Integratori sessuali naturali

Alcuni integratori alimentari possono aiutare l’uomo e la donna ad affrontare i disturbi sessuali come il calo della libido e l’ansia da prestazione, ad avere performance più toniche ed energetiche e a migliorare la vita sessuale e l’armonia di coppia.

Tra gli integratori sessuali ci sono dei prodotti naturali che sono dei concentrati di sostanze nutritive, ricavate sia da erbe e sostanze vegetali che da altre sostanze naturali, appositamente selezionate e combinate per contrastare le problematiche della sfera sessuale.

integratori sessuali naturaliGli integratori sessuali NON sono farmaci quindi non agiscono in maniera meccanica e al bisogno e non forzando l’organismo attraverso principi attivi di origine chimica. Sono energizzanti sessuali e integratori alimentari afrodisiaci che possono aiutare a correggere alcune disfunzioni o disagi tipici della sfera affettivo-sessuale dell’uomo e della donna, sfruttando l’azione di molecole e principi attivi di origine naturale. Come? Stimolando la mente e le emozioni, favorendo l’eccitazione, stimolando alcune funzionalità come la vasodilatazione, la produzione di Ossido nitrico, il sistema endocrino, ecc. Certamente non agiscono al bisogno ma necessitano di tempi di assunzione più lunghi.

Ma allora perché una persona dovrebbe preferire l’integratore naturale, più lento e graduale, al farmaco che invece agisce subito, provocando un miglioramento della performance quasi immediato? Continua la lettura di questo articolo e risponderemo anche a questa domanda in maniera approfondita.

Ora andiamo per ordine e iniziamo a scoprire gli integratori sessuali naturali: quando usarli, quali sono, come funzionano, come scegliere…

 

1. Quando ricorrere agli integratori sessuali

Il sesso si sa, è una componente fondamentale del rapporto di coppia e la privazione del soddisfacimento di uno dei bisogni primari dell’essere umano, quello sessuale appunto, può instaurare di un profondo senso di frustrazione e inadeguatezza fino a compromettere non solo le normali attività sessuali ma anche il benessere e l’intesa della coppia. Ciò può accadere anche agli uomini e alle donne che non presentano alcuna reale patologia che porti ad una disfunzione sessuale.

In alcuni casi dietro ad una disfunzione sessuale c’è una causa di natura organica o genetica (problemi alla prostata, assunzione di farmaci,…..). Molto spesso però disagi psicofisici, cattiva alimentazione, ansia, stress e frustrazioni, danno origine a vere e proprie disfunzioni sessuali.

Alcune problematiche sia maschili che femminili,  possono essere legate alla personalità e a fattori psicologici (umore ansioso, mancanza di autostima, stress), a fattori socio-culturali (problemi nelle relazioni interpersonali, cattiva educazione sessuale, abuso in infanzia o in adolescenza).  Anche il bombardamento mediatico, che pone il focus unicamente sulla prestazione sessuale in sé dal punto di vista estetico-sportivo, ignorando aspetti ben più importanti come l’empatia e lo scambio emozionale tra due persone che il sesso porta con sé, può provocare problemi alla sessualità, basti pensare all’ansia da prestazione.

Inoltre, anche l’utilizzo eccessivo di alcol e droghe può incidere negativamente sul desiderio sessuale maschile e femminile.

In tutti i casi in cui la causa del problema non è legato a fattori organici o genetici (e questo solo uno specialista può definirlo in maniera chiara e corretta), gli integratori sessuali naturali possono diventare degli ottimi alleati per riequilibrare e ripristinare il benessere sessuale dell’uomo e della donna e quindi l’intimità di coppia.

Ma vediamo più nel dettaglio per quali problematiche sessuali dell’uomo e della donna l’uso di tonici sessuali naturali ha trovato riscontri positivi.

 

   1.1 Disfunzioni sessuali dell’uomo e della donna

I problemi e i “disagi” sessuali che affliggono con maggior frequenza i maschi sono l’impotenza, l’eiaculazione precoce, la sterilità e il calo del desiderio.

1.      Impotenza: l’impotenza è costituita essenzialmente dalla difficoltà erettile. Può essere organica (disfunzione ormonale o congenita) o, più spesso, psicogena.

