Serotonina: cosa devi sapere

La serotonina ha un impatto su ogni parte del corpo, dalle emozioni alle capacità motorie alle funzioni sessuali. Che cos’è, come agisce la Serotonina e come regolarizzarla con farmaci o in modo naturale?

serotonina

Cos’è la serotonina?

La serotonina è una sostanza chimica prodotta dalle cellule nervose. Invia segnali tra le tue cellule nervose. La serotonina si trova principalmente nel sistema digerente, sebbene sia anche nelle piastrine del sangue e in tutto il sistema nervoso centrale.

La serotonina è prodotta dall’amminoacido essenziale triptofano. Questo amminoacido deve entrare nel corpo attraverso la dieta e si trova comunemente in alimenti come noci, formaggio e carne rossa. La carenza di triptofano può portare a livelli di serotonina inferiori provocando disturbi dell’umore, come ansia o depressione.

La serotonina condiziona ogni parte dell’organismo umano. È responsabile di molte delle funzioni importanti che ci aiutano durante la giornata. Livelli non in equilibrio possono influire sul benessere mentale, fisico ed emotivo. A volte, uno squilibrio di serotonina può significare qualcosa di più serio. È importante prestare attenzione al proprio corpo e parlare con il medico di eventuali dubbi.

 

Cosa fa la serotonina?

La serotonina ha un impatto su ogni parte del corpo, dalle emozioni alle capacità motorie. E’ considerata uno stabilizzatore naturale dell’umore. È la sostanza chimica che aiuta a dormire, mangiare e digerire e aiuta anche:

  • ridurre la depressione
  • regolare l’ansia
  • guarire le ferite
  • stimolare la nausea
  • controllare l’eiaculazione
  • mantenere la salute delle ossa

Ecco come la serotonina agisce in varie funzioni in tutto il corpo:

Movimenti intestinali: la serotonina si trova principalmente nello stomaco e nell’intestino del corpo. Aiuta a controllare i movimenti e le funzioni intestinali.

Umore: si pensa che la serotonina nel cervello regoli l’ansia, la felicità e l’umore. Bassi livelli della sostanza chimica sono stati associati alla depressione.

Nausea: la serotonina è parte del motivo per cui a volte si sente nausea. La produzione di serotonina aumenta per eliminare più rapidamente il cibo nocivo o sconvolgente in caso di diarrea. La sostanza chimica aumenta anche nel sangue, che stimola la parte del cervello che controlla la nausea.

Sonno: questa sostanza chimica è responsabile della stimolazione delle parti del cervello che controllano il sonno e la veglia. Se dormi o ti svegli dipende da quale area viene stimolata e da quale recettore della serotonina viene utilizzato.

Coagulazione del sangue: le piastrine del sangue rilasciano serotonina per aiutare a guarire le ferite. La serotonina fa restringere le piccole arterie, aiutando a formare coaguli di sangue.

Salute delle ossa: la serotonina svolge un ruolo nella salute delle ossa. Livelli significativamente alti di serotonina nelle ossa possono portare all’osteoporosi, che rende le ossa più deboli.

Funzione sessuale: bassi livelli di serotonina sono associati ad una diminuzione della libido, mentre un aumento dei livelli di serotonina è associato a un aumento della libido. Inoltre la Serotonina è fondamentale nel meccanismo dell’eiaculazione: bassi livelli di serotonina possono causare eiaculazione precoce.

 

Serotonina e salute mentale

La serotonina aiuta a regolare l’umore in modo naturale. Quando i livelli di serotonina sono normali, la persona si sente:

  • più felice
  • più calma
  • più concentrata
  • meno ansiosa
  • più emotivamente stabile.

Uno studio del 2007 ha rilevato che le persone con depressione spesso hanno bassi livelli di serotonina. La carenza di serotonina è stata anche collegata all’ansia e all’insonnia.

Si sono verificati piccoli disaccordi sul ruolo della serotonina nella salute mentale. Alcuni ricercatori in studi precedenti si sono chiesti se un aumento o una diminuzione della serotonina possa influenzare la depressione. Ricerche più recenti affermano di sì. Ad esempio, uno studio su animali 1 del 2016 ha esaminato topi privi di autorecettori della serotonina che inibivano la secrezione di serotonina. Senza questi autorecettori, i topi avevano livelli più elevati di serotonina disponibile nel cervello. I ricercatori hanno scoperto che questi topi mostravano meno ansia e comportamenti legati alla depressione.

 

Intervalli normali per i livelli di serotonina

In generale, il range normale per i livelli di serotonina nel sangue è di 101-283 nanogrammi per millilitro (ng / mL). Questo benchmark, tuttavia, può differire leggermente a seconda delle misurazioni e dei campioni testati, quindi parla con il tuo medico dei risultati dei test specifici.

