San Valentino: le vere origini della festa

Conoscete la vera origine della festa di San Valentino? E perché San Valentino è il patrono degli innamorati?

San Valentino storiaValentino è considerato il patrono degli innamorati grazie a una leggenda: si racconta che egli fu il primo religioso che celebrò l’unione fra un legionario pagano e una giovane cristiana. Per la sua attività Valentino venne martirizzato e nel 496 d.C la Chiesa istituì la festa di San Valentino, per celebrare l’amore, il santo e sostituire la festa pagana della fertilità che si svolgeva il 15 Febbario, nota ai tempi come festa dei lupercalia (sicuramente poco casta).

Si trattava di una  ricorrenza molto diffusa tanto da essere una delle ultime abolite. L’allora papa Gelasio I alla fine del ‘400  si rammaricò del fatto che anche molti cristiani prendessero parte alle celebrazioni che, dicerto, non diffondevano i principi cristiani.
I Lupercali (che all’epoca vantavano una storia di quasi otto secoli) avevano trasformato questa festa, nata per celebrare il risveglio della natura dopo l’inverno, in una vera occasione per orge sfrenate. In onore del dio Lupercus, il fauno cacciatore di ninfe da cui la festa prendeva il nome, istituirono perfino una specie di lotteria del sesso: gli uomini e le donne lasciavano i loro nomi all’interno di un recipiente, venivano poi estratte a caso alcune coppie, che per un anno si impegnavano a vivere in intimità per “mettere alla prova” la reciproca fertilità.

Ma non finiva qui! Dopo aver sacrificato alcune capre, i giovani sacerdoti, detti Luperci, si spalmavano le membra di grasso e il viso di fango, indossavano una pelle scuoiata e ne usavano una parte per frustare le donne che incrociavano per strada, in modo da donare loro fertilità.

E’ evidente che il Cristianesimo non poteva ammettere certe pratiche, specie in considerazione del successo anche fra i non pagani.

Di qui la decisione di abolire la festa che fu sostituita con la venerazione di un santo, come il martire Valentino, che riappacificava gli innamorati regalando loro rose.

Qualcuno di voi conosceva questa storia?
Vorreste ritornare alle antiche tradizioni?

Continuate e seguirci nei prossimi post, vi diremo qual è stato il regalo d’amore più grande del mondo; perché a San Valentino si regalano rose e cioccolatini; chi ha scritto la prima lettera di San Valentino; chi è il Santo dei non-innamorati?

Intanto visita il nostro sito di integratori e dermocosmetici per il benessere di Lui e Lei!

 

Lascia un commento

Hey, so you decided to leave a comment! That's great. Just fill in the required fields and hit submit. Note that your comment will need to be reviewed before its published.

There are no products
1
Ciao,
per info e domande sui prodotti, sugli ordini o sul sito, clicca sul pulsante verde per contattarci via WhatsApp!
Powered by