Fitoestrogeni per il trattamento dei sintomi della menopausa

Cosa Sono i Fitoestrogeni? Possono aiutare a prevenire e ridurre i sintomi più fastidiosi della menopausa? Quali integratori per la menopausa li contengono?

fitoestrogeni in menopausa

I sintomi della menopausa possono essere molto fastidiosi. Vampate di calore e sudorazione, ad esempio, possono manifestarsi anche di notte e generare insonnia e irritabilità.

La maggior parte dei cambiamenti che l’organismo femminile subisce durante questa delicata fase sono indice del fisiologico squilibrio ormonale. Sicuramente i benefici della  Terpaia Ormonale Sostitutiva (TOS) sui sintomi della menopausa sono universalmente riconosciuti ma l’effettivo utilizzo è molto limitato nel mondo femminile. La terapia Estrogenica, infatti,  non può essere utilizzata come trattamento preventivo, presenta effetti collaterali acuti (fra i quali l’aumento del rischio di cancro della mammella) e controindicazioni oggettive; per questo molte donne si chiedono se i rischi non siano superiori ai vantaggi.

Tutte queste considerazioni hanno spinto la scienza medica a facolazzare l’attenzione su molecole alternative che possono ovviare alle problematiche legate alla terapia farmacologica e offrire alla donna una alternativa naturale.    Sono molte le donne a ricorrere a trattamenti naturali per gestire i sintomi della menopausa.

Stiamo parlando dei fitoestrogeni ricavati dagli isoflavoni della soia e del trifoglio rosso.

 

I rimedi naturali per eccellenza: i fitoestrogeni in menopausa

Queste piante non contengono estrogeni ma Isoflavoni, sostanze vegetali che appartengono alla classe degli estrogeni vegetali chiamati fito-estrogeni fenolici. Si tratta di composti con una struttura simile all’Estradiolo, il principale Estrogeno prodotto dalle ovaie. Degli Isoflavoni, sono 4 i principali estrogeni vegetali che hanno dimostrato una azione efficace come fitoestrogeni: Genisteina, Biochanina A, Dadzeina, Formononetina. Queste molecole hanno attività biologica estrogeno-simile, ma senza produrre alcun danno, per cui la loro assunzione può essere utili per prevenire e ridurre la spiacevole sintomatologia legata al periodo della menopausa.

I FITOESTROGENI DEL TRIFOGLIO ROSSO E DELLA SOIA

Gli estrogeni naturali sono di diversi tipi ed azione e le piante che contengono estrogeni vegetali sono molte. La Soia e il Trifoglio Rosso sono due delle fonti alimentari di un particolare tipo di fitoestrogeni, gli Isoflavoni. Molti studi hanno però dimostrato alcune importanti differenze fra gli isoflavoni della soia e quelli del trifoglio rosso:

  1.  La Soia contiene solo due isoflavoni (Genisteina e Daidzeina), il Trifoglio rosso li possiede tutti e quattro.
  2.  I  due isoflavoni in più del trifoglio hanno effetti benefici dimostrati: la Biochanina A ha effetti protettivi sui vasi sanguigni e sul sistema cardiovascolare; la Formononetina favorisce la proliferazione degli osteoblasti (cellule deputate alla sintesi di tessuto osseo).
  3.  Gli isoflavoni del trifoglio sono maggiormente bio disponibili, entrano direttamente in circolo dopo soli 15 minuti dall’assunzione, e non vengono dispersi. Gli isoflavoni della Soia, invece, poichè sono presenti sotto forma “zuccherina” devono essere scissi a livello intestinale e sono biodisponibili dopo 3-4 ore. I processi digestivi ed assimilativi comportano una dispersione nelle feci, di buona parte degli isoflavoni della soia.

 

Integratori a base di fitoestrogeni …e non solo!

Come dicevamo all’inizio di questo articolo, il trattamento classico ormonale con ormoni chimici (TOS)  presenta una serie di controindicazioni che vanno dall’aumento della densità mammaria fino all’aumento del rischio di tumore al seno. Al contrario l’utilizzo di integratori a base di fitoestrogeni per la menopausa non ha controindicazioni e la loro efficacia e sicurezza anche preventiva dei sintomi della menopausa è stata dimostrata da moltissimi studi.

Molti  integratori contengono estratti di soia o estratti di trifoglio rosso. Negli ultimi anni l’utilizzo dell’estratto di trifoglio sta sostituendo quello della soia. Il trifoglio rosso è una ricca fonte di tutti quattro principali isoflavoni attivi e colmano in modo più immediato ed efficace l’improvvisa carenza di estrogeni nell’organismo femminile in menopausa.

Ma attenzione: in menopausa l’organismo non produce solo meno estrogeni ma anche meno progesterone, un altro importante ormone.

Negli integratori per la menopausa di ultima generazione è stato introdotto l’estratto vegetale di dioscorea, la quale apporta un attivo specifico (Diosgenina) che svolge una naturale azione progestinica, al fine di ottenere un riequilibrio ormonale completo.

Prova gli effetti benefici di un integratore completo, a base di fitoestroceni ed altre sostanze vegetali in grado di prevenire ed alleviare i fastidi della menopausa!

kearvit-singola-confezione kearvit-3-confezioni kendra-6-confezioni

 

Lascia un commento

Hey, so you decided to leave a comment! That's great. Just fill in the required fields and hit submit. Note that your comment will need to be reviewed before its published.

1
Ciao,
per info e domande sui prodotti, sugli ordini o sul sito, clicca sul pulsante verde per contattarci via WhatsApp!
Powered by