Livelli elevati di serotonina possono essere un segno di sindrome carcinoide. Ciò coinvolge un gruppo di sintomi relativi ai tumori di:

  • intestino tenue
  • appendice
  • colon
  • tubi bronchiali

Un medico eseguirà un esame del sangue per misurare i livelli di serotonina nel sangue per diagnosticare la malattia o escluderla.

 

Come trattare la carenza di serotonina?

Bassi livelli di serotonina nel cervello possono causare depressione, ansia e disturbi del sonno. E’ possibile aumentare i livelli di serotonina attraverso farmaci e opzioni più naturali.

 

• Farmaci SSRI

Molti medici prescriveranno un inibitore selettivo della ricaptazione della serotonina (SSRI) per curare la depressione. Sono il tipo di antidepressivo più comunemente prescritto. Gli SSRI aumentano i livelli di serotonina nel cervello bloccando il riassorbimento della sostanza chimica, quindi una quantità maggiore di essa rimane attiva. Gli SSRI includono Prozac e Zoloft, tra gli altri.

Quando si assumono farmaci serotoninergici, non si dovrebbero usare altri farmaci senza prima parlare con il tuo medico. Mescolare farmaci può metterti a rischio di sindrome da serotonina.

 

• Booster naturali della serotonina

Secondo un articolo pubblicato sull’attendibile fonte Journal of Psychiatry and Neuroscience 2, al di fuori degli SSRI, i seguenti fattori possono aumentare i livelli di serotonina:

Esposizione a luce intensa: la luce solare o la terapia della luce sono rimedi comunemente raccomandati per il trattamento della depressione stagionale. Trova una vasta selezione di prodotti per la terapia della luce qui.

Esercizio: l’esercizio fisico regolare può avere effetti sull’umore.

Una dieta sana: gli alimenti che possono aumentare i livelli di serotonina includono uova, formaggio, tacchino, noci, salmone, tofu e ananas.

Meditazione: la meditazione può aiutare ad alleviare lo stress e promuovere una visione positiva della vita, che può aumentare notevolmente i livelli di serotonina.

Fitorerapia: n natura esistono alcune piante che sono particolarmente ricche di 5 idrossi triptofano, aminoacido particolarmente importante nella sintesi della serotonina in quanto capace di attraversare la barriera ematoencefalica. Tra queste la griffonia (griffonia simplicifolia) ha in assoluto la maggiore concentrazione di tale aminoacido, l’estratto secco contiene fino al 20% di principio attivo. I fitofarmaci a base di griffonia sono particolarmente indicati come coadiuvanti nel trattamento dell’ eiaculazione precoce.

 

Sulla sindrome serotoninergica

I farmaci che fanno salire e concentrare i livelli di serotonina nel corpo possono portare alla sindrome da serotonina. La sindrome può tipicamente verificarsi dopo aver iniziato a prendere un nuovo farmaco o aumentare il dosaggio di un farmaco esistente.

I sintomi più lievi della sindrome serotoninergica includono:

  • brividi
  • diarrea
  • mal di testa
  • confusione
  • pupille dilatate
  • pelle d’oca.

I sintomi gravi possono includere:

  • contrazioni muscolari
  • una perdita di agilità muscolare
  • rigidità muscolare
  • febbre alta
  • battito cardiaco accelerato
  • alta pressione sanguigna
  • battito irregolare
  • convulsioni

Spesso, i sintomi della sindrome serotoninergica scompaiono entro un giorno se si assumonoi farmaci che bloccano la serotonina o se si sostituisce il farmaco che causa la condizione in primo luogo.

Non ci sono test in grado di diagnosticare la sindrome serotoninergica. Invece, il medico eseguirà una anamnesi e un esame fisico per determinare se un soggetto ne è affetto.

FONTI

1. G R Heninger,P L DelgadoD S Charney, The revised monoamine theory of depression: a modulatory role for monoamines, based on new findings from monoamine depletion experiments in humans, https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/8852528/
2. Simon N. Young, How to increase serotonin in the human brain without drugs https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC2077351/

Lascia un commento

Hey, so you decided to leave a comment! That's great. Just fill in the required fields and hit submit. Note that your comment will need to be reviewed before its published.

Carrello vuoto

SUBITO IL 10%

DI SCONTO!

   - 10%

Invia
1
Domande? Chatta con noi
Powered by Join.chat
Ciao,
contattaci via WhatsApp per info e domande sui prodotti o sugli ordini! Puoi scegliere anche l'operatore in base alle tue esigenze.
Rispondiamo dal lun al ven dalle 9.00 alle 18.00