fbpx

INTEGRATORI SESSUALI

- La Guida Completa -


Tutto quello che c’è da sapere per un uso corretto e consapevole degli integratori sessuali indicati per migliorare le performance sessuali dell’uomo. Cosa sono, analisi di efficacia, dove acquistarli, come scegliere i migliori, indicazioni, effetti collaterali e controindicazioni, e tanto altro.

integratori sessuali per uomo

INTEGRATORI SESSUALI PER L'UOMO

- La Guida Completa -


Tutto quello che c’è da sapere per un uso corretto e consapevole degli integratori sessuali indicati per migliorare le performance sessuali dell’uomo. Cosa sono, analisi di efficacia, dove acquistarli, come scegliere i migliori, indicazioni, effetti collaterali e controindicazioni, e tanto altro.

integratori sessuali per uomo

I disturbi e i disagi legati alla sfera sessuale maschile ormai sono sempre più frequenti negli uomini.  Colpiscono principalmente gli uomini in andropausa, fase della vita in cui l’organismo produce una minore quantità di ormoni sessuali, tuttavia si manifestano con sempre più facilità e frequenza anche nei maschi ancora giovani.

I motivi e i fattori scatenanti possono essere diversi: fattori psicologici e legati alla personalità (ansia, stress, preoccupazioni, mancanza di autostima, stile di vita sregolato),  fattori socio-culturali (problemi nelle relazioni interpersonali, cattiva educazione sessuale, abuso in infanzia o in adolescenza), oppure genetici e fisiologici (basso livello di testosterone, età superiore ai 50 anni, altre patologie e assunzione di alcune categorie di farmaci). Anche l’assunzione/abuso di alcol e droghe può incidere negativamente sulla sessualità maschile e causare delle defaillance.

Per corregere alcune disfunzioni o disagi tipici della sfera affettivo-sessuale dell’uomo – calo dell’energia sessuale e della libido, disturbi dell’erezione e dell’eiaculazione, attività sessuale insoddisfacente – possono essere utili gli integratori sessuali. L’assunzione di alcuni prodotti naturali afrodisiaci e stimolanti può ripristinare il livello ormonale ottimale, migliore le prestazioni sessuali, favorire il meccanismo dell’erezione, aumentare il desiderio sessuale e donare all’uomo più vigore ed energia.

In questa guida, sveleremo tutto quello che c’è da sapere sugli integratori sessuali per l’uomo: che cosa sono, quando possono essere utili, quali sono i migliori, dove acquistarli, effetti collaterali e controindicazioni e molto altro!

Un nuovo fattore scatenante: la quarantena

Il lockdown è stato un periodo piuttosto difficile sotto tanti punti di vista e certamente è stato motivo di ansie, preoccupazioni e cambiamenti nella quotidianità. L’essere costretti a vivere 24 ore su 24 sotto lo stesso tetto, ha portato sconvolgimenti anche nella sessualità di molte coppie. Secondo i dati, in quarantena la maggior parte delle coppie ha notevolmente diminuito la frequenza dei rapporti sessuali, solo circa il 15% delle coppie ha riacceso la passione.

Le persone, costrette in casa con i figli, hanno dovuto fronteggiare il problema del calo della libido e della privacy ridotta a zero; ansia, preoccupazione, stress, inoltre hanno aggravato notevolmente la situazione. Sappiamo infatti che questi fattori emotivi sono i nemici numero uno della sessualità!

    Cosa sono gli Integratori Sessuali per l’uomo e a cosa servono

Gli integratori per le performance sessuali maschili sono prodotti ideali per gli uomini che desiderano avere performance più toniche ed energetiche e aumentare la vitalità e il vigore sessuale. Quindi agiscono non solo come afrodisiaci sull’aumento del desiderio sessuale e della libido e sul miglioramento delle performance, ma anche come tonici ed energizzanti generali

Sono formule naturali che utilizzano ingredienti ad azione stimolante sulla libido ma anche sugli ormoni e sulle emozioni. Niente a che vedere con farmaci come il viagra o cialis o il levitra che hanno una azione meccanica e momentanea, ma di estratti naturali che:

  • stimolano la mente e le emozioni, favorendo l’eccitazione e il piacere;
  • aumentano la potenza sessuale, il tono, l’energia e la vitalità;
  • favoriscono l’equilibrio ormonale (in particolare stimolano la produzione di testosterone e di serotonina);
  • stimolano la produzione di ossido nitrico, sostanza in grado di facilitare il fenomeno della vasodilatazione;
  • migliorano la circolazione sanguigna anche a livello genitale.

Gli integratori sessuali maschili possono essere acquistati in farmacia o online senza prescrizione medica.

    Individuare la causa del problema ai fini del trattamento

     Quando possono essere utili gli integratori sessuali per l’uomo

Le pillole per le performance sessuali per l’uomo come per la donna, possono essere dei validi aiuti naturali per contrastare e spesso prevenire alcune problematiche legate alla sfera sessuale. Ovviamente, perchè siano efficaci, va valtata la situazione personale e soprattuto è importante individuare la causa che ha scatenato il problema al fine di intraprendere il trattamento corretto e risolvere il problema nel più breve tempo è possibile.  Non sempre infatti è sufficiente l’azione di un prodotto a base di erbe e sostanze naturali.