2.     Eiaculazione precoce: si tratta di un’eccessiva brevità del coito dovuta al rapido sopraggiungere del riflesso eiaculatorio, che insorge entro pochi secondi dalla penetrazione o ancor prima che questa avvenga. Come la disfunzione erettile, anch’essa può essere organica o, più spesso, di natura psicologica.

3.      Calo del desiderio: comunemente si pensa che questo problema riguardi solo il mondo femminile. Ma non è così! Il calo del desiderio sessuale nei maschi è più frequente di quanto si pensi. I motivi possono essere diversi e dipendono da molteplici fattori: ansia, stress, stile di vita pensante, problemi nelle relazioni interpersonali, cattiva educazione sessuale, basso livello di testosterone, età superiore ai 50 anni. Anche l’utilizzo eccessivo di alcol e droghe può incidere negativamente sul desiderio sessuale maschile.

4.      Sterilità: le cause possono essere di diversa natura: la ridotta capacità di espellere lo sperma, la scarsità di maturazione degli spermatozoi, la compromissione della loro mobilità ecc.

I problemi e i “disagi” sessuali che affliggono con maggior frequenza la donna riguardano: sterilità, disturbi del desiderio e/o dell’eccitazione e disturbi dell’orgasmo.

1.      Sterilità: può essere indotta da numerosissimi fattori: infettivi, autoimmuni, ostruttivi, ecc.

2.      Disturbi del desiderio

3.      Disturbi dell’eccitazione

4.      Disturbi dell’orgasmo: anorgasmia o incapacità di raggiungere l’apice del piacere.

5.   Secchezza vaginale: questo in realtà più che un disturbo è il sintomo  che può derivare da altre problematiche legate soprattutto a fattori ormonali, come in menopausa.

 

2. Tipi di integratori sessuali

Gli integratori sessuali sono prodotti acquistabili in farmacia e/o in parafarmacia che non necessitano prescrizione medica. Nonostante questo, il nostro consiglio è di rivolgersi sempre prima ad un medico o ad uno specialista.

Come accennato sopra, a volte un problema della sfera sessuale può essere il sintomo di un disturbo organico o di un’altra patologia (una prostatite, un disturbo ormonale, ecc); se la causa non viene trattata nel modo corretto, il sintomo continuerà a manifestarsi e l’integratore potrebbe non essere utile. Medici di fiducia e specialisti sono le sole figure di riferimento che potranno valutare se l’utilizzo di questa tipologia di prodotti può essere utile.

Ciò premesso, vediamo come agiscono i prodotti più comunemente utilizzati come integratori sessuali  e a quali categorie appartengono.

   2.1 Integratori afrodisiaci e stimolanti

Il termine “afrodisiaco” nel significato da tutti conosciuto si riferisce a quelle sostanze (cibi, alimenti, bevande, sostanze naturali, piante ed erbe) che stimolano i sensi e provocano desiderio ed eccitazione sessuale. In questo articolo dedicheremo la nostra attenzione agli estratti vegetali e alle sostanze naturali, mentre i cibi dalle proprietà afrodisiache verranno trattati in un altro post.

Integratori afrodisiaci sono estratti vegetali, polveri micronizzate di erbe, radici e altre sostanze naturali (come gli aminoacidi) che potrebbero agire sull’incremento del desiderio e dell’eccitazione sia nell’uomo che nella donna.

Volendo sintetizzare, possiamo dire che le piante e le sostanze naturali ad azione afrodisiaca

  • stimolano la funzionalità del sistema ormonale regolando la secrezione delle ghiandole (surrenali, ipofisi, gonadi);
  • forniscono un’azione adattogena, cioè incrementano la resistenza fisica, contrastano gli stati di affaticamento e apportare benefici al sistema immunitario e all’umore;
  • esaltano la libido e migliorare le prestazioni sessuali;
  • hanno azione vasodilatatoria, favorendo l’irrorazione sanguigna degli organi genitali.

Gli estratti vegetali maggiormente impiegati come integratori afrodisiaci naturali sono: la Damiana (Turnera diffusa), la Muira puama (Ptychopetalum olacoides), il Guaranà (Paullinia cupana), il Ginseng (Panax ginseng), la Maca andina (Lepidium meyenii) ed il Ginko biloba.

