Eros e Tecnologie

Sapevate che il telefonino e le tecnologie in genere,  possono essere una delle cause del calo del desiderio e di una vita sessuale poco soddisfacente?

Eros e tecnologieLa SIGO (Società Italiana di Ginecologia e Ostetricia)  ha condotto un sondaggio sugli italiani e la loro vita di coppia, dal quale emergerebbe una nuova causa dell’insoddisfazione sessuale, attribuita alle nuove tecnologie. Sembrerebbe infatti che oggi  molti  preferiscano trascorrere le serate  davanti al computer piuttosto che facendo l’amore con il proprio partner!

Ma vediamo più nel dettaglio i curiosi risultati del sondaggio condotto sugli italiani e la vita di oppia dalla SIGO:

  • circa 3 uomini su 10 trascorrerebbero tutte, le serate davanti al computer
  • una donna su due si porta il telefonino anche sotto le lenzuola
  • il 95% degli uomini e l’84% delle donne preferiscono trascorrere le notti davanti al pc (quindi, non solo non si trascorrono piacevoli momenti di relax con il partner ma emerge anche il fattore stanchezza per cui le coppie si definiscono molto stanche e il il 75% delle femmine e il 53% dei maschi affermano di dormire frequentemente male)
  • qualcuno addirittura ha l’abitudine di parlare al telefono anche durante il rapporto sessuale!

 

La conseguenza di questa nuova tendenza è dunque il calo significativo dei rapporti sessuali che raggiungere il 70% (in meno!).

 

Ma c’è di più: i ricercatori affermano che trascorrere troppo tempo davanti a schermi e computer causa eiaculazione precoce, difficoltà di erezione ed ha conseguenze negative anche sulla donna, tra cui il dolore durante il rapporto sessuale e l’anorgasmia.

LEGGI ANCHE: Ridai Vigore ed Energia alla tua Vita Sessuale!

 

 

L’impatto delle onde elettromagnetiche dei cellulari sul comportamento sessuale

Alcuni studiosi (Nader Salama, Tomoteru Kishimoto, Hiro-Omi Kanayama e Susumu Kagawa) hanno avviato una ricerca per determinare l’impatto delle onde elettromagnetiche dei cellulari sul comportamento sessuale.
Le prime cavie sono state 18 conigli, suddivisi in due gruppi: uno esposto alle onde – otto ore al giorno per 12 settimane – e uno no. Dopo questo trattamento sono state introdotte nelle gabbie sei femmine per registrare “il comportamento copulatorio” dei due gruppi. I ricercatori hanno tenuto sotto controllo i livelli di testosterone, dopamina e cortisolo prima dell’esposizione alle onde e alla fine.

Il risultato è stato che la monta (l’atto sessuale tra conigli) senza eiaculazione è stata maggiore nel gruppo di conigli esposto alle radiazioni ravvicinate. In questo gruppo si è anche notato un aumento della frequenza e durata della monta. Il gruppo non esposto alle onde ha invece copulato meno ma c’è stata eiaculazione.

I livelli ormonali analizzati dopo il trattamento non hanno mostrato differenze significative tra i due gruppi. A quanto pare le onde provocano un cambiamento del comportamento sessuale dei conigli, anche se lo studio è troppo ristretto per prendere per sicuramente vera questa conclusione.

La ricerca non è stata ancora condotta sugli uomini ma riflettiamo sul fatto che spesso gli uomini tengono il cellulare in tasta, vicino ai genitali!

Continuate a seguirci: nel prossimo articolo altre curiosità sugli effetti che l’abuso delle tecnologie possono avere desiderio, sulla coppia e sull’ eros.

 

LEGGI ANCHE: Calo del Desiderio Sessuale? Riaccendilo in modo naturale

 

Altri studi a conferma

Lo abbiamo detto e ridetto: lo stress (o meglio ancora, il tecnostress) prodotto dall’uso eccessivo di strumenti tecnologici favorisce il calo del desiderio sessuale e altera gli equilibri affettivi, insomma fà male all’eros

La conferma arriva da uno studio condotto da un pool di psicologi e sessuologi che avrebbe dimostrato come

sovraccarico informativo, tempi veloci, impegni eccessivi e connessione continua inducono ansia, stanchezza, irritabilità, disturbi del sonno e, in definitiva, favoriscono il calo del desiderio e i problemi relazionali nella coppia.

Anche lo psicologo Willy Pasini, conferma che lo stress e la vita moderna incidono negativamente sulla vita di coppia. “Il tecnostress – conferma l’esperto – è un rischio per l’amore e il desiderio. La vita moderna ci sottopone spesso ad una accelerazione dei nostri tempi e l’urgenza può prendere il sopravvento. Quando non c’è abbastanza tempo per nulla, l’innamoramento viene soffocato e anche il rapporto di coppia ne risente, anche sotto il profilo del desiderio sessuale. Un recente studio ha rivelato che in Giappone gli uomini non hanno tempo per fare l’amore a causa dei troppi impegni finalizzati al guadagno. Ecco, vivere così, alla velocità delle macchine, può spegnere il desiderio e in casi gravi può addirittura favorire disfunzioni erettili e impotenza di natura psicologica”.

Attenzione allora, soprattutto ai manager stressati: il tecnostress altera l’eros e la vita di coppia; inevitabilmente diventiamo più vulnerabili, più sensibili e infelici. Questi stati emotivi innescano un circolo vizioso che può ripercuotersi anche nelle performance aziendali.

Un consiglio: sicuramente dobbiamo imparare ad amarci concedendoci dei momenti di relax, sia soli che con il partner e anche la giusta integrazione può aiutarci a mantenere e riacquistare una sana funzione sessuale proprio quando stress e tecnostress ci rendono più deboli, stanchi e ansiosi! Salvaguardiamo l’eros!

 

Calo del Desiderio Sessuale? Riaccendilo in modo naturale

SINGOLA-CONFEZIONE 3-SENSOVIT 6-SENSOVIT

 

Lascia un commento

Hey, so you decided to leave a comment! That's great. Just fill in the required fields and hit submit. Note that your comment will need to be reviewed before its published.