’eiaculazione precoce il primo passo che ogni uomo dovrebbe fare è rivolgersi ad uno specialista andrologo per un’accurata diagnosi che possa valutare la presenza di fattori organici che causano o mantengono la disfunzione. Lo specialista è l’unica figura in grado di individuare la causa della disfunzione sessuale e consigliare il giusto trattamento. Se ad esempio, il problema eiaculatorio è il sintomo di una infiammazione prostatica, allora il trattamento mirerà a trattare e curare la patologia specifica. Oppure potrebbe consigliare di intervenire su altre cause organiche attraverso la somministrazione di Dapoxetina, un farmaco che aumenta la disponibilità di serotonina a livello cerebrale e modula i tempi eiaculatori.

Più spesso, tuttavia, i fattori che originano e mantengono il disturbo eiaculatorio hanno alla base una causa psicologica. In questi casi i trattamenti sono diversi e non solo di tipo farmacologico. Dal momento che i livelli di ansia e di stress hanno un impatto fisiologico sulla risposta sessuale, la prima opzione è quella di cercare di intervenire sullo stile di vita, alleviare il carico di ansia e stress, regolarizzare i ritmi sonno-veglia e migliorare l’alimentazione soprattutto riducendo l’assunzione di cibi pesanti e di alcol.

 

   Tecniche e strategie contro l’eiaculazione precoce

Per gli uomini che soffrono di eiaculazione precoce lieve o episodica esistono strategie di gestione dell’eiaculazione che hanno dimostrato di essere utili almeno per il controllo del problema nel breve termione.

Un primo rimedio è quello di indurre uno stato di rilassamento prima della prestazione sessuale e mantenere l’attenzione sulle sensazioni fisiche durante il rapporto. Durante il rapporto, quando la mente si distrae dall’atto sessuale,  si facilita l’improvviso raggiungimento dell’orgasmola. Quindi è importante restare concentrati sulle sensazioni corporee.  Allo stesso modo, l’uomo dovrebbe esercitarsi a mantenere l’attenzione sulle sensazioni fisiche, anche durante l’autoerotismo. Per far questo è necessario praticare la masturbazione innescando e perdendo ripetutamente l’erezione attraverso leggere carezze e focalizzando l’attenzione esclusivamente sulle sensazioni.

Un’altra strategia è il rilassamento della muscolatura pelvica. Si tratta degli stessi muscoli interrompono la minzione. E’ ormai provato che alcuni esercizi specifici (Esercizi di Kegel) aiutano a raggiungere un grado di consapevolezza che permette di rilassarli e ritardare/inibire l’eiaculazione.

Un altro esercizio che aiuta a mantenere alti i livelli di eccitazione senza raggiungere l’orgasmo è la tecnica dello stop-start (Semans, 1956). Questo esercizio, da fare sia durante la masturbazione che durante l’atto sessuale,  consiste nell’interrompere la stimolazione quando l’uomo sente sopraggiungere l’orgasmo, per poi riprenderla dopo pochi secondi quando l’urgenza eiaculatoria sarà diminuita. La ripetizione di questo esercizio permette di aumentare i tempi di latenza e di abituarsi alle sensazioni che precedono l’orgasmo.

 

    Coinvolgere la partner

L’eiaculazione precoce è un problema che coinvolge l’intera coppia, per questo diventa spesso motivo di frustrazione, rabbia, tristezza e insoddisfazione. Ecco quindi che in questi casi la psicoterapia di coppia diventa il metodo di elezione che permette di affrontare le dinamiche relazionali che mantengono o acuiscono la disfunzione.

Nel caso in cui l’uomo sia coinvolto in una relazione stabile, è importantissimo instaurare nella coppia un clima di serenità e di sincerità. Parlare apertamente con il partner del problema, senza vergogna o inibizione, discutere di cosa piace o non piace durante il rapporto e di quali sono i sentimenti e le emozioni evocate dall’attività sessuale sono alcuni esempi di come poter affrontare il problema insieme. Creare un clima positivo e accogliente facilita la riduzione dell’ansia, aumenta l’intesa sessuale e di coppia e aiuta ad evitare fraintendimenti, sensi di colpa e pensieri frustanti che di certo non aiutano!

 

    La terapia cognitivo-comportamentale e la psicoterapia

I rimedi per l’eiaculazione precoce che abbiamo appena descritto difficilmente possono essere risolutivi da soli. Soprattutto laddove il problema non sia episodico e occasionale o sia stata individuata una spiccata causa psicologica o relazionale, la terapia cognitivo-comportamentale può essere la strategia migliore.

