Secchezza vaginale: rimedi naturali e trattamenti

La secchezza vaginale, ossia la mancanza di lubrificazione, è un problema che crea imbarazzo in molte donne che finiscono per non parlarne, sopportando il dolore che provoca durante i rapporti sessuali. Ma il problema va affrontato e spesso può essere risolto anche con rimedi naturali.

La secchezza vaginale è un problema che affligge molte donne. Dati statistici riferiscono che ne soffre 1 donna su 3 e che altrettante non ne parlano e tengono nascosto questo problema.

Secchezza vaginale rimediMa la mancanza di lubrificazione può diventare un vero e proprio ostacolo alla vita intima e sessuale della donna e della coppia, in quanto porta con sè sintomi davvero spiacevoli.  La secchezza vaginale, infatti, oltre a provocare dolore e fastidio durante il rapporto, ostacola spesso la penetrazione impedendola. In questo modo, pian piano la donna tenderà ad evitare il rapporto sessuale mettendo in crisi la vita di coppia.

Un fenomeno simile non è però insormontabile. Prima di tutto va affrontato con l’aiuto di un ginecologo, specialista che potrà individuare la causa che provoca secchezza vaginale. In base alla diagnosi, poi, sarà possibile iniziare un trattamento adeguato per risolvere il disturbo.

Ad esempio, se una donna sta vivendo un periodo di forte stress o sta assumendo la pillola anticoncezionale (alcune pillole anticoncezionali favoriscono la lubrificazione vaginale, mentre quelle a bassissimo dosaggio, tendono ad inibirla), potrebbe essere sufficiente applicare al bisogno un gel lubrificante e assumere integratori specifici che possono aiutare a ripristinare l’equilibrio ormonale femminile.

Anche la donna in menopausa può avere secchezza intima causato dal calo di estrogeni. Se non volesse o non potesse ricorrere alla terapia a base di ormoni, può attenuare questo ed altri sintomi del climaterio con dei rimedi naturali per la secchezza intima.

 

frecciaProdotti Naturali per il Benessere della Donna in Menopausa

 

Quando la secchezza vaginale è dovuta a cause più profonde, questi rimedi potrebbero non essere sufficienti e si potrebbe presentare la necessità di ricorrere ad una terapia estrogenica vaginale.

 

I rimedi naturali contro la secchezza vaginale

Di seguito riportiamo le tipologie di trattamenti maggiormente impiegati nella terapia per la secchezza vaginale, fermo restando che spetta al medico scegliere il trattamento più indicato per la paziente, in base alla gravità del problema, allo stato di salute della donna ed alla sua risposta alla cura.

Terapia estrogenica vaginale

La diminuzione dei livelli di estrogeni è la causa principale della secchezza vaginale. In questi casi è indispensabile una terapia estrogenica vaginale che può essere effettuata sia applicando una crema, che attraverso l’inserimento di un anello vaginale o di una compressa/ovulo vaginale. In ogni caso è sempre bene affidarsi al consiglio del medico per stabilire quale terapia ormonale può fare al caso vostro e quale tipo può essere più adatta.

Secchezza vaginale rimedi naturali

INTEGRATORI

La Natura offre una vasta gamma di piante, i cui principi attivi sono utilizzati per ridurre i sintomi legati alla secchezza vaginale, in modo del tutto naturale:

Damiana, nota per la capacità di ripristinare la perdita di desiderio sessuale nelle donne, produce significativi effetti benefici anche in termini di lubrificazione. Per questo il ricorso alla Damiana avviene anche in casi di secchezza vaginale cronica.

Maca Peruviana, rafforza il sistema endocrino e stimola le ghiandole nella produzione di estrogeni nella giusta proporzione, ripristinando l’equilibrio ormonale e contrastando la cecchezza vaginale.

Schisandra, aumenta la circolazione e la sensibilità nei genitali femminili, contrastando la secchezza vaginale e l’atrofia.

LUBRIFICANTI

L’applicazione di comuni prodotti creme, pomate o gel ad azione emolliente e lubrificante possono essere di aiuto al bisogno per dare sollievo immediato alla secchezza vaginale,  e un buon rimedio alla secchezza vulvare, soprattutto nelle donne giovani, per le quali la terapia estrogenica vaginale non risulta indicata. Si consiglia l’uso di preparazioni a base acquosa, piuttosto che quelle a base oleosa che possono danneggiare il lattice del profilattico e sconvolgere l’equilibrio ecosistemico vaginale.

E’ anche importante tener conto che spesso i più comuni gel lubrificanti vaginali, poichè contengono profumazioni, possono irritare la mucosa vaginale e, paradossalmente, creare più attrito anzichè agevolare la penetrazione.

Oggi in commercio c’è un prodotto, un nuovo gel lubrificante vaginale senza profumi aggiunti e a base di Acido Ialuronico a bassa ed alta concentrazione molecolare che consente una lubrificazione maggiore e più profonda. A questo, è aggiunto il d-Mannosio che aiuta a prevenire i microtraumi, i bruciori e le irritazioni post-coitali.

Scopri i benefici del Gel Lubrificante Kendra:

kendra-singola-confezione kendra-3-confezioni kearvit-6-confezioni

 

Lascia un commento

Hey, so you decided to leave a comment! That's great. Just fill in the required fields and hit submit. Note that your comment will need to be reviewed before its published.

1
Ciao,
per info e domande sui prodotti, sugli ordini o sul sito, clicca sul pulsante verde per contattarci via WhatsApp!
Powered by