La funzione seduttiva dell’occhiale

Prima o dopo gli occhiali arrivano per tutti.

La funzione seduttiva dell'occhialeGli occhiali simboleggiando un segno tangibile della perdita di una funzione rappresentano una vera e propria ferita narcisistica. Ci fanno sentire brutti, vecchi o malati.

Ogni volta che li inforchiamo ci ricordano la nostra disabilità funzionale. È innegabile, gli occhiali sono l’equivalente di una protesi, sono delle stampelle e quindi rappresentano un elemento di “disturbo” nella vita quotidiana che mina l’immagine di sè.

L’idea di dover usufruire di quelle “stampelle” sempre o in tanti degli atti quotidiani (leggere il menù, le etichette …) cambia il nostro modo di porsi e rapportarsi alle cose e con il nostro corpo, per cui ci si sente più insicuri, meno affascinanti e cool.

Ma se riuscissimo anche solo per un attimo a superare lo scoglio emotivo dell’occhiale, guardando un po’ più in là del nostro naso, davanti a noi si aprirebbe tutto un mondo inaspettato fatto di seduzione ed erotismo.

Gli occhiali infatti oltre ad essere un mero oggetto di ottica possono diventare un vero e proprio accessorio di moda. La giusta montatura consente di mettere in risalto lo sguardo donando a chi li indossa un fascino da intellettuale, trendy e provocante.

Pensateci!!

Nell’immaginario erotico maschile una donna con gli occhiali è fonte di eccitazione in quanto rimanda l’illusione di potenza sulla donna.

Spesso una donna con gli occhiali stimola fantasie erotiche inerenti la maestra delle elementari o la segretaria.

Danno inoltre l’idea di essere più sofisticate ed eleganti.

Il discorso vale anche per gli uomini che indossano gli occhiali da vista. Le donne li ritengono non solo più affascinanti ma anche come culturalmente più interessanti e professionalmente più appetibili. L’occhiale conferisce quell’aria riflessiva da dottore pronto ad ascoltare tutti i nostri problemi e a salvarci da essi.

Tutto ciò origina dal fatto che gli occhiali e la gestualità che li accompagna velano e svelano il desiderio espresso dallo sguardo e dalla tensione tra queste due azioni nasce l’erotismo.

 

Come mai gli occhiali aggiungono fascino alla persona che li indossa?

Presto detto.

L’equazione è molto semplice se pensiamo che gli occhiali non fanno altro che incastonare e mettere in risalto l’occhio che, presbite o miope che sia, è un occhio in midriasi.

La midriasi, cioè la pupilla dilatata, porta ad una esaltazione della reattività affettiva e dell’immaginazione sessuale in quanto viene letta dal cervello di chi ci sta davanti come segno di eccitazione sessuale o innamoramento. Infatti l’occhio non solo registra le impressioni esterne ma comunica anche i nostri sentimenti

Forse sarà per effetto empatico dei neuroni specchio che il desiderio sessuale diventa contagioso e dilagante inebriando il nostro interlocutore! Quando si dice che gli occhi sono lo specchio dell’anima!

 

Articolo scritto dalla dott.ssa Anna Carderi

La dott.ssa Anna Carderi è Psicologo clinico, Psicoterapeuta e Sessuologo. Oltre alla formazione scientifica qualificata e all’ esperienza professionale, la dott.ssa vanta esperienze didattiche, attività di ricerca, attività editoriali mediatiche, pubblicazioni scientifiche e affiliazioni scientifiche. La dott.ssa riceve presso il proprio studio: Riano, Via del Falco 56 (Rm) Roma, Via R. Giovagnoli 6. Per contatti: 3294087906

 

 

 

Lascia un commento

Hey, so you decided to leave a comment! That's great. Just fill in the required fields and hit submit. Note that your comment will need to be reviewed before its published.

1
Ciao,
per info e domande sui prodotti, sugli ordini o sul sito, clicca sul pulsante verde per contattarci via WhatsApp!
Powered by