Tra gli amminoacidi, i più commercializzati sono l’Arginina, l’Ornitina e la Citrullina, indicati per la loro possibilità di aumentare la sintesi di Ossido nitrico, stimolano l’afflusso di sangue al pene, quindi l’erezione, e danno una maggiore irrorazione sanguigna a livello vulvare, stimolando quindi la lubrificazione e la sensibilità nella donna.

   2.2 Tonico energizzanti

Stanchezza, fatica, stile di vita stressante possono avere effetti nefasti sulla sessualità. Gli integratori ad azione tonica ed energizzante possono apportare benessere e tono anche alle performance sessuali.

Si tratta di composti da erbe e/o amminoacidi potenzialmente ad azione stimolante ed energizzante. Stimolano la carica fisica, l’energia, la capacità di resistere alla fatica determinando un miglioramento del benessere generale e della concentrazione.

Le piante maggiormente impiegati sono: Guaranà (Paullinia cupana), Caffè, Ginseng (Panax ginseng), Eleuterococco; fra le sostanze naturali ricordiamo l’Arginina, la Citrullina.

   2.3 Integratori Stimolanti per il testosterone

Sebbene anche nella donna il testosterone modula il desiderio sessuale, gli integratori sessuali stimolanti di testosterone sono rivolti ad un target maschile.

Il testosterone è l’ormone maschile per eccellenza che regola molte funzioni:  agisce su muscoli, ossa e sulla buona salute in genere, soprattutto sulle malattie metaboliche oltre naturalmente ad avere un ruolo importante sulla sessualità. Regola il desiderio sessuale, l’erezione e la soddisfazione sessuale. Contribuisce a garantire la fertilità e influenza qualità e quantità dello sperma prodotto poiché opera sulle vie seminali e sulla prostata.

A partire dai 35 anni circa, il testosterone inizia a diminuire lentamente. Nella sfera sessuale un calo dei livelli di questo ormone può manifestarsi con una diminuzione del rendimento sessuale, calo del desiderio o disfunzione erettile.

Gli integratori stimolanti per il testosterone sono prodotti naturali composti da estratti vegetali e sostanze naturali che equilibrano e stimolano la produzione dell’ormone. Gli estratti maggiormente impiegati sono il Fieno greco (Trigonella foenum graecum), la Maca peruviana (Lepidium meyenii), la Muira Puama (Ptychopetalum olacoides) e il discusso Tribulus (Tribulus terrestris). Discusso perché sebbene il Tribulus Terrestris sia molto impiegato nei prodotti per stimolare il testosterone, i suoi effetti sembrano molto spiccati negli animali, ma non negli esseri umani, almeno non ai dosaggi normalmente presenti e consentiti negli integratori in commercio. Clicca qui se stai cercando un buon prodotto che appartiene a questa categoria.

   2.4 Ritardanti in compresse e ad uso topico

Gli integratori ritardanti naturali sono rivolti agli uomini con eiaculazione precoce dovuta ad ansia e stress (ansia da prestazione) o da bassi livelli dei Serotonina, un importante neurotrasmettitore del sistema nervoso implicato in particolar modo nella regolazione dell’umore; alcuni studi hanno evidenziato che bassi livelli di serotonina diminuirebbero i tempi eiaculatori.

Questi integratori alimentari sono essenzialmente a base di piante ad azione calmante e rilassante, per contrastare l’Ansia da prestazione e piante che stimolano la produzione di 5-idrossitriptofano (5-HTP), è un aminoacido essenziale precursore diretto della serotonina, come ad esempio la Griffonia.

In commercio è possibile acquistare anche creme, pomate o gel da applicare sul pene. A livello locale, agiscono favorendo la perdita di sensibilità dell’organo determinando una sorta di anestesia che dovrebbe ritardare il raggiungimento dell’orgasmo maschile. Di fatto questo genere di prodotti hanno diversi limiti: non manifestano grande efficacia nel trattamento dell’eiaculazione precoce di origine psicogena (la forma più comune); a volte possono scatenare fastidi come prurito o irritazioni locali; a contatto con la muscosa vulvare femminile, possono creare lo stesso effetto anestetico anche nella donna che, quindi, proverà meno piacere.

La composizione di questi prodotti varia molto, in genere sono a base di Propylene Glycole, PEG-40 Olio idrogenato Castor, Carbomer, Triethanolamine, Olio di Eugenia Caryophyllus, Eugenolo, Phenoxyethanolo, Mentholo, Ethylparaben, Methylparaben, Butylparaben e Propylparaben.

