Tutti i Trucchi per Prevenire l’Eiaculazione Precoce

Nel post precedente, abbiamo detto che nella maggior parte dei casi, l’Eiaculazione Precoce è un problema legato all’ansia e allo stress, quindi è molto importante lavorare su questi due fattori scatenanti, magari aiutandosi con qualche rimedio naturale in grado di agire non solo come afrodisiaco ma anche a livello psicologico, alleviando l’ansia e riducendo gli effetti negativi nello stress sulla vita sessuale e quindi contrastando l’odioso problema dell’eiaculazione precoce.

Tutti i Trucchi per Prevenire l'Eiaculazione PrecoceTuttavia, molti uomini riescono a prevenire il disturbo dell’eiaculazione precoce con dei rimedi naturali e con semplici esercizi mirati al muscolo pubococcigeo (muscolo PC) che possono aiutare a comprendere il comportamento eiaculatorio e a dare sensazioni più intense durante il rapporto, specialmente durante l’eiaculazione.

Cerchi un rimedio naturale contro l’Eiaculazione precoce?

Ma ci sono anche dei trucchetti davvero interessanti per ritardare l’eiaculazione e prevenire l’eiaculazione precoce.

Ecco una lista di tutto quello che si può fare.

1.Esercizi per il muscolo PC

La prima cosa importante da fare per svolgere in maniera adeguata gli esercizi per prevenire l’eiaculazione precoce è individuare il muscolo PC ed isolarlo (cioè muovere solo quel gruppo di muscoli e non altri). Il muscolo pubococcigeo è un muscolo volontario collocato tra i testicoli e l’ano, preposto al controllo della minzione.

Per individuarlo è semplice: quando si va in bagno basterà contrarre i muscoli come se si volesse bloccare il flusso urinario. Sembra strano ma la contrazione che si fa per fermare la pipì è la stessa che deve fare per far lavorare sul muscolo.

La fase seguente consiste nel praticare questa contrazione non solo in bagno, ma ovunque, in qualunque momento della giornata. All’inizio basta contrarre per 5 secondi e rilasciare, quante più volte è possibile in 10 minuti per 10 minuti al giorno. Di volta in volta i tempi di contrazione vanno dilatati.  Dopo circa 6 settimane si dovrebbe saper contrarre i muscoli PC per 20 secondi alla volta.

Una raccomandazione: gli esercizi contro l’eiaculazione precoce devono essere eseguiti con gradualità e in modo costante, costantemente, tutti i giorni.

 2. Più Preliminari

E già, i preliminari sono ottimi esercizi per prevenire l’eiaculazione precoce. Aumentando il tempo dedicato ai preliminari prima della penetrazione, si possono avere due effetti:

  • i preliminari aiutano l’uomo a distendere il desiderio e l’eccitazione e quindi a prevenire l’eiaculazione precoce: in un rapporto sessuale senza preliminari l’idea di fare sesso a volte può essere troppo eccitante e sessualmente stimolante, e quindi aumentano le possibilità di eiaculare presto. Più tempo si dedica ai preliminari e più sarà difficile eccitarsi troppo velocemente ed eiaculare troppo presto;
  • i preliminari aiutano la donna a raggiungere più orgasmi: la maggior parte delle donne raggiunge difficilmente l’orgasmo senza  preliminari.

3. Afferra e Strizza

Quando durante la penetrazione, si sente lo stimolo eiaculatorio, estrarre il pene dalla vagina, e esercitare una leggera pressione alla ‘testa’ del pene  per 5 secondi con il pollice e l’indice e aspettare che la sensazione scompaia. La pressione con le dita sul pene ritarda l’eiaculazione. E’ più o meno un’aggiustatina veloce, ma comunque funziona, basta farlo nella maniera giusta:

  • afferrare il pene eretto in maniera tale che il pollice sia su un lato e l’indice e il medio sull’altro;
  • l’indice deve appoggiare appena sopra la corona del glande (la ‘testa’ del pene), mentre il medio sta poco sotto di esso;
  • premere il pene con fermezza tra il pollice e le altre due dita.

Vuoi dire basta all’Eiaculazione precoce e durare di pù a letto?

 

Lascia un commento

avatar
Non ci sono prodotti