fbpx

Viagra e “pillole dell’amore”: effetti indesiderati che molti ignorano

Sono ormai vent’anni che i farmaci di sintesi come il Viagra, il Cialis, il Levitra e lo Spedra, spopolano fra gli uomini di ogni età assunti prima dei rapporti sessuali nella lotta all’impotenza. Più recentemente si è unito anche il Priligy, farmaco indicato nel trattamento dell’eiaculazione precoce. Ma come agiscono queste compresse che molti chiamano “le pillole dell’amore”?  Perché alcune danno l’ impressione di funzionare meglio di altre, oppure a volte di non avere effetto? E soprattutto, qual’è l’effetto collaterale che provocano e al quale molti danno poca importanza o ignorano, a danno della salute e del benessere della coppia?

viagra pillole dell'amore

I meccanismi di azione delle “pillole dell’amore”

I farmaci utilizzati per l’impotenza impiegano tutti molecole che appartengono alla categoria degli inibitori della fosfodiesterasi (PDE5), e pur contenendo principi attivi lievemente differenti (il sildenafil per il Viagra, il vardenafil per il Levitra e Vivanza, il tadalafil per il Cialis, e l’ avanafil per lo Spedra), il loro meccanismo di azione è molto simile, in quanto tutti i farmaci agiscono inibendo la degradazione di un enzima (cGMP), quello che consente l’ afflusso di sangue nel corpo cavernoso del pene, e favoriscono la produzione di Ossido Nitrico, sostanza chimica naturale prodotta dall’ organismo per rilassare i muscoli penieni, entrambi responsabili del mantenimento della dilatazione delle arteriole dell’ organo sessuale, con conseguente aumento del suo turgore e della sua dimensione.

Il farmaco usato per il trattamento dell’eiaculazione precoce, il Priligy, contiene un principio attivo, chiamato “dapoxetina”, che appartiene a un gruppo di medicinali chiamati “inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina” (SSRI). Si tratta di un farmaco che appartiene all categoria degli antidepressivi che, come effetto collaterale, davano un rallentamento eiaculatorio. Ecco perché sono stati poi usati in alcuni casi di eiaculazione precoce.

Certamente stiamo parlando di molecole efficaci nel trattamento delle disfunzioni sessuali maschili, che ne hanno rivoluzionato la valutazione e il trattamento, ma va precisato che:

  • rappresentano la terapia di prima linea come suggerito da tutte le principali società scientifiche (1-2), ma dimostrando efficacia in circa l’80% dei pazienti non selezionati (1), quindi in alcuni casi possono non funzionare (e vedremo a breve perchè e quando non funzionano);
  • si tratta di sostanze di sintesi che non tutti gli uomini possono assumere per via delle controindicazioni e degli effetti collaterali specifici,
  • che non sempre gli uomini amano l’idea di assumere un farmaco o uno psicofarmaco potenzialmente per sempre.

Controindicazioni e effetti collaterali

Questo genere di prodotti andrebbero prescritti in relazione allo stato di salute del singolo uomo, al fine di prevenire effetti collaterali, a volte anche gravi. In funzione di ciò, non vanno sottovalutate le molte interazioni con altri farmaci che si assumono per altre patologie, in particolare quelle cardiache, pressorie e prostatiche spesso associate, valutando attentamente i parametri prima di intraprendere la terapia per la disfunzione erettile o per l’eiaculazione precoce.

   EFFETTI INDESIDERATI DEI FARMACI PER LA DISUNZIONE ERETTILE

Molti farmaci per la cura delle malattie del cuore e della pressione arteriosa contengono nitrati, i quali, se sommati in eccesso con quelli dei farmaci della disfunzione erettile possono indurre un pericoloso abbassamento della pressione del sangue, e causare episodi di capogiri, lipotimia o sincope nel momento in cui ci si alza in piedi, per esempio dopo essere stati seduti un’ ora a tavola.

Il sintomo più comunemente percepito dopo la loro assunzione è la sensazione improvvisa di calore nella parte superiore del corpo, che può essere accompagnata talvolta da qualche effetto collaterale quale un disturbo visivo, la secchezza della bocca, ostruzione dei seni nasali che provoca ripetuti starnuti e una lieve cefalea di breve durata.

Anche l’ alcol interferisce con questi farmaci, poiché essendo un vasodilatatore può indurre una ulteriore riduzione della pressione arteriosa, con rischio di vertigini ed ipotensione nel momento in cui ci si alza in piedi.

Inoltre, tra gli effetti indesiderati del Cialis, sono frequenti l’ emicrania, il gonfiore delle palpebre, di parti del viso o del cavo orale e della gola, con frequente arrossamento delle gote del volto che perdura per 12 ore, disturbi visivi o alterazioni del battito cardiaco, tutti segni che hanno a che fare con la vasodilatazione della circolazione sanguigna ordinata da questa potente molecola, il cui effetto è più duraturo rispetto alle altre.

