Come mantenere in equilibrio il ph vaginale della donna in menopausa

Buongiorno a tutte!

Oggi focalizzeremo la nostra attenzione sulla fase della vita di noi donne che coincide con la menopausa e dei nuovi cambiamenti ormonali che il corpo femminile vive. Spero che possa tornare utile a tutte voi signore che spesso mi contattate in privato e alle tante altre che vivono la vostra stessa esperienza!

 

Menopausa, cosa succede al corpo?

Premessa fondamentale, la menopausa non è una malattia, ma una fase fisiologica della vita delle donne che coincide con la fine della fertilità (ultimo ciclo mestruale) e non alla perdita della femminilità come ahimè pensano in molte…

Tuttavia, si tratta di un momento delicato della nostra vita, infatti, in alcuni casi è caratterizzata da una vera e propria rivoluzione psico-fisica molto diversa da donna a donna per caratteristiche e intensità.

Un evento che, nella maggior parte dei casi, è preceduto da un periodo più o meno lungo di irregolarità dei classici cicli mestruali, in anticipo o in ritardo definito premenopausa. I primi disturbi che possono farsi sentire sono le famosissime (detestabili!!!) vampate di calore e le fastidiose sudorazioni che possono venirci a trovare sia di giorno che di notte, che carine!

Per non farci mancare nulla scatta l’aumento di peso, e secondo voi dove va a concentrarsi il “nuovo” sgradito ospite? Ma sul nostro girovita, certo!

Non bastava tutto questo? No, perché oltre a tutto ciò, a questi fantastici sintomi fisici se ne accompagnano altri di natura psico-fisica, la qualità del sonno peggiora per i ripetuti risvegli notturni responsabili anche della stanchezza che può caratterizzare le nostre giornate, anche quelle lavorative, e così l’umore non può che peggiorare incidendo anche sulla vita di coppia, il desiderio sessuale cala bruscamente sia perché i rapporti possono essere dolorosi a causa della secchezza vaginale, sia perché la stanchezza ed il cattivo umore sono nemici del piacere del desiderio. Conseguenze della naturale conclusione della produzione di ormoni, non solo degli estrogeni, i principali ormoni femminili, ma anche del testosterone, il grande amico del desiderio.

Una tragedia!!! No, forza donne lo sappiamo bene che siamo capaci di scalare montagne insormontabili…che sarà mai, quindi, affrontare e vivere con serenità anche questa nuova e delicata fase della nostra vita!

 

PH vaginale in menopausa: la scelta migliore sono i prodotti intimi neutri e lenitivi!

In menopausa il pH intimo cambia e le mucose intime diventano più sensibili, scegli sempre con l’aiuto del tuo ginecologo prodotti a pH neutro, meglio se ad azione lenitiva!!!

I cambiamenti della menopausa causano anche prurito, bruciore e problemi nei rapporti sessuali, disagi fastidiosi che incidono, inevitabilmente, sugli aspetti sociali e privati di ogni donna.

Prodotti che presentano principi attivi come l’acido ialuronico, pantenolo, malva e calendula (per citarne alcuni) aiutano a mantenere in buone condizioni la microflora vaginale che in questa fase della vita, avendo un pH neutro che tende a salire a 7.0/7.4, non consente ai lattobacilli di “produrre” acido lattico, così da renderla più indifesa e facilmente attaccabile dalle infezioni. Inoltre, le sensazioni di disagio, come bruciore e prurito genitale, di origine non infettiva, sono frequenti a causa della secchezza vaginale e dell’atrofia vulvo-vaginale, motivo in più per puntare su una maggiore idratazione e rigenerazione vaginale.

E’ chiaro, quindi, che la scelta ideale di prodotti indicati per le zone intime per le donne in menopausa deve ricadere sia sull’efficacia lenitiva e lasciare una sensazione di freschezza e di benessere dopo l’utilizzo, sia sulla capacità di migliorare la qualità della sfera sessuale.

Due aspetti importanti questi che trovano riscontro nell’utilizzo del Keva e del Kendra. Il primo è un detergente intimo specifico per pH neutro (6.8) perfetto per un’igiene intima quotidiana in menopausa, per contrastare la secchezza vaginale e ripristinare l’idratazione e il trofismo.

Il Kendra, invece, utilizzato singolarmente o anche in combinazione con il Keva, è il miglior gel lubrificante vaginale ad azione lenitiva capace di prevenire, grazie ai suoi principi attivi, i microtraumi della mucosa e usato prima del rapporto sessuale non solo evita i fastidiosi dolori della penetrazione in presenza di secchezza vaginale, ma contrasta la formazione di microlesioni, causa principale delle cistiti determinate dai rapporti con poca o assente lubrificazione naturale. Addio alle fastidiose vampate di calore con il Kearvit, che placa anche l’irritabilità tipica dei cambiamenti ormonali, non pochi in menopausa, aiuta, inoltre, nel regolarizzare l’intestino ed il peso e aspetto interessante stimola il desiderio sessuale.

Tutti questi prodotti sono un vero toccasana per il tuo benessere intimo in menopausa, approfittane!

Vi lascio ricordandovi che con qualche semplice accorgimento anche a tavola e un po’ di moto si possono ridurre, notevolmente, gli antipatici effetti indesiderati della menopausa…quindi no alle giornate sedentarie a rimuginare sui malesseri senza combatterli e godetevi al meglio questa nuova argentea fase della vita!

Scegliete sempre con l’aiuto del vostro ginecologo i prodotti intimi giusti.

La Wellvit è la scelta giusta, buona vita a tutte!

 

LEGGI ANCHE:

pH vaginale: perchè è importante e cosa può alterarlo

 

 

Lascia un commento

Hey, so you decided to leave a comment! That's great. Just fill in the required fields and hit submit. Note that your comment will need to be reviewed before its published.

1
Ciao,
per info e domande sui prodotti, sugli ordini o sul sito, clicca sul pulsante verde per contattarci via WhatsApp!
Powered by