Eiaculazione Precoce: verità e falsi miti

Circolano molte voci sull’Eiaculazione Precoce, alcune vere ed altre messe in giro ad arte per creare allarmismo e preoccupazione. L’effetto spesso è quello di aumentare nell’uomo frustrazione e confusione.

Eiaculazione Precoce verità e falsi mitiL’Eiaculazione precoce, che secondo le statistiche è la disfunzione sessuale maschile più frequente, è anche quella intorno alla quale circolano informazioni non sempre complete e corrette e falsi miti.

Cerchiamo di fare un po’ di chiarezza.

Falso mito 1 – L’eiaculazione precoce non si può curare

Come dicevamo, l’Eiaculazione Precoce è la disfunzione sessuale più diffusa ma nel 99% dei casi non è indice di una patologia incurabile, i casi di patologie legate all’Eiaculazione Precoce sono estremamente rari!

Le cause possono essere molte, ma le più comuni sono riconducibili a difficoltà o insicurezze psicologiche e ad uno scompenso del livello di Serotonina nell’organismo.

Per questo, l’Eiaculazione Precoce si può curare con trattamenti naturali che agiscono

  • aumentando i livelli di Serotonina (l’ormone della felicità);
  • riducono ansia e stress facendo riacquistare gradualmente all’uomo sicurezza e fiducia in se stesso e nelle proprie capacità sessuali.

Quindi i rimedi naturali per l’eiaculazione precoce esistono.

 

Falso mito 2 – Eiaculare entro 2 minuti  vuol dire soffrire di eiaculazione precoce

Definire l’Eiaculazione precoce non è semplice. Molti cercano di limitare il problema solo alla variabile TEMPO. In realtà non è proprio così e per definire l’eiaculazione precoce è importante anche tener conto del CONTROLLO EIACULATORIO e della DONNA.

Tenendo conto di tutte queste variabili, è più corretto definire un uomo come un eiaculatore precoce se è incapace, ossia non riesce, ad esercitare Volontariamente un Controllo sul Riflesso eiaculatorio, quindi non appena l’eccitazione sessuale raggiunge il culmine, l’orgasmo avviene rapidamente senza che la donna sia giunta al piacere.

Le situazioni, infatti, possono variare a seconda del contesto interpersonale. Ad esempio: se un uomo riesci a portare la partner all’orgasmo in meno di 2 minuti, non ha un problema di eiaculazione precoce!

Allora, un uomo dovrebbe pensare ad un problema di Eiaculazione precoce quando è assente ogni forma di controllo volontario sul riflesso eiaculatorio, ossia diventa difficile, se non impossibile, controllare l’arrivo di un orgasmo che diventa, inevitabile.

NON è quindi il TEMPO impiegato per l’eiaculazione a creare un problema sessuale!

 

Falso mito 3 È possibile utilizzare delle tecniche di distrazione per durare di più

Nel web dilagano tecniche e consigli come metodo per l’eiaculazione precoce, le cosiddette tecniche di “distrazione”: basterebbe pensare a qualcosa di diverso mentre si fa sesso per non eiaculare troppo presto.

Ma questa non è una soluzione efficacissima, o meglio, non è così semplice come si può pensare. Prima di tutto, se un uomo inizia a pensare alla partita di calcio, perde il piacere dell’esperienza sessuale, inoltre ci vuole molta mota pratica per imparare queste tecniche e raggiungere il pieno controllo sulla eiaculazione.

 

Falso mito 4 – I farmaci sono la soluzione migliore per l’ eiaculazione precoce

La verità è questa è che non vi è alcun trattamento farmaceutico sul mercato che ha dimostrato di aumentare la capacità di resistenza sessuale. Alcuni farmaci antidepressivi sembrano risolvere, almeno in parte, il problema dell’eiaculazione precoce ma, a onor del vero sono dei “coadiuvatori” che possono aiutarti nel breve periodo, ma non sono una soluzione a lungo termine, anzi spesso sono la causa di perdita di spontaneità in un normale rapporto sessuale. In alcuni casi asiolitici e antidepressivi possono avere effetti collaterali esempio allergie o addiritturadisfunzione erettile.

Molti usano creme, spray e preservativi ritardanti che spesso provocano un anestesia anche nella vagina e quindi l’orgasmo risulta impossibile, se non anche fastidioso per lei. In più se per qualche motivo si perde l’erezione è praticamente impossibile farla tornare.

 

Quindi, qual è il modo migliore per risolvere l’eiaculazione precoce?

Ogni uomo è diverso … e alcune cure possono funzionare meglio su alcuni uomini rispetto ad altri. Ma se pensi che ormai è assodato che in oltre il 90% dei casi l’eiaculazione precoce nasce da un problema psicologico di ansia e stress, perchè non ricorrere a cure naturali? .

Nel restante 10% dei casi, quando l’eiaculazione precoce nasce da un problema fisico, la cosa più saggia da fare è affidarsi alle cure di uno specialista.

 

Dai Più Tempo all’Amore in modo naturale

Revit 1 confezione 3-revit 6-revit

Lascia un commento

Hey, so you decided to leave a comment! That's great. Just fill in the required fields and hit submit. Note that your comment will need to be reviewed before its published.

There are no products
1
Ciao,
per info e domande sui prodotti, sugli ordini o sul sito, clicca sul pulsante verde per contattarci via WhatsApp!
Powered by