Prurito alle grandi labbra: cosa fare e cosa non fare

Il prurito alle grandi labbra o alla vulva è un disturbo molto frequente nel mondo femminile. A volte è il sintomo di una infezione ma spesso la causa è legata a semplici irritazioni esterne. Vediamo cosa fare e cosa non fare in caso sorga questo fastidio.

prurito grandi labbraQuando insorge un prurito intimo alle grandi labbra o alle piccole labbra, non è sempre vero che il problema sia causato da una infezione o da un disturbo più grave e complesso da trattare e risolvere.

Se il fastidioso prurito è accompagnato da altri sintomi altrettanto sgradevoli (bruciore intimo, arrossamento, perdite vaginali di colore giallatro-verde e/o, cattivo odore intimo, ecc) allora potrebbe trattarsi di un problema vaginale che solitamente è di origine infettiva, dovuto a malattie sessualmente trasmesse (herpes o clamidia a esempio) a vaginiti o vaginosi, alla candida e alla tricomoniasi.

Quando invece la donna prova un fastidio alla vulva (organo genitale esterno) e il prurito è localizzato alle grandi labbra o alle piccole labbra senza altri sintomi concomitanti, la causa potrebbe essere una semplice irritazione locale.

Possibile cause del prurito alle grandi labbra e alla vulava

 Non sempre la causa del prurito intimo è di tipo batterico, virale o fungino. Molto spesso anzi, l’improvviso fastidio intimo che la donna può provare è di tipo irritativo o allergico.

Alcune delle cause del prurito alle grandi labbra e alla vulva sono legate allo stile di vita :

  • La scarsa igiene intima.
  • L’igiene intima troppo frequente.
  • Una reazione allergica o irritativa da prodotti intimi troppo aggressivi e che non rispettano il pH fisiologico della vulva.
  • L’uso frequente di indumenti molto aderenti  che impedisce la corretta aerazione della zona vaginale esterna.
  • L’ utilizzo di capi di biancheria intima in tessuti sintetici.
  • Un’ eccessiva sudorazione.
  • Eccessiva umidità in presenza di leggere perdite di urina, incontinenza, o  durante il ciclo mestruale.
  • Una reazione allergica ai detergenti chimici per il lavaggio degli indumenti.
  • Rapporti sessuali frequenti soprattutto in caso di secchezza vaginale.

Il prurito vulvare può presentarsi anche in concomitanza della menopausa. Gli squilibri ormonali tipici di questa delicata fase della vita, possono causare secchezza vaginale e un conseguente prurito più o meno accentuato.

Un’alterazione della flora vaginale con conseguente prurito può essere spesso causato anche dall’uso di contraccettivi e antibiotici assunti per un lungo periodo.

Ricordiamo anche che il prurito vulvare può essere anche di origine psicosomatica. In questo caso a monte del fastidio possono esservi motivi psicologici dettati dal forte stress e dall’ansia.

Cosa fare per risolvere il prurito alle grandi labbra

Quando il prurito alle grandi labbra o alla vulva persiste ed è accompagnato da altri fastidiosi sintomi, allora è il caso di rivolgersi ad un ginecologo per verificare se la causa sia infettiva. Generalmente in questi casi il rimedio sarà di tipo farmacologico.

Se la causa del prurito alle grandi labbra o alla vulva non è di origine infettiva, ci sono tantissimi rimedi naturali. Innanzitutto è di aiuto avere una alimentazione sana, povera di  grassi, insaccati, carne rossa, lieviti e zuccheri raffinati, orientata su cibi magri (carni bianche e pesce) e freschi quali verdura e frutta. Di aiuto possono essere le tisane a base di gramigna e malva. Per avere sollievo immediato sono ottime le creme o i gel naturali rinfrescanti e anti prurito a base ad esempio di calendula, malva e aloe, piante che posseggono proprietà sfiammanti, antibatteriche e rinfrescanti.

Soprattutto in menopausa e in caso di secchezza vaginale, meglio se le creme o i gel applicati localmente contengono anche acido ialuronico e d-mannosio, utili per le loro azioni umettanti e lubrificanti. Noi consigliamo ad esempio il gel lubrificante Kendra: un prodotto innovativo e completo, dalle proprietà sia lenitive che lubrificanti ed antibatteriche.

Cosa NON fare in caso di prurito vulvare

  • Grattare la zona irritata: grattando le pareti della vulva si possono creare delle microlesioni che possono solo peggiorare il problema e aumentare il disagio.
  • Rapporti sessuali o rapporti non protetti: sarebbe meglio prima accertarsi che il prurito alle grandi labbra o alla vulva non sia il sintomo di una patologia trasmissibile al partner  come ad es la candida. Inoltre l’attrito che sia genera durante il rapporto vaginale, può irritare ulteriormente la zona vulvare.
  • Indossare tessuti attillati e sintetici ma preferire biancheria intima di cotone che lascia traspirare meglio la pelle.
  • Utilizzare saponi e profumazioni intime aggressive e con un pH non neutro.

Per alleviare ma soprattutto prevenire il prurito alle grandi labbra e alla vulva noi consigliamo Kendra gel lubrificante. Scopri le offerte speciali:

kendra-singola-confezione kendra-3-confezioni kearvit-6-confezioni

 

Lascia un commento

Hey, so you decided to leave a comment! That's great. Just fill in the required fields and hit submit. Note that your comment will need to be reviewed before its published.

1
Ciao,
per info e domande sui prodotti, sugli ordini o sul sito, clicca sul pulsante verde per contattarci via WhatsApp!
Powered by