Eiaculazione Ritardata: Incapacità a “Concludere”

Probabilmente tutti gli uomini con problemi di erezione o di eiaculazione precoce, pagherebbero pur di avere un rapporto sessuale tanto duraturo! Eppure, sembrerà strano, ma ci sono anche uomini che al contrario pagherebbero per concludere in breve tempo un rapporto sessuale.

Eiaculazione Ritardata Incapacità a ConcludereCi riferiamo a tutti quegli uomini che soffrono di eiaculazione ritardata (definita anche anche incapacità eiaculatoria, disfunzione eiaculatoria, ipercontrollo eiaculatorio, aneiaculazione, inibizione dell’orgasmo, anorgasmia maschile) disfunzione sessuale che consiste nella a grandissima difficoltà o, in alcuni casi totale incapacità, da parte dell’uomo di raggiungere l’orgasmo, e quindi di eiaculare, nonostante sia avvenuta una stimolazione sessuale normalmente sufficiente a portare il maschio al punto di piacere massimo. Il problema per questi soggetti, non è quello di non riuscire ad avere un’erezione solida e duratura, ma quello di “concludere”.

 

LEGGI ANCHE: Diventa lo Stallone che hai sempre sognato! Clicca qui

 

Tipi di Eiaculazione Ritardata

Come per le altre disfunzioni sessuali, gli eiaculatori ritardati si possono dividere in due categorie cliniche: quelli che soffrono di Eiaculazione Ritardata Primaria o cronica (se il problema si è sperimentato sin dai primi rapporti sessuali) e quelli la cui Eiaculazione Ritardata è Secondaria o acquisita (se il problema si è sviluppato in un secondo momento).

Si distingue, inoltre, fra un disturbo Generalizzato ed uno Situazionale, a seconda se questo si presenti in tutte le attività sessuali o solo nella penetrazione e non nelle manipolazioni o nelle stimolazioni orali.

La maggior parte dei pazienti affetti da Eiaculazione Ritardata Primaria, non ha mai ottenuto l’orgasmo durante il coito e la difficoltà eiaculatoria si ha con ogni partner sessuale.Nella forma più lieve, l’uomo è in grado di raggiungere l’orgasmo extravaginale, riuscendo ad eiaculare in seguito a masturbazione o rapporto orale; nella forma più grave invece l’uomo non sperimenta l’orgasmo e si parla di eiaculazione ritardata primaria “assoluta”. Fortunatamente nella pratica clinica i casi di questo tipo si incontrano molto raramente.   

I pazienti che soffrono di Eiaculazione Ritardata Secondaria hanno avuto un periodo di buon funzionamento eiaculatorio prima dell’insorgere della difficoltà. Spesso, in questi casi l’eiaculazione ritardata si è manifestata in forma acuta dopo un trauma specifico, per esempio per essere stato scoperto un comportamento sessuale proibito e/o per essere stato punito severamente per l’attività sessuale. L’inibizione eiaculatoria dell’uomo, quindi, è confinata a situazioni specifiche che in genere provocano ansia e che chiaramente originano sentimenti di colpa o conflitti.  A volte, invece, non si sono rivelati eventi scatenanti e l’uomo può essere incapace di eiaculare quando ha rapporti sessuali con una donna in particolare, o, mentre è perfettamente capace di eiaculazione durante un rapporto sessuale con una partner più desiderabile o in una situazione che non susciti ansia.

Cerchi un Rimedio Naturale per Potenziare le tue Prestazioni? Clicca qui

Capire le cause dell’Eiaculazione Ritardata

Per capire le cause e quindi risolvere il proprio problema di eiaculazione ritardata, è necessario innanzitutto rispondere con sincerità ad alcune domande:

• è un problema che si presenta ad ogni tentativo, o solo in alcune situazioni con la partner attuale?
• è un problema che si è presentato con tutte le partner o si è presentato solo con la partner attuale?
• è un problema che è insorto nel tempo o lo si è sempre avuto?
• durante la masturbazione si riesce a “venire”, o nemmeno durante la masturbazione è semplice eiaculare?

 

LEGGI ANCHE:

Eiaculazione Ritardata: Quando Lui Dura Troppo

Eiaculazione Ritardata: problematica poco conosciuta!

Eiaculazione Ritardata: le possibili cause

 

Lascia un commento

avatar
Non ci sono prodotti