Rimedi naturali per aumentare il desiderio femminile

E’ possibile aumentare il desiderio femminile con rimedi naturali? Come si può stimolare ed aumentare la libido femminile senza ricorrere a farmaci? Vediamo da cosa dipende l’astenia sessuale femminile e quali rimedi naturali possono venire in aiuto.

rimedi naturali per aumentare il desiderio femminileLa chiamano astenia sessuale, calo della libido, anche “impotenza femminile”,  ed è quella condizione per cui la donna sembra perdere interesse e desiderio verso la sessualità e quindi ha difficoltà a provare piacere e a concederlo al partner. Desiderio e libido sono infatti considerati il piacere della sessualità, e senza questi l’esperienza sessuale non avrebbe più valore o emozioni ma diventerebbe solamenteuna ripetizione di gesti meccanici e automatici.

Da cosa può dipendere il calo del desiderio sessuale nella donna? E soprattutto, ci sono dei rimedi per evitarlo e permettere alla donna di riprovare attrazione, piacere nella sessualità? In questo post cerchiamo di ripondere ad entrambe le domande.

 

Desiderio femminile: sfera emotiva e aspetti fisiologici

Quando si parla di piacere femminile, si è portati a pensare ad attività prevalentemente meccaniche legate all’atto sessuale in sè: baci, abbracci, carezze, esplorazione del corpo, contatto orale, penetrazione. In realtà, il piacere è legato in modo imprescindibile anche alla sfera psicologica, al benessere emotivo e mentale.

Anche quando si parla di calo del desiderio sessuale femminile, di fatto, si sta descrivendo un qualcosa di molto complesso che dipende da una serie di fattori: ambientali, relazionali, psicologici, socio-culturali, e ovviamente biologi.

Stress, stanchezza, preoccupazioni, frustrazioni, ansia, problemi di coppia, problemi relazionali, sono solo alcuni dei fattori psico-relazionali che possono essere responsabili di un calo della libido nella donna e diventare veri e propri nemici della sessualità.

Dal punto di vista biologico, invece, il desiderio è regolato da una serie di sostanze attivate: la dopamina, il neurotrasmettitore che spinge verso il partner, e gli ormoni che subiscono fluttuazioni e cambiamenti cambiano a seconda del ciclo mestruale mensile e delle tre fasi della vita di una donna (adolescenza, età fertile e menopausa). Gli ormoni sessuali femminili (estrogeni, progesterone ma anche gli ormoni androgeni presenti anche nella donna) stimolano e attivano i centri cerebrali capaci di tradurre una fantasia, un pensiero o un desiderio erotico in una risposta anche fisica che si propaga a tutto il corpo della donna, concentrandosi nelle aree più sensibili alla sessualità, tra cui i genitali, il seno, la pelle.

Ci sono poi alcune malattie legate all’apparato femminile che possono avere delle ripercussioni su desiderio: citiamo ad esempio alla cistite o alla vaginite, due disturbi che spingono la donna verso l’evitamento del rapporto a causa dei sintomi che scatenano (dolore, bruciore e irritazione) avvertiti maggiormente durante l’atto sessuale.

La diminuzione o l’assenza del desiderio sessuale può dipendere, inoltre, da numerose malattie, come ad esempio il diabete, l’uremia, l’insufficienza epatica e vari tumori.

Il calo dell’interesse sessuale può essere anche correlato all’abuso di alcol e droghe (es. cocaina, oppioidi ed eroina) o all’assunzione di farmaci come antidepressivi (in particolare gli inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina), neurolettici, antiepilettici che condizionano il desiderio .

Non è raro che anche l’assunzione delle terapie ormonali orali ed i contraccettivi ormonali possono provocare una riduzione della libido.

