Menopausa: sintomi, rimedi e cure di una condizione normale

Come affrontare la menopausa? O meglio, in che modo affrontare i sintomi e i disturbi provocati da una condizione che colpisce tutte le donne al raggiungimento di una certa età per normale trasformazione dei livelli ormonali femminili? Quali sono i sintomi più diffusi?

 

Menopausa: sintomi

Ansia, problemi e disturbi del sonno, vampate di calore e sudorazioni notturne, affaticamento e stanchezza, depressione, secchezza vaginale (e di conseguenza anche calo della libro e dolore nei rapporti sessuali): sono solo alcuni dei sintomi della menopausa, una normale condizione che, ovviamente, non va vissuta come malattia (in quanto non è da definirsi tale) ma va probabilmente trattata quando i sintomi sono insopportabili o comunque difficili da gestire.

La menopausa non è una patologia e non va vissuta come tale. Essa rappresenta un evento che avviene quando i livelli ormonali femminili (estrogeni e progesterone) vanno incontro a normale trasformazione, pertanto intorno all’età di 50 anni, con un periodo variabile dai 45 ai 55 anni. Se le condizioni tipiche della menopausa si presentano prima di questa età, si può parlare di menopausa precoce, ma anch’essa è una condizione che non va demonizzata e che può essere tenuta sotto controllo con una terapia ormonale sostitutiva o con altri mezzi ritenuti necessari e utili dal ginecologo di propria fiducia.

È quindi necessario sottolineare che i sintomi della menopausa, in genere non devono preoccupare anche perché essi sono il normale campanello d’allarme che il corpo lancia per indicare l’insorgenza di una difficoltà, che è quella relativa alla ricerca di nuovi equilibri. Ma quali sono i sintomi della menopausa?

 

Vediamo insieme quali sono i disturbi della menopausa e le condizioni più diffuse.

  1. Irregolarità nel ciclo mestruale. Questo è un sintomo abbastanza diffuso, ma ovviamente non indica che solo questo possa essere identificato come campanello d’allarme, anche perché il ciclo mestruale può essere variabile anche in funzione di condizioni diverse dalla menopausa, come ad esempio stress e depressione. In ogni caso, quando si avvertono dei cambiamenti, che possono essere associati ad altri sintomi (che descriveremo a breve) è possibile che vi sia una condizione di insorgenza della menopausa. L’irregolarità si può presentare sia con un ciclo che si accorcia (diventando tuttavia più importante a livello di quantità del flusso, quasi emorragico) sia con un ciclo che si allunga o che ritarda, con sporadiche macchie e talvolta anche salto del disturbo.
  2. Disturbi sessuali. Anche questo è un problema molto tipico, che si ha conseguentemente alla secchezza vaginale, tipica della menopausa. I cambiamenti ormonali sono molto importanti a questo proposito, perché possono indicare l’insorgenza di trasformazioni in atto anche dal punto di vista del desiderio sessuale, che va a calare generando condizioni di scarsa lubrificazione e, di conseguenza, anche dispaurenia, ovvero dolore tipico durante i rapporti intimi.
  3. Difficoltà nel sonno. Una donna in menopausa avrà anche delle difficoltà ad addormentarsi facilmente oppure potrebbe andare incontro ad una frequente riduzione delle ore di sonno, con conseguenze importati anche sul suo umore e sulla gestione dello stress.
  4. Disturbi dell’umore. Anche questa è una condizione molto diffusa, che si associa, ovviamente, sia ai cambiamenti ormonali – che agiscono influenzando l’umore – sia alla perdita di sonno, che è anch’essa una conseguenza della menopausa. Donne nervose, facilmente suscettibili ed irritabili.
  5. Aumento del peso corporeo. Purtroppo, è un sintomo tipicamente considerato come negativo, perché rappresenta una condizione contro la quale le donne lottano in continuazione. È una condizione normale, perché il grasso di va a distribuire diversamente, concentrato per lo più su pancia e fianchi e cancellando quasi del tutto il punto vita. Ciò è causato proprio dai cambiamenti ormonali, che in condizioni normali si presentano intorno ai 38 anni di età, ma che in caso di menopausa precoce possiamo avere anche intorno ai 30 anni.
  6. Perdita di capelli ed in genere capelli e unghie sottili e deboli. È stato ampiamente rilevato che, a partire dal tipico periodo di inizio della menopausa, il corpo va incontro ad un lento ma fisiologico e del tutto normale processo di invecchiamento, che non coinvolge solo la pelle – anche grazie alla carenza di estrogeni – ma anche i capelli che vanno incontro ad una perdita più veloce e accentuata rispetto al solito. Anche le unghie e la pelle si indeboliscono, diventando via via più sottili e facendo riscontrare un invecchiamento cellulare decisamente più precoce.
  7. Vampate di calore. Sono uno dei sintomi della menopausa più riconosciuti in assoluto, uno dei veri campanelli d’allarme dell’insorgenza della condizione di menopausa. Le vampate di calore non sono altro che una condizione normale che si ha nel periodo di cambiamento corporeo e ormonale, e spesso si associano a disturbi diversi come ad esempio la sudorazione notturna: nulla di anormale, né qualcosa che possa fare pensare a malattie o ad un rischio, ma semplicemente una condizione che si verifica in una buona parte dei casi di persone con menopausa.