Per comprendere quando gli integratori naturali possono essere di aiuto, è doverosa una premessa su che cosa sono le disfunzioni sessuali e quali possono essere le cause e i fattori scatenanti.

     Breve panoramica sulle disfunzioni sessuali negli uomini

I problemi sessuali maschili più diffusi possono interessare:

  • l’impulso sessuale (libido e desiderio)
  • la capacità di ottenere o mantenere un’erezione (disfunzione erettile o impotenza)
  • la capacità di controllare l’eiaculazione (eiaculazione precoce)
  • la capacità di raggiungere l’orgasmo

Questi disturbi possono essere causati da fattori fisici o psicologici;  molti sono dovuti ad una combinazione di fattori fisici e psicologici. Un problema fisico, infatti, può indurre problemi psicologici (come ansia, depressione o stress), che a loro volta compromettono ulteriormente la capacità di un uomo di avere rapporti sessuali soddisfacenti.

Nella maggior parte dei casi l’origine di una disfunzione sessuale è psicologica: ansia, stress, preoccupazioni, incidono fortemente sulla sessualità maschile, come anche su quella femminile. L’ansia inoltre provoca il rilascio di una forma di adrenalina che interferisce con i processi fisici che causano l’erezione. La collera (soprattutto quella costante) interferisce negativamente con la secrezione di ormoni coinvolti nella sfera della libido.

A volte anche il senso di obbligo dell’uomo verso sé stessi o verso un partner può minare la sfera intima: l’idea che la virilità maschile è infallibile, il desiderio di avere prestazioni sessuali sempre al top possono scatenare disturbi di ansia, la cosiddetta ansia da prestazione, che può essere determinante nel compromettere la capacità di un uomo di godere della sua attività sessuale.

Tra gli uomini, soprattutto i giovani,  è molto diffusa la cosiddetta “sindrome da spogliatoio“, ovvero la convinzione che il proprio pene non abbia dimensioni adeguate. Questo disagio molto spesso ha origine nell’eccessiva insicurezza o in una visione distorta del proprio corpo. Le dimensioni degli organi maschili possono essere anche molto differenti tra loro, senza che ciò precluda in alcun modo il corretto funzionamento. Infatti, un pene è definito realmente piccolo solo quando non supera i 7-9 centimetri di lunghezza durante l’erezione.

Recenti studi hanno dimostrato che nell’ambito sessuale è importante anche lo stile di vita. L’alimentazione sana ed equilibrata e l’attività fisica sono due aspetti importanti per  mantenere una vita sessuale equilibrata e soddisfacente. Secondo uno studio condotto da alcuni ricercatori dell’Università di Harward i grassi saturi comprometterebbero la fertilità maschile : gli studiosi hanno analizzato 91 uomini ed anno scoperto che quelli che consumavano la maggiore quota di grassi saturi avevano il 41 per cento in meno di spermatozoi rispetto a quelli che ne consumavano pochi. Soprattutto è opportuno evitare l’accumulo di peso che può provocare impotenza.

Altri nemci della sessualità sono le sigarette che diminuiscono la produzione di sperma e contribuiscono all’impotenza perché ostacolano il flusso sanguigno, indebolendo la circolazione anche al pene; l’abuso di alcol (addirittura in alcuni uomini anche piccole quantità di alcool possono causare impotenza e sterilità); la stanchezza fisica e l’affaticamento, che riducono la capacità di avere un’erezione; sarebbe importante cercate di dormire almeno 6-8 ore per notte.

     Piccola parentesi sul desiderio sessuale maschile

Culturalmente si è portati a pensare che l’uomo sia costantemente in eccitazione e sempre pronto ad avere un rapporto sessuale e che il calo del desiderio non sia un problema che lo riguarda. Non è così! Il calo del desiderio sessuale nei maschi è più frequente di quanto si pensi. I motivi possono essere diversi, ma principalmente sono legati allo stress, alle preoccupazioni e ad uno stile di vita spesso troppo stressante e frenetico. In tutti questi casi, gli integratori sessuali per l’uomo possono aiutare a ritrovare energia e desiderio.

     Lo specialista e l’indagine diagnostica

Nella maggior parte dei casi l’origine di una disfunzione sessuale è psicologica, ma è fondamentale escludere eventuali cause organiche attraverso specifici approfondimenti da valutare caso per caso, dopo una consulenza medica.

