Sesso e licopene: rimedi salva prostata

Il licopene, fare l’amore e bere molta acqua aiutano a prevenire l’insorgere di problemi alla prostata, ghiandola dell’apparato genitale maschile.

sesso e licopeneE’ dimostrato che alcune abitudini alimentari e un certo stile di vita, possono aiutare a prevenire alcuni problemi alla prostata, sia che si tratti di ipertrofia prostatica benigna (Ipb), che delle prostatiti.

Ecco alcuni consigli e buone abitudini quotidiane per prevenire i problemi alla prostata.

ALIMENTAZIONE SANA

Come raccomandato per numerose altre patologie, anche nel caso delle affezioni della prostata, un’alimentazione equilibrata, povera di grassi e ricca di frutta e verdura non può che essere utile.

Il licopene è sicuramente la sostanza che più aiuta la salute della prostata. E’ contenuta nei pomodori ma sicuramente l’organismo la assimila meglio e nella giusta quantità giornaliera, se assunta attraverso integratori naturali. Il licopene sembra avere un ruolo importante nel mantenimento della salute della prostata e nella prevenzione di alcune malattie degenerative quali ipertrofia prostatica benigna.

«Altre sostanze in grado di proteggere la prostata sono le vitamine A, C, E e il selenio: tutti antiossidanti», spiega Roberto Orecchia, direttore della divisione di radioterapia dell’Istituto Europeo di Oncologia di Milano.

Nemici della prostata, invece, sono tutti i cibi grassi (alzano i livelli di testosterone, ormone direttamente responsabile dell’Ipb e aumentano l’incidenza delle neoplasie della prostata), spezie, pepe, peperoncino, superalcolici, caffè, cioccolato, formaggi grassi, pesci grassi (anguilla, tonno, sgombro ), molluschi, frutti di mare, crostacei (gamberi, aragosta). Tutti gli alimenti elencati presentano spiccate proprieta’ irritanti sul basso tratto urinario (prostata e vescica).

Attenzione anche al sale: un uso eccessivo, infatti, favorisce la ritenzione idrica a scapito del flusso urinario.

 

LEGGI ANCHE:  Salute e prevenzione dei disturbi alla prostata

 

BERE

Bere molta acqua! L’acqua, meglio se oligominerale, è importantissima per mantenere la prostata sana: bevendo molto,  si favorisce il flusso delle vie urinarie, si lava la prostata e si evita il ristagno delle sostanze irritanti contenute nell’urina. Bere tanta acqua, inoltre, migliora le funzioni intestinali, e dato che le malattie della prostata si combattono e si prevengono anche evitando la stipsi, ciò non può che costituire un ulteriore stimolo a bere liquidi o alimenti che ne siano ricchi.

Per questo motivo, bere spesso, anche fuori pasto o quando non si ha particolarmente sete, è fortemente raccomandato.

Anche bere un paio di bicchieri di vino al giorno fa bene alla prostata perchè contiene sostanze antiossidanti. Naturalmente non bisogna eccedere, altrimenti si rischia di irritare la prostata. La birra, invece, è da evitare quando si soffra di patologie prostatiche: il luppolo, infatti, può favorire la congestione della prostata. Da evitare sono i superalcolici.

ATTIVITÀ FISICA

In generale si sà, l’attività fisica moderata fa bene ed è salutare anche per la prostata. L’importante è non esagerare: un’intensa sollecitazione della muscolatura induce infatti una produzione di androgeni, responsabili dell’Ipertrofia prostatica benigna.

In particolare attenzione all’equitazione e al ciclismo. Sono due sport che sollecitano molto il perineo, la zona tra l’ano e i testicoli, agendo direttamente sulla prostata: se la sollecitazione è troppo energica, creano infiammazioni. Attenzione o, comunque, cautela, anche con la moto, il motorino, ed il canottaggio, così come i lunghi viaggi in macchina: sono attività che possono causare delle sollecitazioni traumatiche che si ripercuotono su tutto il pavimento pelvico, irritando di conseguenza anche la prostata, che può, in soggetti predisposti, infiammarsi e dare disturbi.

Da preferire, secondo gli specialisti, sono invece il nuoto e le lunghe camminate.

Da evitare, invece, la sedentarietà, che oltre ad essere nociva per la salute della prostata, mette a KO l’attività sessuale! Se si è costretti a molte ore di scrivania, sarebbe bene alzarsi ogni tanto e fare qualche passo.

 

LEGGI ANCHE:  Salute e prevenzione dei disturbi alla prostata

 

SESSO

Ecco una bella notizia:  il sesso fa bene anche alla salute della prostata, mentre è dannosa l’astinenza!  L’ideale sarebbe avere rapporti sessuali  due o tre volte alla settimana o comunque non meno di una ogni sette giorni, di certo una volta al mese è troppo poco.

La prostata, infatti, serve a produrre e rilasciare il liquido seminale, quindi, se questo rilascio non avviene mai, la ghiandola si intasa, si gonfia. Attenzione però ai rapporti anali o ad alcune pratiche sadomaso che possono favorire le infezioni in modo diretto o indiretto, anche alla prostata.

 

Altri consigli per la prevenzione di patologie alla prostata

Già a partire dai 35- 40 anni, tutti gli uomini dovrebbero sottoporsi ad una vistita urologica/andrologica preventiva, almeno una volta l’anno. Lo screening oncologico è un metodo per scoprire patologie alla prostata in una fase precoce e per tanto perfettamente curabile.

In tema di prevenzione, si può assumere una compressa al giorno di integratori specifici a base di serenoa repens, ortica, licopene, selenio, bromelina, broswellia,  estratti vegetali con proprietà antinfiammatorie e salutari per la salute e il benessere della prostata.

 

Scopri i benefici di queste piante in sinergia in un unico prodotto:

SINGOLA-CONFEZIONE 3-Prosvit 6-PROSVIT

 

Lascia un commento

Hey, so you decided to leave a comment! That's great. Just fill in the required fields and hit submit. Note that your comment will need to be reviewed before its published.

1
Ciao,
per info e domande sui prodotti, sugli ordini o sul sito, clicca sul pulsante verde per contattarci via WhatsApp!
Powered by