 

3. Consigli per affrontare e contrastare i problemi sessuali

E’ vero che in questo approfondimento abbiamo voluto presentare l’efficacia di alcune sostanze naturali nel trattamento delle problematiche della sfera sessuale, ma sappiamo anche che la salute e il benessere personale vengono prima di ogni cosa.  Per questo, prima di andare nello specifico, ci teniamo a dare alcuni consigli!

1.      Quando insorge una problematica nella sfera sessuale è importante parlarne subito con il proprio medico o con uno specialista, andrologo, urologo, ginecologo o psicoterapeuta (se pensate che il vostro problema ha origine psicologica) lasciando da parte imbarazzo, timore e vergogna.  Essendo un problema intimo che coinvolge sia la sfera fisica che quella emotiva e psicologica, molto spesso (e soprattutto per gli uomini)  il confronto con il medico o con uno specialista è difficile ed imbarazzante. Ma qualsiasi disfunzione sessuale, anche lieve e apparentemente irrilevante, può avere origine da un problema organico che va diagnosticato e trattato dal medico.

2.      E’ frequente anche che una problematica sessuale venga all’inizio sottovalutata e/o affrontata attraverso una diagnosi fai-da-te che direziona verso l’acquisto di farmaci online di dubbia origine, se non addirittura illegali. Ricordate che usare in modo autonomo e senza supervisione medica un farmaco come il Viagra o il Cialis, è fortemente sconsigliato e potenzialmente pericoloso per la vostra salute. Al bisogno può favorire il singolo rapporto sessuale (e magari consentirvi un piccolo miglioramento, temporaneo, dell’autostima), ma non risolve la causa reale del problema che può essere una complicanza organico o un blocco psicologico. Questi farmaci possono essere usati solo dietro prescrizione e controllo dello specialista e solo in caso di reale necessità.

3. Non acquistate farmaci online: non solo è illegale per la legge Italiana per via dell’obbligatorietà della prescrizione, ma sono di dubbia provenienza e di incerta composizione.

4. Create le condizioni per migliorare la salute del vostro apparato genitale. Fumo, alcool, droga, cibi eccessivamente grassi e di scarsa qualità, stanchezza eccessiva, stress, poche ore di sonno: tutti questi fattori incidono pesantemente, molto più di quanto pensiate, sulle vostre performance sessuali. Qualsiasi integratore possiate assumere – persino farmaci come il Viagra – potrebbe essere inefficace se non conducete una vita il più possibile sana ed equilibrata.

 

4. Benefici dell’assunzione di rimedi naturali per la sessualità

I benefici che si possono ottenere dalla scelta di integratori sessuali naturali per contrastare le problematiche legate alla sfera sessuale possono essere molti e vanno valutati a seconda dei casi.

Scopriamone alcuni.

1) NON SI ASSUMONO FARMACI

Lo sanno tutti, i farmaci principali per la disfunzione erettile come il Viagra (“pillola blu“), il Cialis o il Levitra, possono dare effetti collaterali anche gravi. Per questo andrebbero assunti solo dopo accurata diagnosi e sotto supervisione del medico. Purtroppo, molti uomini anche giovani, li assumono senza averne un effettivo bisogno, quindi in assenza di controllo medico.

E’ importante che la scelta di ricorrere a questo tipo di cura sia fatta solo in caso di reale necessità e se è possibile scegliere strade alternative.

E’ importante essere consapevoli che questa categoria di farmaci

  • NON curano il problema ma solo il sintomo. Se ad esempio la causa della disfunzione erettile fosse un problema alla prostata, perché assumere un farmaco che non cura e non risolve, se non al bisogno, il problema?
  • NON vanno assunti se non ve ne sia reale necessità. Come nella vita quotidiana, non assumiamo antibiotici immediatamente dopo l’insorgere di una influenza, ma solo dopo che il medico ne abbia accertato reale necessità, la stessa consapevolezza dovrebbe essere impiegata anche in caso di defaillance nella vita sessuale. Molto spesso, il miglioramento dello stile di vita e/o un percorso di supporto psicologico possono risolvere completamente il problema.
  • NON funzionano se non c’è desiderio sessuale

2) MINORE IMPATTO PSICOLOGICO

Che i farmaci per il trattamento di alcune disfunzioni sessuali possono avere degli effetti collaterali sulla salute [1] è  solo uno dei problemi che il loro utilizzo può causare.