Lo specialista e l’’indagine diagnostica sono fondamentali al fine di individuare la corretta terapia e abbreviare i tempi di risoluzione. Facciamo un esempio: l’eiaculazione precoce nella maggior parte dei casi è originata da problemi psicologici (ansia, stress, paura di non riuscire a soddisfare la partner, ecc). In questi casi alcuni rimedi naturali possono rivelarsi molto utili perchè aiutano l’uomo ad alleviare l’ansia e a mantenere un maggior controllo sul processo eiaculatorio. Non è raro, però, che l’EP sia il sintomo di una infiammazione prostatica. In questo caso, quindi, il trattamento dovrebbe essere mirato a ridurre l’infiammazione; l’integratore naturale che allevia l’ansia può solo essere assunto come coadiuvante al trattamento specifico per la prostata.

Quindi,

quando un uomo si imbatte in problematiche, disfunzioni o vere e proprie patologie della sfera sessuale è bene affrontarle come un qualsiasi altro disturbo, ricorrendo a specialisti e a rimedi che possono essere modulati in base alla gravità della condizione.

I rimedi naturali possono venire in aiuto anche per risolvere problematiche maschili nei casi in cui disagi psicofisici, cattiva alimentazione, ansia, stress e frustrazioni, prendano il sopravvento dando origine a vere e proprie disfunzioni sessuali che possono compromettere non solo le normali attività sessuali ma anche il benessere e l’intesa della coppia.

    Tipi di integratori sessuali maschili

I prodotti a base di estratti e sostanze naturali possono contribuire a prevenire e contrastare alcune problematiche sessuali maschili su più livelli:

  • a livello psicologico: per alleviare ansia e stress; per favorire l’eccitazione e stimolare il piacere;
  • a livello fisico: per aumentare tono, energia, vitalità; per favorire alcuni meccanismi come quello circolatorio;
  • a livello ormonale: per riequilibrare o stimolare la produzione di ormoni sessuali maschili.

I prodotti più comunemente utilizzati come integratori sessuali maschili possono essere classificati in 4 categorie principali:

     Afrodisiaci e stimolanti

Si tratta di prodotti formulati per agire sull’incremento del desiderio e dell’eccitazione e quindi dell’attività sessuale grazie alla loro azione afrodisiaca e stimolante. Alcuni ingredienti naturali infatti alleviano il senso di fatica, favoriscono la libido, stimolano il flusso sanguigno e l’ossigenazione genitale, potenziano la contrattilità muscolare.
Tra le piante e gli estratti vegetali più conosciuti ed utilizzati ricordiamo la Damiana (Turnera diffusa), la Muira puama (Ptychopetalum olacoides), il Ginseng (Panax ginseng), la Maca andina (Lepidium meyenii) ed il Ginko biloba, il Guaranà (Paullinia cupana), l’Erba di Monte Hermon (Ferula odorosa). E’ molto conosciuto è anche lo yohimbe, ma attualmente è inserito nell’elenco delle piante non utilizzabili per la produzione di integratori alimentari in Italia.

Prova gli effetti benefici dell’integratore sessuale Sensovit, afrodisiaco naturale utile per aumentare il desiderio e migliorare le prestazioni!

     Tonico energizzanti

Si tratta di prodotti contenenti erbe e/o amminoacidi dall’azione energizzante: agiscono sulla forza fisica complessiva determinando un miglioramento della concentrazione e della prestazione sessuale. Gli ingredienti estratti da piante più utilizzati ed efficaci sono: Guaranà (Paullinia cupana), Caffè e Ginseng (Panax ginseng); le sostanze naturali maggiormente efficaci come tonici energizzanti sono Arginina e Citrullina.

     Stimolanti il testosterone

Sono integratori che stimolano ed equilibrano la produzione di testosterone, composti da estratti vegetali secchi e molecole di sintesi che possono incidere direttamente o indirettamente sulla produzione endogena di questo ormone steroideo. Gli ingredienti più diffusi sono: Fieno Greco (Trigonella foenum graecum), Maca (Lepidium meyenii), Muira Puama (Ptychopetalum olacoides), Ortica (Urtica dioica), meglio se in combinazione con microelementi e minerali come lo Zinco e il Selenio. In questa categoria di integratori sessuali maschili rientra anche il Tribulus (Tribulus terrestris), anche se recentemente il suo utilizzo è molto discusso non solo per la reale efficacia ma soprattutto perchè sembrerebbe contenere il principio attivo della Marijuana quindi, potrebbe essere ritirato dal commercio nel mercato italiano.

     Ritardanti ad uso topico ed orale

I ritardanti sono una categoria di prodotti che possono essere utili per ritardare l’eiaculazione e per aiutare l’uomo ad avere un maggiore controllo dell’orgasmo. Esistono due tipologie di questi prodotti: integratori e pomate ad uso topico.

Gli integratori sessuali maschili ad azione ritardante sono formulati per agire su due delle principali cause di EP:  l’ansia e bassi livelli di serotonina. Quindi riducono l’ansia e stimolao la produzione di Serotonina, l’ormone del buonumore che agisce anche nel meccanismo eiaculatorio (ricerche hanno dimostrato che bassi livelli di Serotonina sono una delle causa di EP). Le piante e le sostante maggiormente utilizzate sono: la Griffonia, per la sua capacità di stimolare la produzione di Serotonina, la Valeriana e la Passiflora perchè agiscono alleviando l’ansia; a questi estratti naturali andrebbero aggiunte anche le Vitamine del gruppo B, utili nella sintesi dell’ormone.