Molti alfa-bloccanti, contenuti nei farmaci per il trattamento della pressione alta o dell’ ingrossamento della prostata, possono sommare la loro azione a quelli della disfunzione erettile, acuendo gli stessi effetti collaterali succitati, quindi si sconsiglia l’ assunzione combinata per il pericolo della sincope dalla posizione supina o seduta all’ ortostatica, con possibile perdita di coscienza e caduta a terra, che può insorgere anche con il dosaggio più basso (25 mg). Inutile aggiungere che tutte le droghe stupefacenti, anche quelle definite “poppers” e utilizzate a scopo ricreativo, che contengono nitrato di amile e similari, sono pericolose in associazione con queste molecole, soprattutto per il loro effetto prolungato e sistemico sul circolo e sul cervello, e per il loro metabolismo ritardato.

   EFFETTI INDESIDERATI DEI FARMACI PER L’EIACULAZIONE PRECOCE

Stesse cautele anche per quanto riguarda l’assunzione di farmaci per l’eiaculazione precoce. Anche se il Priligy è riconosciuto come farmaco per il trattamento dell’EP, non è esente da possibili effetti collaterali, oltre ad essere controindicato con l’assunzione di altri farmaci.

Ecco alcuni degli effetti indesiderati riportanti anche nel foglietto illustrativo del farmaco:

Effetti indesiderati molto comuni (può interessare più di 1 paziente su 10):

  • sensazione di capogiri
  • mal di testa
  • sensazione di nausea.

Effetti indesiderati comuni (può interessare fino a 1 paziente su 10):

  • sensazione di irritabilità, ansia, agitazione o irrequietezza
  • sensazione di intorpidimento con “formicolio”
  • difficoltà ad avere un’erezione o a mantenerla
  • sudorazione superiore al normale o vampate di calore
  • diarrea, stitichezza o flatulenza
  • mal di stomaco, gonfiore o vomito
  • insonnia o sogni strani
  • aumento della pressione del sangue
  • difficoltà di concentrazione
  • brividi o tremori
  • ridotto interesse verso la sessualità
  • … altri ancora che potete leggere nel bugiardino

Effetti indesiderati non comuni (può interessare fino a 1 paziente su 100):

  • svenimenti o capogiri alzandosi (vedere sopra)
  • cambiamento dell’umore, sensazione di sovreccitazione o paranoia
  • sensazione di confusione, disorientamento o incapacità di pensare in modo chiaro
  • battito del cuore lento o irregolare o frequenza cardiaca accelerata
  • perdita dello stimolo sessuale, problemi a raggiungere l’orgasmo
  • sensazione di debolezza, spossatezza, letargia o stanchezza
  • …. altri ancora che potete leggere nel bugiardino

Effetti indesiderati rari (può interessare fino a 1 paziente su 1.000):

  • sensazione di capogiri in seguito ad uno sforzo
  • colpi di sonno improvvisi
  • defecazione urgente.
  • svenimenti e pressione bassa

Ricordiamo inoltre che l’uso cronico degli SSRI è sconsigliato negli uomini giovani perché questi farmaci sono potenzialmente dannosi per la qualità dello sperma e per la fertilità.

La farmacodipendenza: il meno conosciuto ma il più subdolo degli effetti collaterali

Fra gli effetti collaterali di tutte queste categorie di farmaci, ce n’è uno di cui si parla poco e di cui ci si è accorti non subito ma dopo qualche anno di commercializzazione e uso/abuso: la dipendenza psicologica.

La farmacodipendenza fisica, psicologica e sessuale è sempre più frequente fra gli uomini giovani e meno giovani e dalla quale non è facile uscire. questi farmaci sono diventati una sorta di assicurazione, una garanzia sul successo (o almeno così credono molti uomini). Queste pillole che doveano aiutare l’uomo ad affrontare e risolvere un problema serio, è diventato un modo per sostenere l’ansia da prestazione, per dimostrare la propria virilità, come se il sesso fosse una sfida, una gara da vincere a tutti i costi!

Ma la sfida può essere pericolosa sia a livello psicologico perchè fa percepire che senza la pillola non si possano più avere rapporti sessuali soddisfacienti, che a livello fisico perchè potenzialmente può instaurare gli effetti collaterali succitati.

Oltre alla dipendenza, inoltre, ci sono altri rischi pericolosi dall’assunzione superficiale delle “pillole dell’amore”:

  • può scatenarsi l’effetto opposto, ossia la definitiva rassegnazione nel caso in cui il farmaco non sortissero l’effetto desiderato;
  • l’inconsapevole uso di farmaci contraffatti e illegali: per quanto riguarda ad esmpio il Viagra esiste un mercato nero dal quale bisogna tenersi alla larga;
  • l’utilizzo sempre più diffuso fra i giovani quasi “per moda” e senza averne un reale bisogno; ma ancora peggio, spesso associano il viagra o i suoi cugini ad ectasy e alcol, creando un mix davvero diaboloco per la sua estrema pericolosità.