Pochi sono consapevoli anche del pericoloso impatto psicologico che essi possono avere sull’uomo. Soprattutto con un uso  “fai da te” e in assenza di controllo medico, l’uomo può sviluppare una dipendenza psicologica tale per cui a un certo punto diventa quasi impossibile avere o mantenere rapporti sessuali senza prima aver ingerito una pillola.

Non va inoltre sottovalutato il fenomeno per cui col tempo anche il sesso diventa meno piacevole. Abituato ad avere rapporti sessuali associati all’assunzione del farmaco, molto spesso l’uomo sposta l’attenzione sull’aspetto strettamente meccanico, ‘fisico’ del rapporto a scapito di quell’ampio spettro di sensazioni, emozioni ed empatia che scaturiscono dal rapporto sessuale., perdendo quasi completamente  la bellezza e il piacere di una soddisfacente attività sessuale. Non sono rari, tra i consumatori di farmaci per la disfunzione erettile che non ne hanno effettivo bisogno e presi in assenza di controllo medico, fenomeni di quasi totale perdita della libido.

3) ASSUNZIONE PIU’ RILASSATA E ANONIMA

Miglioramento lo stile di vita e/o l’assunzione regolare di alcuni integratori che possono migliorare non solo la sfera sessuale in sè ma anche la salute in generale, è ben diverso dall’assumere farmaci per le disfunzioni sessuali.

La gestione delle pillole per l’erezione spesso è complicata ed imbarazzante: si tende a nasconderle in qualche tasca o cassetto non accessibile a tutti in casa; si deve sincronizzare il tempo per ingerirle, non troppo presto e non troppo tardi!

Avere in casa una confezione di integratori a base di Arginina, di Maca Peruviana o di Fieno greco è molto più semplice da gestire e giustificare. Chi la vede può pensare che si sta facendo sport, o che si sta lavorando molto e si ha bisogno di una botta di energia! Non si pensa necessariamente ed immediatamente ad un problema intimo!

Inoltre, l’acquisto di integratori è legale e non necessita di prescrizione medica. Acquistare farmaci per il controllo della disfunzione erettile è possibile solo su prescrizione; farlo attraverso canali non ufficiali, per la Legge italiana è un reato penale!

 

   4.1 Attenzione alla comunicazione ingannevole

Le pubblicità, lo sappiamo, a volte possono essere ingannevoli anche per quanto riguarda il mondo degli integratori alimentari e dei prodotti naturali per la sessualità:  promettono performance perfette, erezioni da urlo, durata da guinnes, aumento delle dimensioni del pene, effetti benefici e straordinari già dalla prima assunzione di sostanze naturali.

Tutto ciò va a discapito non solo del portafoglio ma e soprattutto degli uomini e delle donne che realmente soffrono di disfunzione erettile, eiaculazione precoce, secchezza vaginale ecc.

Il nostro consiglio è quello di fare molta attenzione prima di tutto a chi propone sostanze naturali dall’azione è sicura, certa, immediata. Gli integratori alimentari hanno una azione lenta, graduale, non agiscono al bisogno e in maniera meccanica come i farmaci. Inoltre non si può affermare che “funzionano” al 100% per tutti: i benefici che possono apportare le sostanze naturali, variano da persona a persona e dipendono da molteplici variabili, prima fra tutte la causa del problema ma anche l’età, il peso, ecc.

Pensiamo ad esempio agli integratori che promettono di aumentare le dimensioni del pene. Alcune sostanze naturali come il Ginkgo Biloba o la Vitis vinifera o farmaci come il Viagra, possono stimolare l’afflusso di sangue agli organi genitali meccanismo che potrebbe aumentare il volume del pene. Ma l’effetto e solo temporaneo da qui a promettere che un integratore possa allungare o ingrossare l’organo genitale c’è una grossa differenza! L’effetto è solo temporaneo e senza alcuna variazione della lunghezza in sé. Nessun integratore è in grado di influire sulle dimensioni del pene, tantomeno sulla lunghezza.

Un altro consiglio che vogliamo dare è di prestare sempre attenzione non solo agli ingredienti contenuti in un integratore, ma anche e soprattutto ai principi attivi impiegati.