Esistono anche pomate o gel da applicare sul pene ad azione ritardante:  agiscono favorendo la perdita di sensibilità dell’organo, determinando quindi, un senso di anestesia localeche  dovrebbe ritardare il raggiungimento dell’orgasmo maschile.  Ma questo genere di prodotti a diversi limiti: non hanno riscontrato grande efficacia nel trattamento dell’eiaculazione precoce di origine psicogena (la forma più comune) e soprattuto, se utilizzate senza l’applicazione del profilattico, la sostanza anestetizzante entra in contatto con la mucosa femminile causando, con elevata propbabilità, una perdita di sensibilità locale anche nella donna, con conseguente riduzione del piacere. La composizione tipica di un integratore sessuale ritardante può essere la seguente: Propylene Glycole, PEG-40 Olio idrogenato Castor, Carbomer, Triethanolamine, Olio di Eugenia Caryophyllus, Eugenolo, Phenoxyethanolo, Mentholo, Ethylparaben, Methylparaben, Butylparaben e Propylparaben.

    Quali principi attivi devono contenere le migliori pillole per la sessualità maschile.

Vediamo più nel dettaglio le proprietà e i meccanismi di azione dei principali estratti e principi attivi naturali utilizzati come rimedi naturali per i disturbi sessuali maschili e che un buon integratore sessuale dovrebbe contenere.

Ginkgo biloba
Il ginkgo biloba favorisce la vasodilatazione, grazie ai terpenoidi e ginkgolidi permettendo al sangue di circolare al meglio e ossigenndo i tessuti. Questa azione è fondamentale per il funzionamento degli organi sessuali e perchè si inneschi e si mantenga il meccanismo erettile. La pianta è ottima anche per risvegliare la libido e ridurre i livelli di ansia.

Ginseng (Panax ginseng)
Chiamata anche “radice del cielo”, il ginseng è una pianta conosciuta e apprezzata per le sue proprietà toniche e stimolanti, un ottima alleata per contrastare affaticamento, stress, invecchiamento, impotenza e sterilità. Studi ne dimostrano anche l’azione come potente afrodisiaco e stimolante dell’erezione, consente infatti il rilascio di ossido nitrico dalle cellule dei corpi cavernosi del pene così da migliorare l’erezione.

Maca peruviana
La maca è da sempre rinomata per la sua azione afrodisiaca. Già dal popolo Inca era considerata come “dono degli Dei”. Favorisce l’aumento della libido, migliora la resistenza fisica e le prestazioni sessuali. Può esserti di aiuto anche in presenza di disfunzioni sessuali causate da farmaci.

Damiana
La Damiana (o Turnera diffusa) è conosciuta fin dai tempi antichi come un potente afrodisiaco. Permette di innalzare sensibilmente i livelli della libido e di contrastare  eventuali lievi problemi di erezione. Molti la considerano una sorta di il viagra naturale, senza presentare effetti collaterali.

Muira Puama
La Muira Puama, o Mara Puama, è conosciuta come  “l’albero della potenza”. Si dice che le foglie di questa pianta venissero consumati quotidianamente dagli uomini delle tribù indigene dell’Amazzonia per garantirsi un fisico tonico e vigoroso. Risulta essere un integratore molto utile per chi soffre di impotenza sessuale, calo della libido e nei casi di stanchezza psicofisica.

Fieno Greco
Il fieno greco presenta eccellenti capacità energizzanti, viene inoltre considerato un ottimo ricostituente naturale oltre ad agire in maniera naturale stimolando ed equilibrando la produzione di testosterone.  Aumenta la massa muscolare e stimola il metabolismo.Numerose ricerche, inoltre,  hanno dimostrato come i suoi semi producano effetti benevoli sullo sperma, ne migliorano la qualità degli spermatozoi.

Acido Aspartico
L’acido aspartico regola gli aminoacidi e influisce sulla produzione di ormoni, principalmente della luteina. La luteina stimola la produzione di testosterone, favorisce lo sviluppo della massa magra generando un aumento di forza muscolare e della resistenza corporea.

L–Arginina
L-Arginina è uno dei 19 aminoacidi che costituiscono le proteine. Può essere convertito in ossido nitrico, andando quindi a stimolare la dilatazione dei vasi sanguigni. Ne è consigliata l’assunzione negli uomini in andropausa e a chi presenza di problemi di erezione.

Bacche di Goji
Utilizzate sin dall’antichità per le loro proprietà curative, agiscono sulla stimolazione del desiderio migliorando la circolazione sanguigna e aumentando il livello di testosterone.

Vitamine del gruppo B

Le vitamine del gruppo B favoriscono il normale funzionamento del sistema nervoso e migliorano, inoltre, l’umore.