 

7 rimedi naturali per aumentare il desiderio femminile

Poichè il desiderio sessuale femminile è influenzato da tantissimi fattori, un calo della libido può capitare a tutte le donne almeno una volta nella vita, e questo non deve destare preoccupazione. Quando invece questa condizione tende a ripresentarsi frequentemente o a protrarsi per un tempo lungo, è il caso di parlarne con uno specialista per individuarne le cause e il trattamento mirato.

In ogni caso è bene sapere che esistono degli accorgimenti nello stile di vita quotidiano e dei rimedi naturali per aumentare il desiderio femminile e migliorare la spinta sessuale.

     1. Assumere integratori alimentari specifici

Stiamo parlando di prodotti a base di erbe e sostanze vegetali dall’azione notoriamente stimolante ed afrodisiaca, oltre che utili per migliorare l’irrorazione sanguigna dei genitali e stimolare la produzione ormonale. Essendo prodotti naturali, gli effetti collaterali sono minimi o nulli e il miglioramento è più lento e graduale rispetto ai farmaci ma comunque evidente nella maggior parte delle donne.

Fra le piante più conosciute ed utilizzate per stimolare il desiderio sessuale ricordiamo:

  • Il Ginseng è un’ottima fonte di energia e un vasodilatatore che migliora la circolazione sanguigna anche a livello genitale, quindi la sensibilità vaginale; aumenta inoltre la libido perché ha un effetto simile a quello ormonale. Il Ginseng (Panax Ginseng) ha un’azione stimolante e corroborante, migliora la performance psco-fisica dell’individuo attraverso stimoli di tipo neuro-endocrino. Migliora il tempo di reazione, l’attenzione e la sensazione di benessere e riduce la sensazione di stanchezza. In associazione con estratti di Ginkgo biloba, migliora la sintesi di serotonina, con effetti tonici e antidepressivi, aumenta il rilassamento dei vasi arteriosi del corpo cavernoso per rilascio del NO (Ossido nitrico).
  • La Maca Peruviana (Lepidium Meyenii) è indicata per le sue proprietà ricostituenti, rinvigorenti, stimolanti, che promuovono la resistenza e migliorano le prestazioni sessuali e la fertilità.
  • La Muira Puama (o Mara Puama, Ptycopetalum Olacoides) è indicato in molti casi di impotenza sessuale, ma anche nella diminuzione della libido e nei casi di astenia psichica.
  • La Damiana è utile per stimolare la potenza sessuale, è psicostimolante, di aiuto nell’esaurimento psichico, nella impotenza, è un tonico generale. In particolare sembra che la Damiana stimoli il centro dell’erezione localizzato al livello del parasimpatico pelvico-sacrale, il fitocomplesso della Damiana ripristina il desiderio sessuale sia nell’uomo che nella donna. Utile nei casi di diminuzione della libido, nella impotenza, nella frigidità.
  • Il Ginkgo Biloba possiede le seguenti attività biologiche: attività antiossidante, protettore endoteliale, migliora gli scambi di ossigeno tra sangue e tessuti, attività rilassante sulla muscolatura liscia dei copri cavernosi, rilassamento endotelio-dipendente della parete arteriosa. Ha trovato riscontri positivi in letteratura scientifica anche come integratore alimentare per i soggetti con disfunzione erettile provocata da terapia con antidepressivi, inibitori della ricaptazione della serotonina (SSRI).

Fra le sostanze che aiutano a stimolare l’energia, il tono e il desiderio sessuale ricordiamo la L-Arginina, è un aminoacido essenziale per la produzione di Ossido Nitrico, sostanza fondamentale per la vasodilatazione e di conseguenza per l’afflusso di sangue anche agli organi genitali; aumenta l’energia e migliora inoltre le performance. In commercio è possibile scegliere fra una grande varietà di integratori a base di Arginina ad alto dosaggio.