Alcuni messaggi promettono risultati miracolosi grazie all’azione di sostanze naturali anche laddove non vi sono rilevanze scientifiche a sostegno. Anzi, in molti casi gli studi hanno dimostrato l’inefficacia e, a volte, l’inaffidabilità di alcune sostanze naturali, ai limiti della legalità.

Per la normativa italiana, alcune piante sono legali dal punto di vista botanico ma non lo sono per quanto riguarda il principio attivo. Il consumatore quindi, può essere portato verso una involontaria e incolpevole illegalità.

Qualche esempio? L’Evodia Rutaecarpa [2], la pianta liberamente coltivabile e importabile usata spesso in cosmetologia, di cui è attualmente illegale il principio attivo, l’evodiamina. Il Tongkat Ali (in gergo: Long Jack), una pianta di origine malese di cui è illegale il principio attivo. Lo Yohimbe [3], di cui è tutt’ora illegale e riservato alla farmacologia il principio attivo, la Yohimbina.

Per questa ragione, diffidate dall’acquistare prodotti su negozi online che promettono sconti eccessivi e risultati miracolosi: scegliete sempre con grande attenzione a chi affidarvi per i vostri acquisti di salute e soprattutto affidarsi a siti professionali e sicuri per i propri acquisti.

 

5. Rimedi naturali per migliorare l’attività sessuale

Quindi, quali sono gli integratori possono essere utili all’uomo e alla donna per prevenire e contrastare alcuni problemi sessuali? Quali sostanze naturali, da sole o in sinergia fra loro, possono aiutare a godersi appieno un rapporto sessuale?

Ecco quali sono gli ingredienti più efficaci e maggiormente impiegati negli integratori sessuali che possono fornire un sostegno alla sessualità.

ARGININA

E’ un aminoacido che presiede la sintesi dell’Ossido Nitrico, che aumenta la vasodilatazione e l’afflusso sanguigno ai tessuti e alle estremità, tra cui, appunto, il pene [5]. Inoltre interviene nei processi metabolici di produzione di energia da parte dell’organismo.

CARNITINA

E’ un aminoacido non-essenziale comunemente usato per migliorare l’afflusso sanguigno nei tessuti in pazienti affetti da PVD (peripheral vascular disease) [8]. E’ usata inoltre con successo in pazienti che manifestino problemi di erezione legati a problemi circolatori, da sola o in combinazione con i farmaci.

CREATINA

Migliora la qualità della comunicazione cellulare e la produzione di energia in tutto l’organismo. Questo è, pertanto, il motivo per cui la creatina è responsabile di diversi effetti benefici sul sistema nervoso, il sistema endocrino e quello muscolare.

ACIDO ASPARTICO

E’ un regolatore di amminoacidi che aiuta nella produzione ormonale inclusa quella della luteina. Questa, oltre ad aiutare la costruzione della massa magra aumentando forza e resistenza, stimola la produzione di testosterone.

A queste sostanze si possono associare estratti di piante ed erbe dall’azione afrodisiaca che permettano l’aumento della libido e del desiderio sessuale come la Maca Peruviana, la Damiana, la Muira Puama.

 

GINSENG

Da sempre impiegato come tonico energizzante negli stati di affaticamento fisico e mentale e per migliorare la resistenza,  ha anche proprietà afrodisiache e quindi è usato con successo per  migliorare la prestazione sessuale e stimolare il desiderio sia nell’uomo che nella donna.

Sono noti diversi studi  che dimostrano l’efficacia dell’estratto puro del Panax Ginseng nel trattamento della disfunzione erettile non grave.

MACA PERUVIANA

Fin dall’antichità è utilizzata la radice di Maca (Lepidium Meyenii) per risolvere i problemi sessuali. Riequilibra le disfunzioni ormonali (soprattutto di testosterone), permettendo all’organismo di affrontare al meglio stress, fatica, ansia e situazioni difficili quotidiane che
possono incidere negativamente sulla qualità della vita, anche sul desiderio sessuale e sulla libido. Uno studio effettuato in Perù sui topi ha attestato un potenziamento dell’attività sessuale, e una riduzione dell’intervallo tra un rapporto e l’altro.

MUIRA PUAMA

Dalle radici e dal fusto si ricavano alcaloidi  in grado di curare disfunzioni sessuali sia in uomini che in donne. Queste sostanze stimolano infatti la vasodilatazione periferica.