Vitamina E
La vitamina E è molto utile perchè aiuta a ripristinare il livello ottimale di testosterone, l’ormone maschile per eccellenza. Un adeguato livello di testosterone nel sangue favorisce l’incremento del numero degli spermatozoi nello sperma, conosciuto anche come liquido seminale.

Zinco
Lo zinco contribuisce al mantenimento di livelli normali di testosterone nel sangue, dunque, aiuta ad aumentare il desiderio sessuale.

Polifenoli
I polifenoli sono molto conosciuti perché permettono di risvegliare e di incrementare il desiderio sessuale.

Acidi grassi Omega 3
Gli acidi grassi omega 3 possono aiutare per ridurre i livelli di ansia da prestazione, e di pari passo per aumentare il desiderio. Permettono di incrementare i livelli di dopamina nel sangue, l’ormone dell’euforia. Puoi trovare gli Omega 3 nei pesci grassi come tonno, salmone, e merluzzo.

Gli integratori che aiutano a migliorare le performance sessuali oggi in commercio possono essere a base di singole piante (monopianta) oppure in formulazioni con piante e/o sostanze naturali in un unico prodotto. In genere è preferibile assumere prodotti che contengono un mix di ingredienti poichè la loro azione sinergica ne potenzia le proprietà e gli effetti benefici.

Qualcuno potrebbe erroneamente pensare di acquistare più prodotti monopianta ed assumerli insieme. Ma attenzione, è vero che stiamo parlando di sostanze naturali ma hanno pur sempre un’azione farmacolocia. Alcuni mix  potrebbero essere a rischio e compromettere la salute di chi li assume. Quin di, evitare il fai-da-te!

Gli integratori che contengono più piante, sono attentamente studiati e mixati in laboratori specializzati e formulati nel rispetto delle normative del Ministero della Salute che indica, per ciascuna pianta, i quantitativi massimi giornalieri, le controindicazioni e gli effetti collaterali.

    Come scegliere i migliori integratori sessuali

Gli estratti vegetali e le sostanze naturali di cui abbiamo parlato nel paragrafo precedente sono gli ingredienti di base. Come abbiamo già sottolineato, non si trovano tutti in un unico integratore sessuale, ma allora quale scegliere, o meglio, come scegliere il migliore?

Non esite una regola fissa,  ma ti suggeriamo alcuni criteri che possono aiutarti a scegliere quale integratore comprare con consapevolezza ed evitando le cosiddette “bufale”, soprattutto se decidi di provare con l’acquisto online.

1. Non credere a chi ti promette miracoli
La vendita di questi prodotti è largamente diffusa online. Se in qualche sito leggi che un prodotto naturale ti stravolgerà la vita sessuale, ti farà – come scrivono molti – avere “rapporti da urlo” o che funziona al 100% e magari già dalla prima assunzione….bhè….vai avanti con la ricerca e lascia stare. Lo abbiamo detto, gli integratori possono essere dei validi aiuti per contrastare un problema nella sfra intima, ma si tratta comunque di estratti e sostanze naturali che di certo NON agiscono al bisogno e non è detto che agiscano su tutti gli uomini.

Sono degli aiuti che possono essere utilizzati sia da una persona sana con un’ottica preventiva e di potenziamento della salute, che da un uomo con problemi già manifesti, ma in ogni caso, non credere a chi promette miracoli!

2. Diffida di siti che non riportano dati precisi sul prodotto
Non basta l’elenco degli ingredienti usati, nella descrizione del prodotto non deve mancare la tabella nutrizionale che indica non solo i quantitativi impiegati ma anche il tipo di estrazione (se si tratta di estratti vegetali); importante che l’azienda che commercializza il prodotto, specifichi se è registrato al Ministero della Salute Italiano e lo stabilimento di produzione.

3. Non farti entusiasmare dal prezzo bassissimo
Risparmiare è un obiettivo ambito da molti. Ma fai attenzione non solo agli integratori che costano esageratamente ma anche a quelli che hanno un prezzo troppo inferiore ad altri della stessa categoria: la qualità della materia prima impiegata potrebbe essere molto scarsa!

4. Dai un occhio alla confezione
Anche il modo in cui un prodotto viene confezionato è importante non solo per la semplicità di assunzione, la praticità e la comodità d’uso ma anche e soprattutto per la qualità del prodotto stesso. La confezione incide sicuramente sul prezzo (costa di più un prodotto in blister che uno in cui le compresse sono sfuse in un unico barattalo) ma anche sulla conservazione. Gli integratori che hanno le pillole separate e confezionate una ad una nel blister, garantiscono una migliore conservazione del prodotto, metta al sicuro l’integrità della materia prima, preservandola da fattori esterni come luce o umidità anche dopo l’apertura della scatola, infatti, le compresse non entrano in contatto con aria e batteri. Se confezionati in pilloliere, meglio che siano in PET o in vetro scuro.