 

I sintomi della menopausa possono presentarsi sia tutti insieme, sia separatamente. Non è raro che una condizione di disturbi dell’umore, cambiamenti repentini e sbalzi di umore, o difficoltà ad addormentarsi, si presenti in una donna mentre, in un’altra, si ha un accentuarsi di altri sintomi o disturbi della menopausa, come ad esempio  vampate di calore o sudorazione notturna.

In ogni caso, proprio perché la menopausa non deve essere considerata come una malattia, non possiamo parlare di cause – ne possiamo parlare, invece, nel caso di menopausa precoce, visto che la condizione è meno ordinaria – né di cura, ma solo di controllo dei sintomi, che è sempre variabile in funzione del disturbo, della sua gravità e della condizione fisica ed ormonale della paziente.

 

Un aiuto naturale e completo per alleviare i sintmi della menopausa:

kearvit-singola-confezione kearvit-3-confezioni kendra-6-confezioni

 

Menopausa: rimedi naturali e cure

Abbiamo detto che – proprio perché non si tratta di una vera e propria malattia – non vi sono delle specifiche cure per la menopausa, ma è possibile fare riferimento a qualche rimedio naturale e ad alcuni prodotti per la menopausa, in grado di tenere sotto controllo i disturbi di questa condizione che, specialmente quando si presentano tutti insieme, possono essere davvero fastidiosi ed invalidanti. Condizione negativa che va ad accrescere ancor di più se pensiamo che molto spesso, una donna in menopausa è ancora una donna attiva e dinamica, una donna che lavora, che gestisce una famiglia, e che pertanto ha una propria autonomia che può vedere intaccata proprio dai disturbi fisici ed emozionali tipici della menopausa.

In ogni caso, prima di affrontare qualunque tipo di trattamento, è bene parlare con il proprio medico e/o ginecologo di fiducia, in grado di valutare attentamente, insieme alla paziente, le condizioni cliniche e di salute generali, e quindi di trovare il giusto riferimento in fatto di cura e di trattamento dei sintomi.

Infatti, quando si parla di cura della menopausa, non si può in nessun caso fare riferimento al trattamento di una malattia e quindi a rimedi naturali e cure per la manopausa, ma semmai al controllo dei sintomi, che sia in grado di restituire alla donna una vita normale, e senza particolari controindicazioni. In alcuni casi vi sono sintomi di una pre menopausa.

Tra i trattamenti presi in considerazione, si ricorda che è prima di tutto importante adottare uno stile di vita salutare: tanta attività fisica, in grado non solo di rendere il corpo più allenato, tonico e asciutto, ma anche di eliminare le tossine che possono essere determinanti nell’aumento sostanziale dell’invecchiamento cellulare, ed un’alimentazione sana, con una dieta bilanciata composta di tutti gli elementi importanti ed essenziali per la salute, possono essere molto utili alla sopportazione ed al controllo dei sintomi.

A ciò si associa anche la terapia ormonale sostitutiva, chiamata Tos: un trattamento molto utile, perché va ad agire, come fosse una cura, direttamente sui sintomi della menopausa, agendo a livello farmacologico con l’utilizzo di ormoni, estrogeni e progestinici, per riportare la produzione a livelli normali e consentire così di tenere sotto controllo i disturbi legati alla menopausa attraverso la correzione relativa alla normale e ordinaria diminuzione degli ormoni.

 

Un aiuto naturale e completo per alleviare i sintmi della menopausa:

kearvit-singola-confezione kearvit-3-confezioni kendra-6-confezioni

 

Lascia un commento

Hey, so you decided to leave a comment! That's great. Just fill in the required fields and hit submit. Note that your comment will need to be reviewed before its published.

There are no products
Invia
1
Domande? Chatta con noi
Ciao,
contattaci via WhatsApp per info e domande sui prodotti o sugli ordini! Puoi scegliere anche l'operatore in base alle tue esigenze.
Rispondiamo dal lun al ven dalle 9.00 alle 18.00