Considerazioni conclusive

Abbiamo scritto questo articolo perché troppo spesso questi potenti farmaci vengono assunti con leggerezza, come soluzioni semplici, veloci ed immediate per risolvere un problema che spesso è più complesso, legato a fattori psicologici e relazionali e non al semplice meccanismo erettivo o eiaculatorio. Ma sembra essere più facile ingoiare una pillola anzichè chiedersi e valutare perché tale disturbo funzionale si sia presentato, a quale altra patologia sia collegato.

Il loro uso appare  troppo spesso improvvisato, superficiale, anche da coloro che non hanno un deficit erettile, temporaneo o conclamato o eiaculazione precoce; anche da molti ragazzi giovani!  Tali molecole vengono assunte come fossero aspirina e spesso a sproposito, per facilitare l’immediatezza della risposta peniena (erezione), per ridurre l’ ansia da prestazione, e frequentemente vengono consigliate o prescritte da amici e conoscenti senza un consulto clinico-medico, motivo per cui molti soggetti ne lamentano la ridotta efficacia, l’ effetto ritardato o nullo o vari disturbi collaterali causati dalla mancata conoscenza della corretta assunzione, delle diverse interazioni e delle importanti controindicazioni.

Poichè sono legati alla sessualità, all’immagine a volte distorta dell’essere virili, molti uomini sembrano dimenticare che si tratta di farmaci e che per questo andrebbero assunti con cautela e sotto il controllo medico per evitare conseguenze pericolose per la propria salute fisica e per il benessere sessuale stesso e della coppia.

Se proprio si ha vergogna ad andare da un medico, o se si ha la tentazione di acquistare farmaci online di dubbia provenienza e composizione o se semplicemente ci si sente un pò giuù di tono anche a livello sessuale, meglio ricorrere a integratori sessuali naturali, venduti anche in farmacia!

Ci teniamo a sottolineare tre principi secondo noi fondamentali:

1. Questi di cui parliamo non sono medicinali afrodisiaci, in quanto non aumentano affatto il desiderio sessuale, tutte le “pillole dell’ amore” si limitano a incrementare il flusso sanguigno nel pene, favorendo l’ ottenimento dell’ erezione, rendendola più vigorosa e duratura. Ma bisogna tenere presente che è sempre necessario che questa venga inizialmente facilitata da stimoli appropriati per ottenere l’ inturgidimento dell’ organo, al fine di raggiungere risultati soddisfacenti in termini di efficienza e tollerabilità, poiché senza stimolazione sessuale il farmaco non agisce.

2. Inoltre non sono cure, nel senso che il problema non sparisce dopo l’assunzione anche prolungata del farmaco. Sono invece dei prodotti sintomatici, ossia che agiscono al bisogno sul sintomo poco dopo l’assunzione; terminato l’effetto del farmaco, il problema rimane!

3. Non dovrebbero essere assunti senza un consulto clinico-medico. Anche nell’era delle “pillole dell’amore” che sembrano miracolose, il ruolo del medico/specialista è fondamentale e la terapia per la disfunzione erettile e per l’eiaculazione precoce deve essere subordinata a un adeguato screening e controllo dei possibili fattori di rischio (ad esempio quello cardiaco). Compito del medico è quello di effettuare una diagnosi eziologica, prima di qualunque prescrizione, identificando e correggendo i fattori di rischio modificabili e stabilizzando quelli non modificabili(3).

Sei stressato e fai poco l’amore? Cerchi un aiuto naturale?

Scopri Sensovit, integratore stimolante naturale!


Sensovit è un integratore stimolante e tonico energizzante, a base di estratti vegetali utile per ridare vigore e tono alle tue performance.

FONTI

1.Hatzimouratidis K, Salonia A, Adaikan G, et al. Pharmacotherapy for erectile dysfunction: recommendations from the Fourth International Consultation for Sexual Medicine (ICSM 2015). J Sex Med 2016, 13: 465-88.

2. Hatzimouratidis K, Amar E, Eardley I, et al; European Association of Urology. European Association of Urology. Guidelines on male sexual dysfunction: erectile dysfunction and premature ejaculation. Eur Urol 2010, 57: 804-14

3. Nehra A, Jackson G, Miner M, et al. The Princeton III Consensus recommendations for the management of erectile dysfunction and cardiovascular disease. Mayo Clin Proc 2012, 87: 766-78.

Lascia un commento

Hey, so you decided to leave a comment! That's great. Just fill in the required fields and hit submit. Note that your comment will need to be reviewed before its published.

Carrello vuoto

SUBITO IL 10%

DI SCONTO!

   - 10%

Invia
1
Domande? Chatta con noi
Ciao,
contattaci via WhatsApp per info e domande sui prodotti o sugli ordini! Puoi scegliere anche l'operatore in base alle tue esigenze.
Rispondiamo dal lun al ven dalle 9.00 alle 18.00