5. Guardate se chi vende il prodotto rilascia informazioni su di sè o sull’azienda
Cercare di capire se chi vende l’integratore è un’azienda strutturata, che si occupa di questo e si fa conoscere descrivendo il suo lavoro, come lo fa, da quanto tempo, dove. E’ importante anche che il sito o l’azienda dia dei dati di contatto e un servizio clienti che possa supportarvi non solo nella fase dell’acquisto ma anche per informazioni sui prodotti o, dopo l’acquisto, per un sopporto in corso di trattamento.

Insomma, se acquistate online, cercate di affidarvi a rivenditori esperti e seri!

    Integratori o farmaci? Vantaggi e limiti di entrambi

Molti ci chiedono se sia meglio assumere un farmaco o un integratore naturale. La risposta non è semplice e soprattutto non sarebbe eticamente corretto da parte nostra indicare l’uno o l’altro o dire a priori che le sostanze naturali possono sostituire i farmaci o viceversa. La terapia va valutata caso per caso, tenedno conto di variabili legate allo stato di salute generale della persona, alla causa che ha scatenato il problema ecc.

Certo è che, in molti casi, l’integrazione alimentare rappresenta una grande opportunità di potenziare la salute e di prevenire e/o risolvere alcune problematiche legate alla sfera sessuale. Ma la scelta va fatta con consapevolezza, intelligenza e soprattuto meglio se supportata dal parere del medico.

In questo paragrafo vogliamo solo mettere in evidenza alcune preogative dei farmaci per le disfunzioni sessuali e dei rimedi naturali, mettendone in risalto sia gli aspetti positivi e le indicazioni, che i limiti e soprattutto le possibili complicanze.

Usata da milioni di uomini in tutto il mondo, la famosa pillola blu ha compiuto ormai 20 anni; nel frattempo sono uscite sul mercato altre pillole ugualmente conosciute e paragonabili per effetti e benefici al viagra fino all’ ultima novità farmacologica, ancora più pratica da assumere: un film orosolubile talmente piccolo che si può nascondere nel portafolgio.  Tutti questi farmaci, pronti a fare effetto in un’ora, hanno rivoluzionando il modo di affrontare la sessualità maschile e le problematiche ad essa connesse.

Ma non è tutto oro quello che luccica ma sembrerebbe che funzionano bene solo in 6-7 uomini su 10. Parliamo infatti di sostanze chimiche che

  • agiscono al bisogno ma in manaiera meccanica: fanno sparire il sintomo fastidioso ma, finito l’effetto, spariscono anche i benefici e il problema si ripresenta. Inoltre non fanno effetto su tutti gli uomini:
  • sono farmaci controindicati a soggetti con diabete o affetti da disturbi circolatori;
  • possono causare sgradevoli e a volte pericolosi effetti collaterali; il rischio aumenta soprattutto quando se ne fa un uso indiscriminato e senza controllo del medico; spesso danno effetti collaterali e possono essere pericolosi ad esempio in caso di problemi pressori e cardiaci (spesso non si sa di essere affetti da qualche problema anche di natura minore!);
  • non hanno efficacia se manca il desiderio sessuale, primo movens perchè si abbia un’erezione (non sono infatti pillole afrodisiache, ma agiscono solo meccanicamnte);
  • possono essere assunti e acquistati in farmacia solo su prescrizione medica; lasciamo la scelta dell’uso soltanto al medico curante e quindi solo in caso di effettivo bisogno.

Ci sono poi uomini che, per vari motivi, non accettano o hanno dei timori ad assumere farmaci.

Vogliamo rassicurare tutti questi 3-4 uomini su 10, dicendo che la medicina naturale può intervenire positivamente sui problemi sessuali maschili, anche a livello preventivo (cosa impossibile con i farmaci che non possono essere assunti in maniera preventiva ma solo laddove ci sia un conclamato problema).

Soprattutto quando le cause della disfunzione sessuale sono lo stress, l’ansia, ovvero alcune condizioni mediche o anche l’assunzione di farmaci per altre patologie, esistono aiuti di origine naturale che non richiedono alcuna prescrizione medica e che spesso sono egualmente efficaci e senza controindicazioni per ritrovare il vigore perduto, per allungare i tempi del rapporto e per ripristinare un certo equilibrio ormonale utile per avere performance soddisfacenti. Possono essere un’ottima alternativa da provare prima di altre soluzioni di tipo farmacologico, e nella maggior parte delle volte sono più che sufficiente per migliorare la propria vita sessuale ed il rapporto con il partner. Ci si può sorprendere per la ritrovata forza, energia, vitalità, voglia di interagire sessualmente con il proprio partner!

I prodotti naturali hanno la peculiarità che, pur avendo un’efficacia più lenta rispetto ai rimedi farmacologici tradizionali, hanno l’indubbio vantaggio di non presentare effetti collaterali che, nel caso dei farmaci per l’erezione o per l’eiaculazione precoce, possono risultare particolarmente rischiosi.