E’ un percorso terapeutico mirato e volto all’aumento dei tempi di latenza eiaculatoria attraverso lo sviluppo della consapevolezza circa le sensazioni fisiche che precedono l’orgasmo. Questo obiettivo è raggiunto sia attraverso tecniche comportamentali come lo stop-start, sia tramite un lavoro cognitivo di gestione dell’ansia da prestazione.

Quando l’eiaculazione precoce, invece, diventa un problema di coppia, la psicoterapia di coppia potrebbe essere il percorso ideale che permette di affrontare le dinamiche relazionali che mantengono o acuiscono la disfunzione.

 

Integratori e rimedi naturali per l’eiculazione precoce

Esistono una varietà di una varietà di trattamenti per l’eiaculazione precoce, che dipendono in particolare dalla causa del problema.  Alcuni di tipo farmacologico come la Dapoxetina, la sertralina e altri SSRI,  lo spray ritardanti alla lidocaina, che agisce desensibilizzando fisicamente il pene. Ci sono anche alcuni rimedi naturali!

Quando si parla di eiaculazioni precoce rimedi naturali si fa riferimento a integratori formulati con piante e sostanze naturali che possono aiutare l’uomo a ridurre l’ansia da prestazione e a migliorare il controllo eiaculatorio.

Esistono infatti in natura delle sostanze che svolgono un’azione mirata nei confronti di quei disturbi psicologici che possono favorire l’insorgenza dell’eiaculazione precoce. Ci riferiamo a piante che svolgono un’azione ansiolitica e rilassante, riducono quindi l’ansia da prestazione e la pressione emotiva legata al rapporto sessuale.

Ecco le più potenti e le più impiegate per ovviare alle forme lievi di eiaculazione precoce:

  • Passiflora (Passiflora Incarnata): pianta rinomata per le sue proprietà sedative, utile per favorisce il rilassamento senza dare sonnolenza; ha dimostrato di avere proprietà antidepressive con un’azione assimilabile all’uso di benzodiazepine;
  • Valeriana (Valeriana officinalis): pianta dalle spiccate proprietà rilassanti e ansiolitiche. Il principio attivo di questo ingrediente ha un effetto calmante che agisce sull’ansia da prestazione.
  • Griffonia (Griffonia simplicifolia): pianta ricca di 5-idrossitriptofano, un amminoacido naturale precursore della serotonina, neurotrasmettitore importante per favorire il tono dell’umore, per la regolazione del comportamento in caso di stress e per il controllo del meccanismo eiauculatorio. Ricerche hanno infatti dimostrato che una carenza di serotonina può provocare eiaculazione precoce. Gli psicofarmaci indicati per ovviare a questo problema, infatti, sfruttano proprio questo principio e stimolano i livelli dell’ormone ma in maniera chimica e non senza possibili effetti collaterali e controindicazioni.

Revit è senz’altro il più completo ed utilizzato integratore ritardante a base naturale e per contrastare l’eiaculazione precoce senza ricetta medica.

La sua formula è composta da una miscela di Passiflora, Valeriana e Griffonia, in sinergia con le Vitamine del gruppo B, utili per la normale funzione psicologica e per favore il naturale funzionamento del sistema nervoso.

Modalità d’uso: si consiglia di assumere 1-2 compresse al giorno con un bicchiere d’acqua.

 

Conclusioni

L’eiaculazione precoce è un disturbo sessuale che può essere molto frustrante e stressante, sia per l’uomo che ne è affetto sia per il partner.  A livello psicologico può influire negativamente su molti aspetti: dalla fiducia in sé stessi, all’autostima, alla relazione nel suo insieme. Fortunatamente, nella maggior parte dei casi è una condizione curabile.

Abbiamo visto che ci sono molte possibilità terapeutiche: farmacologiche, integratori ritardanti naturali, aiuti e tecniche per migliorare il controllo fino alla psicoterapia.  Tuttavia individuare il giusto percorso di cura è una prerogativa dell’Andrologo, il medico specializzato in queste disfunzioni.

Sei stanco dell’eiaculazione precoce?

Scopri Revit,  integratore ritardante naturale!


Revit è l’integratore naturale che può aiutarti ad ritardare l’eiaculazione e alleviare l’ansia da prestazione!

Lascia un commento

Hey, so you decided to leave a comment! That's great. Just fill in the required fields and hit submit. Note that your comment will need to be reviewed before its published.

Carrello vuoto

SUBITO IL 10%

DI SCONTO!

   - 10%

Invia
1
Domande? Chatta con noi
Powered by Join.chat
Ciao,
contattaci via WhatsApp per info e domande sui prodotti o sugli ordini! Puoi scegliere anche l'operatore in base alle tue esigenze.
Rispondiamo dal lun al ven dalle 9.00 alle 18.00