     2. Attenzione all’alimentazione

L’alimentazione gioca un ruolo importante per la salute generale ma anche in caso di calo del desiderio e della libido. Alcuni cibi possono avere una azione stimolante e aiutare quindi a vivere meglio la sessualità. Anche una dieta iperproteica, praticata con moderazione e su consiglio di un nutrizionista o dietologo, può stimolare la ripresa del desiderio.

     3. Praticare attività fisica

Anche la pratica di una attività fisica regolare ha dimostrato di migliorare il desiderio in quanto stimola e regolarizza la produzione ormonale.

     4. Parlare con il partner

Può capitare che con il tempo si arrivi a non coltivare la complicità nella coppia con conseguente diminuzione dell’attrazione e del desiderio e allontanamento relazionale. Consigliamo di non chiudersi in se stesse ma di aprirsi e di parlare con il partner senza paure o disagi: è un modo per avvicinarsi e capirsi meglio, anche da questo punto di vista.

     5. Riposo notturno

Il sonno di buona qualità aiuta sia a detossinare il cervello, sia a favorire la produzione di ormonale, in particolare del testosterone.

     6. Attenzione alle abitudini di vita

Fumo, vita sedentaria, alcool e sostanze stupefacenti sono dei veri e propri nemici della sessualità e del desiderio. Sarebbe bene anche controllare e limitare l’assunzione di caffeina. Attenzione anche allo stile di vita: lo abbiamo detto e ridetto, stress, ansia, vita frenetica, preoccupazioni, sono i principali responsabili dei problemi sessuali.

     7. Esplorare e conoscere il proprio corpo

Tutti pensiamo di conoscere il proprio corpo ma non sempre è così, almeno non a livello intimo. L’esplorazione del proprio corpo, ossia l’autoerotismo, per molte donne è ancora un tabù.  La masturbazione, ad esempio, aiuta a conoscere meglio il proprio corpo, le zone erogene e ad accedere la libido.

 

Affrontare il calo del desiderio

Una diminuzione della libido può creare forti tensioni sia personali che relazionali e mettere a rischio la stabilità della donna e della coppia. E’ importante che il problema venga affrontato senza imbarazzo, vergogna o rassegnazione. Molte donne lo sottovalutano e lo ignorando dicendo a se stesse che “è normale”, per via dell’età, dei tanti anni trascorsi insieme, ecc.

E’ importante mettere da parte i sentimenti controversi e i tabù e prima di tutto affrontare il problema parlandone con il partner anche per cercare di capire quando questo calo di desiderio è cominciato e da cosa è dipeso.

Conoscere le motivazioni del calo della libido può aiutare la donna e la coppia a capire quali comportamenti assumere per stimolarlo e riaccenderlo. Non trascurare i sentimenti e i bisogni reciproci, inoltre, aiuta a mantenere e riscoprire il piacere anche nella sessualità.

Anche una valutazione del proprio medico curante o di uno specialista è un ottimo aiuto. In base alla causa, i medici potrebbero suggerire il trattamento adatto che potrebbe essere la psicoterapia, l’assunzione di un farmaco o una terapia integrativa con sotanze naturali.

Sei in cerca di rimedi naturali per aumentare il desiderio femminile?

Scopri Sensovit: completo, efficace e naturale!


Sensovit è un integratore a base di estratti vegetali utile per aumentare la libido e il desiderio sessuale. Ottimo afrodisiaco naturale!

Se vuoi conoscere come vivere al meglio la tua sessualità e contrastare il calo della libido anche in Menopausa leggi l’articolo Come Aumentare il Desiderio Sessuale in Menopausa

Lascia un commento

Hey, so you decided to leave a comment! That's great. Just fill in the required fields and hit submit. Note that your comment will need to be reviewed before its published.

There are no products
Invia
1
Domande? Chatta con noi
Ciao,
contattaci via WhatsApp per info e domande sui prodotti o sugli ordini! Puoi scegliere anche l'operatore in base alle tue esigenze.
Rispondiamo dal lun al ven dalle 9.00 alle 18.00