Due precisazioni …

Non esite un equivalente naturale del Viagra e soprattutto gli integratori sessuali non agiscono al bisogno. Parliamo di prodotti che agiscono sull’equilibrio psicologico, neurologico ed endocrino, migliorandolo. Ma gli effetti dei prodotti naturali sull’erezione, sull’eiaculazione o sull’equilibrio del testosterone non sono immediati: i primi effetti benefici in genere si manifestano dopo 15-20 giorni ed è necessario assumerli quotidianamente per almeno 2-3 mesi. Non agendo meccanicamente, inoltre, l’entità dei benefici e i tempi in cui si manifestano variano da persona a persona e dalla situazione clinica individuale.

D’altra parte, molti uomini credono erroneamente che i farmaci come il viagra, siano un prodotti per aumentare/migliorare le prestazioni sessuali, cioè non li considerano come un medicinali che possono essere assunti solo su prescrizione del medico e soltanto dopo una accurata visita. E’ forse per questo motivo che ne viene fatto un uso eccessivo in particolar modo da chi non soffre realmente di impotenza. 

Purtroppo sempre più uomini, giovani e meno giovani, assumono questi potenti farmaci con leggerezza, come se fossero la semplice soluzione a problemi in realtà più complessi. In pochi si chiedono come mai ad un certo punto della loro vita, si trovano a dover affrontare dei problemi sessuali? Perchè tale disturbo si sia presentato? Se può essere il sintomo di un’altra patologia o la conseguenza di uno stato psicologico e fisico particolarmente stressante?  Pochissimi uomini si rivolgono ad uno specialista per una diagnosi chiara e preferiscono ricorrere al fai-da-te, al passaparola e soprattutto quasi tutti vogliono una soluzione immediata, veloce e quindi il primo pensiero va ai farmaci, ignorando che in realtà non sono una vera e propria soluzione al problema sessuale.

I rischi di un tale atteggiamento sono diversi e vanno dai potenziali effetti collaterali, a volte pericolosi soprattutto per gli uomini che magari hanno altre patologie organiche o stanno assumendo dei farmaci incopatibili con il Viagra e simili, fino alla sempre più frequente farmacodipendenza fisica, psicologica e sessuale.

Stesso discorso vale anche per i farmaci in commercio contro l’eiaculazione precoce. Parliamo del Priligy – che appartiene alla categoria degli psicofarmaci – e del nuovo spray, il Fortacin. entrambi potrebbero dare effetti benefici al bisogno (con la dovuta prescrizione medica) ma il rischio è che vengano interpretati come farmaci ludici, come il Viagra e simili, dunque non come una cura.

     Coloro che fanno uso di questo tipo di farmaci riescono a ritrovare il desiderio sessuale?

Senza dubbio la qualità della vita sessuale cambia drasticamente e in modo positivo. Ma, come abbiamo già accennato sopra, l’assunzione del Viagra – e simili – non risolve il problema del calo del desiderio.

Cerchiamo di spiegarci meglio con un esempio che potrà sembrare inappropriato ma di sicuro rende bene l’idea: un uomo può regalarsi la più bella e più costosa moto da corsa, ma se non ha voglia di salirci la lascia in garage!

Dunque alla fine il problema rimane.

Non esistono prodotti specifici farmacologici per il desiderio, sia maschile sia femminile. In alcuni casi si utilizzano integratori ad azione stimolante ed afrodisiaca, come il Ginseng o la Maca peruviana, che presi per almeno 2 mesi aiutano ad aumentare la libido o sostanze naturali  che, ad alti dosaggi, possono aiutare in questo senso, come la L-Arginina, un amminoacido a forte azione energizzante e coinvolto nel processo di erezione.

     Quando non vanno usati i farmaci?

Viagra, Levitra e Cialis – farmaci impiegati contro la disfunzione erettile – e il Priligy – indicato nel trattamento dell’eaiculazione precoce – andrebbero utilizzati con particolare cautela. L’importanza di una visita medica preventiva è legata anche alla valutazione delle possibili interazioni con eventuali altri farmaci assunti dal paziente e/o in la presenza di altre patologie e comunque in relazione allo stato di salute dell’utilizzatore.

I primi sono controindicati se si soffre di ipotensione (pressione bassa), problemi cardiaci (pregresso infarto miocardico, angina pectoris, aritmie) e retinici. Non andrebbero mai utilizzati insieme ai nitrati, specialità medicinali rivolte al trattamento del dolore toracico associato a problemi cardiaci (angina). Entrambi, infatti, agiscono dilatando i vasi e ciò potrebbe causare un severo calo della pressione arteriosa, con conseguente comparsa di shock.

Il Pryligi non può essere assunto da soggetto con condizioni patologiche significative a carico del cuore come (insufficienza cardiaca, anomalie della conduzione, cardiopatia ischemica significativa, cardiopatia valvolare significativa); da uomini in trattamento con inibitori delle mono-amino-ossidasi ( IMAO ),  con Tioridazina, con inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina ( SSRI ), inibitori della ricaptazione di serotonina e noradrenalina ( SNRI ), antidepressivi triciclici ( TCA ) o altri prodotti medicinali / erboristici ad effetto serotoninergico (L−Triptofano, triptani, Tramadolo, Linezolid, Litio, Erba di San Giovanni, detta anche Hypericum perforatum) uomini con disfunzione epatica di grado moderato e grave.