GINKGO BILOBA

Nota per le sue proprietà afrodisiache legate ai ginko-flavoni molto utili nel regolare la funzionalità circolatoria. L’azione vasodilatatoria si rivela molto utile non solo per aumentare il desiderio sessuale, per migliorare il meccanismo erettile e per aumentare la sensibilità clitoridea.

Gli estratti di Ginkgo non vanno utilizzati in associazione agli antiaggreganti piastrinici, come l’eparina e l’aspirina.

DAMIANA

E’ una pianta dalla spiccata azione stimolante, impiegato con ottimi risultati nella cura dell’impotenza e della frigidità specie se di origine psicologica. Questa pianta afrodisiaca contiene alcaloidi che stimolano direttamente gli organi sessuali, aiuta a tonificare le mucose degli organi riproduttivi ed è efficace contro l’ansia e lo strress.

ELEUTEROCOCCO

Radice simile al Ginseng ma di origine siberiana, stimola il metabolismo e riequilibra l’energia. È impiegato nel trattamento delle turbe sessuali e nella frigidità femminile, perché è in grado di regolare la secrezione degli ormoni.

FIENO GRECO

Il Fieno greco, studi hanno dimostrato come una supplementazione di Fieno Greco aumenti i livelli di Testosterone nell’uomo. Secondo i ricercatori, la molecola attiva contenuta nei semi del Fieno Greco, la diosgenina, insieme ad altre saponine, regolerebbero i livelli di Testosterone nel sangue, probabilmente promuovendone la sintesi e sicuramente amplificandone gli effetti.

GRIFFONIA

Ricca di 5-HTP, precursore della serotonina, è possibile incrementare in modo naturale i livelli di serotonina nell’organismo. Alcuni studi in particolare hanno evidenziato che la Griffonia migliora il rapporto allungando i tempi eiaculatori.

 

VITAMINE E MINERALI 

Anche se una alimentazione sana e varia è in grado da sola di fornire il fabbisogno giornaliero delle vitamine e dei minerali essenziali al buon funzionamento dell’organismo, tuttavia, in alcuni periodi della vita più stressanti e pesanti o nei cambi di stagione,  l’integrazione di queste sostanze può essere molto utile a ritrovare il benessere generale e a migliorare la vita sessuale, soprattutto se assunte in sinergia con altre piante/sostanze dall’azione stimolante e afrodisiaca.

Vitamine del gruppo B: sono indispensabili per la salute del sistema nervoso e per la riduzione dei disturbi causati dallo stress; si possono considerare il “fattore principale” per la salute dei nervi. Una carenza di queste determina insonnia, nervosismo, stress e irritabilità. Intervengono inoltre nella trasformazione del Triptofano, il precursore della Serotonina. In particolare la  Vitamina B6 è fondamentale nella produzione di Serotonina.

La Vitamina D3, livelli adeguati di questa vitamina sono importanti per favorire la crescita muscolare, la forza e la massa e giocano un ruolo fondamentale nella sintesi delle proteine. Inoltre rinforza il sistema immunitario, è importante per il metabolismo del calcio, la salute delle ossa e dei muscoli.

Il Magnesio contribuisce alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento, quindi, associata a piante e sostanze ad azione afrodisiaca, può contribuire a migliorare le performance.

Lo Zinco contribuisce al mantenimento di livelli normali di testosterone nel sangue e alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo.

 

Riferimenti bibliografici

[1] Erectile dysfunction: Viagra and other oral medications www.mayoclinic.org/diseases-conditions/erectile-dysfunction/in-depth/erectile-dysfunction/art-20047821?pg=1

[2] Evodia www.webmd.com/vitamins-supplements/ingredientmono-1159-EVODIA.aspx?activeIngredientId=1159&activeIngredientName=EVODIA

[3] Yohimbe http://www.webmd.com/vitamins-and-supplements/lifestyle-guide-11/supplement-guide-yohimbe

Lascia un commento

Hey, so you decided to leave a comment! That's great. Just fill in the required fields and hit submit. Note that your comment will need to be reviewed before its published.

There are no products
Invia
1
Domande? Chatta con noi
Ciao,
contattaci via WhatsApp per info e domande sui prodotti o sugli ordini! Puoi scegliere anche l'operatore in base alle tue esigenze.
Rispondiamo dal lun al ven dalle 9.00 alle 18.00