Farmaci per la disfunzione erettile: ciò che non sapevate!

Assunti per scopo “ludico-ricreativo” causano Dipendenza psicologica e Disfunzioni Erettili

Le statistica mettono in luce un dato sconcertante: l’utilizzo degli ormai famosi farmaci per i problemi sessuali è sempre di più uso nei giovani e meno giovani, che li vedono come condizione essenziale per avere una  prestazione sessuale soddisfacente. Ma forse solo pochi uomini sono al corrente di due sconcertanti effetti indesiderati:

  • la dipendenza psicologica: sono diventati una sorta di assicurazione, una garanzia sul successo (o almeno così credono molti uomini); l’uso improprio di farmaci per le disfunzioni sessuali può dare dipendenza, ossia la percezione che senza la pillola non si possano più avere rapporti sessuali soddisfacienti;
  • la disfunzione erettile: sembra un paradotto ma può accadere che il Viagra crei disfunzione erettile! Da un recente studio pubblicato sul Journal of Sexual Medicine emerge che usare il Viagra o comunque questo tipo di farmaci a scopo ricreazionale aumenta la probabilità di sviluppare una disfunzione erettile (DE) psicogena ovvero che una DE generata dalla nostra mente.

    Migliori integratori per lui: la nostra cassifica

Ora che abbiamo descritto in maniera esaustiva le indicazioni, le caratteristiche, i vantaggi e i limiti degli integratori sessuali per l’uomo, passiamo in rassegna cosa mette a disposizione il mercato. Per 3 delle categorie di prodotti che abbiamo descritto all’inizio di questo articolo, abbiamo identificato quelli che possono essere i migliori prodotti tenedo conto delle materie prime impiegate, della confezioni e del prezzo.

 

     1. Integratori sessuali afrodisiaci e stimolanti per il potenziamento della libido e del desiderio

FORSAVIT SENSOVIT

Descrizione: Integratori alimentari a base di estratti di Ginseng, Ostrica, Maca, Yam e Goji.

Confezione: blister per un contenuto totale di 10 compresse ed è consigliato prenderne una al giorno da lunedì al venerdì, fare due giorni di pausa, e riprendere le altre cinque.

Prezzo: € 29,50

Descrizione: Integratori alimentari a base di estratti di Ginseng, Maca peruviana, Damiana, Ginkgo biloba, Vitis vinifera, Muira Puama.

Confezione: 2 blister da 15 compresse ciascuno per un contenuto totale di 30 compresse ed ed è consigliato prenderne 1-2 al giorno.

Prezzo: € 29,90

Pro: nessuna controindicazione riportata.

Contro: con una confezione si può avere una cura rigenerante per soli dieci giorni o per due settimane (non assumendola durante il week-end).

Pro: completo e buon rapporto qualità/prezzo

Contro: per il contenuto di ginkgo biloba, il prodotto è controindicato in soggetti che assumono farmaci anticoagulanti.

 

     2. Integratori stimolanti il testosterone

TESVIT FORTE
VIRILITY

Descrizione: Integratori alimentari a base di Creatina, L-Arginina, Fieno greco, Acido aspartico, Zinco, Magnesio, Vitamina B6 e D3, Selenio

Confezione: pilloliera in PET da 90 compresse ed è consigliato prenderne 3-4 al giorno.

Prezzo: € 34,90

Descrizione: Integratori alimentari a base di Ginseng, Tribulus Terrestris, Schisandra, Vitamina C e Arginina.

Confezione: pilloliera da 30 compresse.

Prezzo: di listino € 98,00

Pro: ottimo rapporto qualità/prezzo. Prodotto molto completo

Contro: prezzo forse alevato per 30 compresse.

 

     3. Prodotti Ritardanti

TOURO XXL REVIT

Descrizione: crema gel a base di taurina, ginseng ed altri ingredienti naturali.

Confezione: tubo da 15 ml

Prezzo: € 22,99

Descrizione: Integratori alimentari a base di estratti di Griffonia, Passiflora, Valeriana e Vitamine del gruppo B.

Confezione: 2 blister da 15 compresse ciascuno per un contenuto totale di 30 compresse ed ed è consigliato prenderne 1-2 al giorno.

Prezzo: € 39,90

Pro: prodotto da applicare al bisogno

Contro: incertezze sull’efficacia dei gel che possono entrare a contatto con le mucose femminili.

Pro: prodotto molto completo, agisce sia sui livelli di Serotonina che sull’ansia da prestazione.

Contro: prezzo forse alto

 

Carrello vuoto

SUBITO IL 10%

DI SCONTO!

   - 10%

Invia
1
Domande? Chatta con noi
Ciao,
contattaci via WhatsApp per info e domande sui prodotti o sugli ordini! Puoi scegliere anche l'operatore in base alle tue esigenze.
Rispondiamo dal lun al ven dalle 9.00 alle 18.00